Simone Viscardi

Nba: i Cavs ci credono ancora, ok Bobcats e Raptors | Highlights

Nba: i Cavs ci credono ancora, ok Bobcats e Raptors | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nba: Cleveland continua a sperare nei playoff dopo il successo ad Orlando. Tornano a vincere i Bobcats, mentre Toronto supera Houston

Notte ricca di partite sui parquet dell’Nba. I Cavs riabbracciano la loro stella Kirye Irving, e colgono ad Orlando un successo che permette loro di sperare ancora. Charlotte interrompe a Philadelphia una serie negativa di 6 partite, mentre i Raptors fanno, disfano e rifanno contro i Rockets. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Orlando Magic-Cleveland Cavaliers 98-119

Kirye Irving torna a disposizione dei Cavs, che grazie anche alla presenza della loro stella colgono un successo pesantissimo in Florida. Ad Orlando la squadra di Mike Brown costruisce le basi della propria vittoria già nel primo tempo, chiuso a quota 70 punti. Il feeling tra Deng e Irving piazza il primo parziale utile a scappare via, mentre i titoli di coda sulle speranze dei Magic sono firmati dalle triple di Hawes. Sempre consistente in termini di punti a referto la prova di Waiters, mentre tra i padroni di casa resta anonima la partita di Afflalo. Il successo porta Cleveland (31-45) ad avere ancora qualche – timidissima – speranza di playoff, ai quali sicuramente i Magic (21-54) non parteciperanno.

Orlando: Oladipo 16, Lamb 14, Harris 11, Harkless e Moore 10. Rimbalzi: Vucevic e Harris 7. Assist: Afflalo 5.
Cleveland: Waiters 26, Hawes e Thompson 20, Irving 17, Jack 13. Rimbalzi: Thompson 11. Assist: Irving 8.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x0nFg05qDeA[/youtube]

Philadelphia 76ers-Charlotte Bobcats 93-123

Dopo l’intermezzo del successo su Detroit, i 76ers tornano a macinare allegramente una sconfitta dopo l’altra. Questa volta tocca ai Bobcats banchettare senza patemi sul parquet di Philadelphia. Al Jefferson trascina Charlotte grazie alla sua doppia doppia, utile a costruire un vantaggio di 27 lunghezze già alla fine del primo tempo. Dopo sei sconfitte in fila, l’attenzione difensiva in casa Bobcats è alle stelle, e il 45% dal campo concesso agli avversari ne è la prova lampante. La reazione di Carter-Williams rimane un caso isolato nei padroni di casa, che escono a capo chino dal campo per l’ennesima volta in stagione (16-59). Charlotte (37-48) ferma l’emorragia di posizioni che l’aveva colpita nelle ultime settimane, consolidando il settimo posto dall’assalto delle inseguitrici.

Philadelphia: Carter Williams 22, Sims 15, Williams 12, Young 11. Rimbalzi: Carter-Williams 7. Assist: Wroten, Young e Varnado 4.
Charlotte: Jefferson 25, Tolliver 16, Neal 15, Henderson e Douglas-Roberts 14. Rimbalzi: Jefferson 10. Assist: Walker, Tolliver e Pargo 5.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VPgjRRp3FQo[/youtube]

Toronto Raptors-Houston Rockets 107-103

Per la seconda volta negli ultimi 15 anni i Toronto Raptors chiudono la stagione con un record vincente nei confronti degli avversari della Western Conference (16-14). A farne le spese, contro i già qualificati canadesi, sono gli Houston Rockets, anch’essi matematicamente certi di partecipare alla post season. La partita, nonostante le poche velleità di classifica, offre comunque uno spettacolo godibilissimo, con i padroni di casa che provano a fuggire grazie al solito DeRozan e gli ospiti capaci di mettere in scena una clamorosa rimonta dal -20. Un ritorno che può benissimo essere incarnato in un nome, un cognome e una barba: James Harden. Nel finale però è ancora DeRozan a trovare i canestri decisivi per la definitiva vittoria Raptors. Una W che consente a Toronto (43-32) di rimanere appaiata al terzo posto della Eastern con i Bulls, mentre la sconfitta non complica il cammino di Houston (49-25), il cui primo turno dei Playoff sarà al netto di cataclismi contro Portland.

Toronto: DeRozan 29, Valanciunas e Vasquez 15, Ross 14, Salmons 12. Rimbalzi: Ross 9. Assist: Vasquez 8.
Houston: Harden 26, Parsons 20, Lin 16, Motiejunas 13. Rimbalzi: Asik 15. Assist: Lin 7.

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *