Pietro Tola
No Comments

Bundesliga: sette sfide decisive per l’Europa e per restare tra le grandi

Tutto da decidere in Bundesliga, nella 29a giornata tante sfide per l'Europa e la salvezza, a sei gare dalla fine

Bundesliga: sette sfide decisive per l’Europa e per restare tra le grandi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Jurgen Klopp porta a casa i tre punti grazie ad una doppietta di Aubemayang

Il Dortmund di Jurgen Klopp dopo la batosta di Champions League, cerca riscatto in Bundesliga

Sette partite su nove hanno in palio qualcosa in più dei tre punti nella 29a giornata di Bundesliga. Con il titolo già conquistato dal Bayern Monaco due settimane fa, il campionato deve ancora emettere tutti gli altri verdetti, a sei gare dalla fine.

Il Dortmund, secondo a 23 punti dai campioni, mantiene il punto di vantaggio sullo Schalke grazie alla vittoria sullo Stoccarda (3-2) di sabato scorso e attende la visita del Wolfsburg, quinto e ancora in lotta per un posto in Europa. Per l’allenatore Klopp la grana legata al portiere Weidenfeller che mercoledì ha preso un calcio alla mano dal compagno di squadra Reus e resta in dubbio per la gara, in programma sabato alle 18.30. I Royal Blues, almeno per ora con un piede in Champions, vanno a Brema per affrontare il Werder con l’obbligo di non perdere terreno nei confronti del Leverkusen, che ne insidia la terza posizione, staccato di 5 punti, a quota 48. Sarà proprio il Bayer, impegnato sul campo dell’Amburgo questa sera alle 20.30, ad aprire le gare del fine settimana.

Oltre alla lotta per un posto al sole in Europa, si sgomita forte anche nelle retrovie della classifica per evitare la relegation in Bundesliga 2. Si comincia sabato alle 15.30 con lo scontro diretto StoccardaFriburgo: padroni di casa penultimi a 24 punti insieme all’Amburgo e ospiti per ora tranquilli, a +4. Il Bayern campione ritrova il difensore Dante, assente in Champions contro lo United, e fa visita all’Augsburg. A Francoforte, il Mainz cercherà di fare punti per scalzare il Mönchengladbach, impegnato alla stessa ora in trasferta a Norimberga, dall’ultimo posto utile per entrare in Europa League.

Domenica il Braunschweig può iniziare la sua impresa impossibile per restare in Bundesliga vincendo domenica in casa alle 15.30 contro l’Hannover. Niente è perduto per gli ultimi in classifica, bloccati a 22 punti ma a sole quattro lunghezze dalla prima delle virtualmente salve. In passato, per quattro volte la squadra ultima alla 28a ha poi conquistato la salvezza: due volte l’Arminia Bielefield che, ultimi (18°) nel 1980/81 e nel 2007/08 a fine campionato arrivarono quindicesimi. Stesso discorso per l’Oberhausen nel 1970/71 e il M’gladbach nel 2010/11, che passarono dal fondo della classifica al 16° posto. Ultima partita della giornata HerthaHoffenheim, alle 17.30.

Pietro Tola

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *