Nadia Gambino
No Comments

Juventus, ora il “Doublete” è più vicino

In principio fu il “triplete” : ora la Juventus vuole ripercorrere le gesta dell'Inter Mourinhiana conquistando campionato ed Europa League

Juventus, ora il “Doublete” è più vicino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Antonio Conte, allenatore della Juventus

Antonio Conte, allenatore della Juventus

In principio fu il “triplete” di Mourinho (Campionato, Champions League e Coppa Italia). Le sue interviste hanno fatto e continuano a fare la storia del giornalismo. Poi Mou lasciò l’Italia e l’Inter, passando il testimone alla Juventus di Conte, che simile al portoghese è diventato il dodicesimo uomo in campo dei bianconeri, autentico leader e trascinatore, nonché grande motivatore. E così la Juve, può fare il “doublete”, la doppietta Campionato ed Europa League, infatti, è vicinissima e dopo l’1 a 0 rifilato ieri in Francia al Lione, la semifinale sembra vicina e la finale, che quest’anno si disputerà proprio allo Juventus Stadium di Torino, è un richiamo davvero allettante per il popolo bianconero. E così, con il terzo scudetto di fila cucito ormai sul petto, gli uomini di Conte, dopo la cocente eliminazione nel girone di Champions contro i turchi del Galatasaray e la retrocessione in Europa League, stanno facendo di necessità virtù, rendendo più divertente una coppa troppo spesso considerata di serie B.

La corazzata di Antonio Conte potrebbe così giocare in casa la finale di Europa League in uno Stadium da brividi. Le portoghesi Benfica e Porto o le spagnole Valencia e Siviglia, oltre al Lione affrontato e battuto ieri, non sembrano spaventare più di tanto la Vecchia Signora.

JUVENTUS IN CALO O SPLENDIDO RUSH FINALE? – Qualcuno sussurra di un calo psico-fisico dei bianconeri, che forse è vero dopo la lunga galoppata, stanno un po’ rifiatando, ma il distacco con la Roma, quando mancano 7 giornate alla fine è a +8. Non solo. Conte ha in rosa un mix esplosivo di attaccanti (ieri Giovinco subentrato ad uno spento Osvaldo sembrava indemoniato) e di centrocampisti dal gol facile. E nei momenti più difficili del reparto offensivo, ci pensano i difensori a insaccare in rete, con azioni da autentici centravanti (vedi il gol di Bonucci di ieri).

Insomma il “doublete” Campionato Europa League, mai come quest’anno è alla portata dei sogni dei tifosi bianconeri!

 Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *