Redazione
No Comments

Serie B: la top 11 della 32esima giornata

I giocatori più determinanti della 32esima del campionato cadetto in un unico "dream team"

Serie B: la top 11 della 32esima giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eccoci ritrovati per il nostro appuntamento con la top 11 di Serie B, relativa alla 32esima giornata. Tanti volti noti, ma anche tante sorprese liete: Cittadella, Palermo, Bari presentissime con più giocatori (ma non solo), per comporre il dream team più prolifico e determinante della giornata appena disputata. Per quest’occasione inauguriamo un bel 3-4-3, di tutto rispetto. Analizziamo più da vicino i nostri “killer” della giornata.

SARACINESCA – 44 anni e non sentirli. Andrea Pierobon (Cittadella), con suono di trombe, è il portiere della top 11 di Serie B per questa giornata. Il suo Cittadella conquista 3 punti pesanti in ottica salvezza, ed Andrea para un rigore per la sua squadra. Che dire, porta inviolata, rigore parato. E’ il nostro uomo !

LA RETROGUARDIA – Stavolta ci affidiamo a un terzetto per comporre la nostra linea difensiva: Di Cesare (Brescia), Pagliarulo (Trapani), Amenta (Lanciano). Il difensore delle Rondinelle “rassicura” tifosi e compagni segnando il 2-0 contro il Pescara (la gara terminerà 3-0), una bella azione personale conclusa accentrandosi e piazzando una “sberla” angolata che si insacca alle spalle del portiere avversario. Il difensore trapanese segna il momentaneo 1-1 della sua squadra (la gara terminerà con una sconfitta per 3-2) con un bello stop e tiro di potenza dopo un cross del compagno Nizzetto: ho sentito di premiare il capitano del Trapani, nonostante la sconfitta, per aver gettato il cuore oltre l’ostacolo, cercando di rimediare al momento negativo della sua squadra. Infine, il terzo uomo è Amenta (Lanciano): Dopo lo 0-3 della sua squadra, ha cercato di riaprire la gara siglando l’1-3, chi non si arrende mai merita un riconoscimento, per questo il difensore rossonero è presente nella nostra top 11 della Serie B.

Edgar Barreto, centrocampista della top 11 di Serie B per la 32esima giornata

Edgar Barreto, centrocampista della top 11 di Serie B per la 32esima giornata

CENTROCAMPO – Un quartetto davvero niente male per la nostra top 11: Barreto e Bolzoni (Palermo), Sciaudone (Bari), Memushaj (Carpi). I due centrocampisti rosanero non potevano non figurare nella nostra squadra, segnando rispettivamente l’1-0 e il 2-0 (risultato finale) con cui il Palermo batte l’Avellino e, complice la sconfitta dell’Empoli, allunga proprio sugli azzurri mettendo in cassaforte la promozione nella massima serie: “battezzano” rispettivamente l’angolo sinistro e destro della porta avversaria, portando a casa la vittoria. Il centrocampista barese apre le danze nel 3-0 finale con cui il Bari annienta l’Empoli, punti pesanti in chiave salvezza per i Galletti: lanciato sul filo del fuorigioco batte in uscita il portiere avversario. Infine, il nostro quarto player è Memushaj. Il centrocampista del Carpi segna il 3-2 finale con cui la sua squadra batte il Trapani, portando a casa 3 punti che valgono oro in ottica salvezza: un bel contropiede del compagno Letizia, finalizzato proprio da lui, il quarto posto è suo.

PUNTE DI DIAMANTE – Il nostro trio d’attacco per la top 11 della Serie B per la 32esima porta due nomi “nuovi”: Jonathas (Latina), Coralli (Cittadella), in accoppiata con la “sicurezza” Babacar (Modena). L’attaccante del Latina sigla il gol con cui la sua squadra batte in trasferta la Reggina, affossando gli amaranto e confermando la sua squadra in piena corsa playoff: un tiro di precisione e di potenza dall’angolo sinistro dell’area di rigore sul palo più lontano, un gol fantastico, decisamente meritato un posto nella nostra top 11. La punta del Cittadella sigla il gol che sancisce la vittoria dei “suoi” contro il Siena per 1-0: un bel colpo di testa dopo un cross dalla sinistra del compagno Surraco. Infine, terza e ultima maglia d’attacco per Babacar, ancora una volta timbra il cartellino aprendo le danze nell’1-3 in trasferta con cui i Canarini battono il Lanciano: sfruttando l’errore del difensore Troest, scarta il portiere avversario e insacca il primo gol della partita. Rompere il ghiaccio in una partita non è mai facile, ci pensa lui stavolta, vera sicurezza per i suoi compagni.

Si chiude qui la nostra top 11 della Serie B per questa 32esima giornata, un team davvero rinnovato rispetto agli scorsi appuntamenti. Tanti volti nuovi, prova tangibile delle vittorie importanti nel fondo classifica per il raggiungimento della salvezza (Bari e Cittadella in primis) ma anche lassù in alto in zona playoff, e con la capolista Palermo che mette la quinta e semina l’Empoli, sigillando ulteriormente il primato nel campionato cadetto.

Alessandro De Agostini

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *