Vincenzo Galdieri

Spagna-Italia 1-1, le pagelle di Sportcafe24

Spagna-Italia 1-1, le pagelle di Sportcafe24
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

SPAGNA

CASILLAS 7  – Determinante in varie occasioni, su Motta a fine primo tempo si supera dando il meglio di se’ stesso. Sul gol di Di Natale non può nulla. Esce a testa alta dalla sfida tra i due migliori portieri al mondo.

ARBELOA 6 – Garantisce corsa e sostanza sulla propria fascia di competenza.

PIQUE 6,5 – Monumentale come di consueto al centro della difesa, con lui gli avanti avversari hanno vita dura.

S.RAMOS 6 – Attento e concentrato, se la cava abbastanza bene contro Balotelli e Cassano mentre soffre di più Giovinco e Di Natale.

JORDI ALBA 6,5 – Giocatore interessantissimo perchè polivalente e bravo in entrambe le fasi. Quando c’è da difendere non si fa pregare, in fase offensiva si trasforma in spina nel fianco azzurro, mettendo costantemente in difficoltà i propri dirimpettai.

XAVI 6 – Senza infamia e senza lode. Il regista del Barcellona non stupisce e rende leggermente sotto le aspettative: poche verticalizzazioni degne di nota, preferisce giocare semplice e sicuro. Sufficiente, nulla più.

BUSQUETS 6,5 – Garantisce chili e centimetri al centrocampo spagnolo e fronteggia molto bene il trittico azzurro.

INIESTA 7 – Il genietto non sbaglia nulla e gioca ai suoi livelli. Bello da vedere, concreto, determinato. E poi quanto corre!

XABI ALONSO  6,5 – Il geometra lavora bene per la squadra ed ogni tanto tira fuori qualche buona idea dal cilindro.

FABREGAS 7,5 (IL MIGLIORE) – Il gol del pareggio e tanto, tantissimo altro. Il passaggio dall’Arsenal al Barcellona gli ha fatto bene: ieri era “soltanto” un regista, oggi è un giocatore totale. Dal 75′ TORRES 5,5 – E’ reattivo, su questo non ci sono dubbi. Però sbaglia clamorosamente il gol del vantaggio peccando di egoismo: cerca la rete da cineteca invece di servire sulla destra il compagno liberissimo e pronto a depositare a porta vuota.

SILVA 7 – Assist geniale per il gol di Fabregas e dribbling ubriacanti a getto continuo. Dal 65′ J.NAVAS 6,5 – Eccezionale per rapidità di passo, i difensori azzurri quando entra lui vanno parecchio in difficoltà.

DEL BOSQUE 6 – Accusato spesso di essere filomadridista, decide di giocare con un modulo in stile Barcellona, legge bene la gara ma avrebbe potuto approfittare meglio del modulo azzurro.

ITALIA

BUFFON 7,5 (IL MIGLIORE) – Se fino a ieri qualcuno aveva ancora dei dubbi, oggi molto probabilmente se li sarà tolti una volta per tutte: il più forte del mondo è di nuovo lui. Compie parate straordinarie, comanda la difesa con sicurezza disarmante e sbroglia situazioni apparentemente impossibili. Più che Super, è UltraGigi.

BONUCCI 6,5 – Si dimostra ampiamente all’altezza della situazione: deciso, all’occorrenza pure rude, ma sicuramente efficace.

CHIELLINI 6,5 – Limita le offensive avversarie con i suoi conclamati tackle da maestro. Sempre più una garanzia.

DE ROSSI 7 – Schierato a sorpresa in difesa al posto dell’infortunato Barzagli, se la cava egregiamente. Uno dei perni di questa Nazionale.

MAGGIO 6 – Non è l’esterno devastante visto in questa stagione a Napoli, ma c’è da dire che in Nazionale è chiamato anche a compiti più difensivi. Prova sicuramente sufficiente.

THIAGO MOTTA 5,5 – Rallenta il gioco e non riesce mai ad innescare gli attaccanti. Mezzo voto in più per il bell’inserimento a fine primo tempo: il suo colpo di testa meritava miglior fortuna, ma davanti a se’ aveva quel mostro di Casillas. Dall’89’ NOCERINO ng

MARCHISIO 6,5 – Gran bella prova dello juventino che al solito garantisce qualità e quantità. Può essere l’arma in più in questo Europeo.

PIRLO 7,5 – Geniale, sontuoso, sublime. Non esistono più aggettivi per descriverlo. Tocca un’innumerevole quantità di palloni, poi con l’assist epico per il gol di Di Natale fa capire ancora una volta chi comanda ai vari Xavi ed Iniesta.

GIACCHERINI 6,5 – Concreto, rapido e volenteroso. E poi non si spaventa davanti alla Spagna Campione del Mondo: che personalità!

CASSANO 6 – Alterna belle giocate a qualche pausa. Nelle prossime partite deve fare il salto di qualità: è un giocatore imprescindibile. Dal 64′ GIOVINCO 6 – Prova a scardinare la difesa avversaria con la sua proverbiale rapidità. Prova buona nel complesso.

BALOTELLI 5 – Molle, spesso deconcentrato, a tratti insicuro. Sbaglia un gol clamoroso nella ripresa. Esce lui e l’Italia si sveglia. DAL 53′ DI NATALE 7 – Entra e trova subito un gran gol, poi di occasioni vere non ne ha più. La rete alla Spagna gli fa sconfiggere un tabù: dicevano che in Nazionale non era decisivo come nel suo club, ha smentito i detrattori una volta per tutte.

PRANDELLI 6,5 – La fiducia nei suoi ragazzi viene ripagata alla grande, soprattutto da De Rossi, impeccabile come centrale di difesa. Il modulo-Juve non sfigura ma gli attaccanti sono apparsi un po’ troppo fuori dalla manovra, giovedì contro la Croazia bisognerà osare qualcosa in più.

A cura di Vincenzo Galdieri 

Share Button

One Response to Spagna-Italia 1-1, le pagelle di Sportcafe24

  1. jack 11 giugno 2012 at 12:19

    vince secondo me de rossi meritava il titolo di migliore in campo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *