Redazione

Italia discreta ma non basta: contro la Spagna finisce 1-1

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

DANZICA, 10 GIUGNO – Nonostante una prova discreta l’Italia non riesce centrare la vittoria all’esordio a Euro 2012. Dopo il gol di Di Natale la Spagna pareggia con Fabregas e gli azzurri si devono accontentare di un pnticino contro una corazzata che fa comunque ben sperare.

LA PARTITA – La Roja si presenta senza attaccanti e con Fabregas finto centravanti mentre nella squadra di Prandelli esordisce dal primo minuto Emanuele Giaccherini. L’Italia non parte male e contiene bene il gioco della squadra di Del Bosque, nonostante aluni errori grossolani come quelli di Balotelli e Pirlo che perdono palla a metacampo e innescano le riartenze delle furie rosse. Al 12′ la prima occasione è di marca azzurra, ma la punizione di Pirlo viene deviata lateralmente da un ottimo intervento di Casillas. La partita è molto contratta e le occasioni scarseggiano: al 22′ è ancora l’Italia a rendersi pericolosa con Cassano, ma il suo diagonale è fuori misura anche per un possibile intervento di Balotelli appostato in area piccola. La Spagna non riesce ad avvicinarsi ai nostri sedici metri e lo fa per la prima volta al 29′ con una botta precisa di Iniesta che però viene controllata senza problemi da Buffon. Al 35′ rinvio di Chiellini, Cassano rientra dalla sinistra e mette in mezzo per Marchisio che con un sinistro al volo crea qualche grattacapo a Casillas costretto ad intervenire in due tempi. Nel finale Cassano da destra crossa un pallone al bacio per la testa di Thiago Motta che costringe Casillas a un vero e proprio miracolo.

Nella seconda frazione parte fortissimo la Spagna che nel giro di 120” prima impegna Buffon con Fabregas poi lambisce il palo con una percusione improvvisa di Iniesta. Incredibile e gravissimo quello che succede al 53′: Balotelli recupera un pallone a Jordi Alba, si invola verso Casillas tutto solo ma rallenta incredibilmente il passo e si fa recupare da Sergio ramos. Al 60′ splendido lancio di Pirlo, il neo entrato Di Natale scatta fra i centrali spagnoli e batte Casillas in uscita. La gioia azzurra dura poco perchè un filtrante di David Silva mette Cesc Fabregas dinnanzi a Buffon che non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco. L’Italia inizia a soffrire, la difesa sale male a Buffon esce di tacco su Torres. Dopo 2′ Giovinco vede Di Natale in area piccola, ma la sua scivolata termina a lato. Con i tre folletti là davanti il gioco dell’Italia peggiora e la Spagna cerca di pungere negli spazi. All’84’ Torres ci prova in pallonetto, ma fortunatamente per noi la mira è di poco sbagliata. Nel finale un tiro di Xabi Alonso mette paura ma, dopo alcuni minuti di sofferenza la partita si chiude in parità.

Uomo partita SportCafe24 – Daniele De Rossi: il centrocampista azzurro gioca una gran partita e gli avversari dalle sue parti faticano a passare. 

Il tabellino:
ITALIA 1 (60′ Di Natale)
SPAGNA 1 (64′ Fabregas)

Le formazioni:

ITALIA (3-5-2): Buffon; Bonucci, Chiellini, De Rossi; Pirlo, T.Motta (89′ Nocerino), Marchisio, Maggio, Giaccherini; Balotelli (56′ Di Natale), Cassano (65′ Giovinco). A disp.: De Sanctis, Sirigu, Ogbonna, Balzaretti, Abate, Montolivo, Diamanti, Borini. All.: Prandelli.

SPAGNA (4-3-3): Casillas; Arbeloa, Ramos, Piqué, Alba; Busquets, Xabi Alonso, Xavi; Iniesta, Silva (65′ Jesus Navas), Fabregas (74′ Torres). A disp.: Valdes, Reina, Raul Albiol, Javi Martinez, Juanfran, Cazorla, Pedro, Mata, Negreto, Llorente. All.: Del Bosque.

Ammoniti: Balotelli, Bonucci, Pepe Reina (dalla panchina), Chiellini, Arbeloa, Torres, Maggio.
Espulsi: nessuno.
Arbitro: Kassai (Ungheria).

Nicolò Bonazzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *