Andrea Bonfantini
No Comments

Pagelle Barcellona-Atl.Madrid 1-1: Don Andrès superbo, cuore colchoneros

Finisce 1-1 al Camp Nou con Neymar che risponde a Diego. Un Iniesta geniale compensa la serata no di Messi. Godin super, Arda Turan sotto tono. Le pagelle di Barcellona-Atl.Madrid

Pagelle Barcellona-Atl.Madrid 1-1: Don Andrès superbo, cuore colchoneros
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Barcellona-Atletico Madrid finisce 1 a 1 dopo una vera e propria battaglia giocata su ritmi vertiginosi. Succede tutto nella ripresa, ad un capolavoro di Diego da 35 metri risponde Neymar imbeccato dalla solita visione di Iniesta. La difesa degli uomini di Simeone è una diga che tiene aperta ogni possibilità per il ritorno al Vicente Calderon. Ecco le pagelle di Barcellona-Atletico Madrid!

LE PAGELLE DI BARCELLONA-ATLETICO MADRID

PAGELLE BARCELLONA

PINTO 5: Catapultato in un quarto di Champions League dopo il quasi totale congelamento, comincia nervoso e non mancano gli errori sopratutto in fase di rilancio dove mette spesso in difficoltà i compagni e rischia di far segnare Villa dopo solo 15 minuti. Si riprende un po’ nel secondo tempo anche se non è esente da colpe sul gol di Diego. Indeciso.

DANI ALVES 6: Non è il solito martello sulla fascia destra anche per “colpa” di un assetto difensivo dell’Atletico che non favorisce le sue discese. Poco impegnato in difesa fa il suo sbagliando però qualche cross di troppo.

PIQUE s.v.: Problema muscolare per lui che lo toglie dalla partita ancor prima che questa inizi. Il suo infortunio per fortuna non costa tanto a Martino a causa del problema che poco dopo priva il Camp Nou di Diego Costa.

BARTRA 6,5: Entra a freddo per sostituire Pique ma appare subito concentrato e puntuale nel fermare le poche sortite offensive dei madrileni. Molta personalità per questo giovane ragazzo che non sente per nulla la pressione di un derby spagnolo nei quarti di Champions.

MASCHERANO 5,5: Non certo la sua miglior prestazione in maglia Blaugrana. Più impreciso del solito arriva spesso in ritardo “regalando” calci di punizione ai suoi avversari.

JORDI ALBA 6,5: Vero soldatino della fascia sinistra non sarà un fenomeno al livello di Messi, Xavi, Iniesta ma fa sempre il suo e lo fa al meglio. Preciso nel fraseggio e sempre puntuale in chiusura. Pedina fondamentale.

XAVI 6,5: Lì in mezzo al campo è una vera battaglia ma il capitano del Barcellona non si tira certo indietro sfoderando la sciabola al posto del suo più abituale fioretto. Prova a dare velocità al gioco dei suoi per sorprendere la difesa dell’Atletico sempre ben schierata ed attendista.

BUSQUETS 6: In una partita così lui ci sguazza. Le prende e le restituisce coi centrocampisti di Simeone, sempre ruvido ma funzionale al gioco di Martino. Sfiora anche il gol con una pregevole conclusione al volo che il solito Courtois toglie dalla porta madrilena.

FABREGAS 5: Prestazione sotto tono per Cesc che soffre troppo la gabbia in mezzo al campo architettata da Simeone e non riesce mai a trovare i tempi giusti di passaggio ed inserimento. Esce ad inizio ripresa sotto i fischi del Camp Nou, deve ritrovare convinzione per non rischiare il posto per la gara di ritorno.

INIESTA 7,5 (il migliore): Da tempo sono finiti gli aggettivi per definire il talento straripante di Don Andrès. Sembra danzare in un campo minato, spesso atterrato malamente dai difensori dell’Atletico. Come se non bastasse si inventa un assist al millimetro per Neymar che vale oro in ottica qualificazione. Di un altro livello.

Iniesta, il migliore in campo in Barcellona-Atletico Madrid.

Iniesta, il migliore in campo in Barcellona-Atletico Madrid.

MESSI 6: Non riesce a risolvere l’enigma che Simeone gli ha messo davanti. Ci prova per carità, ma si infrange spesso e volentieri addosso al muro madrileno. Prestazione sufficiente ma poco più, al ritorno avrà modo di rifarsi.

NEYMAR 6,5: Il più vivace dell’attacco Blaugrana, si muove tanto e porta a casa molti falli anche se troppo spesso con il suo vizietto del tuffo acrobatico. Resta comunque il più pericoloso e riesce a trafiggere Courtois con un bel destro a giro regalatogli da Iniesta. Gol pesante che finalmente potrebbe elevarlo a protagonista di livello di questa Champions League.

SANCHEZ 5,5: Entra al posto di Fabregas ma combina poco e non ha il tempo di incidere come spesso gli riesce a partita in corso. Prova opaca che potrebbe non convincere Martino a puntare su di lui tra 7 giorni.

MARTINO 6: Appare un po’ sorpreso ad inizio partita quando si trova davanti un Atletico Madrid anomalo. Resta calmo praticamente tutta la partita cercando di sfondare il muro colchoneros più con la perseveranza che con le idee.

PAGELLE ATLETICO MADRID

COURTOIS 7,5 (il migliore): Fenomenale. Para praticamente tutto quello che passa davanti al suo campo visivo. Esprime una sicurezza e una tranquillità da predestinato. Miracoloso in un paio di interventi che tengono a galla l’Atletico e lasciano aperte le possibilità di qualificarsi alla semifinale. Top Player!

JUAN FRAN 6,5: Partita esemplare la sua come quella di tutti i suoi compagni di reparto. Peccato la sporchi con la disattenzione che lascia libero Neymar di calciare in area e siglare il pareggio del Barcellona.

MIRANDA 6: Tra tutti è forse quello che va più sotto dal punto di vista tecnico-emotivo. Non fa errori macroscopici però da l’impressione di non essere in sicurezza al cento per cento.

GODIN 7: Il difensore uruguaiano sfodera la partita perfetta. Non passa uno spillo dove c’è lui, che siano Neymar, Messi, Iniesta o chi per loro a provare a superarlo. Prova di caratura mondiale.

LUIS FELIPE 6,5: Bene anche lui come i suoi dirimpettai. Si fa trovare un po’ fuori posizione su un paio di discese di Dani Alves ma recupera sempre con grande spirito.

ARDA TURAN 6: Ci si aspettava di più dal turco che invece non entra mai in partita forse frenato dalla precoce ammonizione che gli rifila, giustamente, l’arbitro. Tanta corsa ma poca sostanza, tendenza che verrà di certo invertita tra le mura amiche del Calderon.

GABI 6,5: E’ un punto fermo per Simeone e si capisce il perchè: lotta con una tale intensità da riportare alla memoria proprio le prestazioni del Cholo ai tempi in cui giocava proprio per i Colchoneros. Colonna portante del centrocampo madrileno.

TIAGO 6,5: Tra i centrocampisti è quello che prova di più a giocare il pallone e non solo ad interrompere le trame del Barca. Gli manca un po’ di precisione ma la sua prova è di alto livello.

KOKE 6,5: Ritenuto da molti l’erede di Xavi affronta una partita complicata come questa in maniera autoritaria e determinata. Non può esprimere il suo talento a pieno ma regala sempre tocchi di qualità senza mai esagerare coi fronzoli. Promessa.

DAVID VILLA 6: Si divora un gol ad inizio partita su gentile concessione di Pinto. Si  impegna tanto e corre ma sa bene anche lui che certe occasioni capitano una sola volta nell’arco della partita. Molto generoso esce stremato al posto di Sosa.

Simeone imbriglia il Barca e fa 1-1 al Camp Nou

Simeone imbriglia il Barca e fa 1-1 al Camp Nou

DIEGO COSTA s.v.: Un problema muscolare lo estromette dalla partita troppo presto per poter dare un giudizio. Speriamo non sia nulla di grave e di rivederlo in campo al Calderon tra 7 giorni.

DIEGO 7: Uomo fidato di Simeone che lo manda in campo al posto di Diego Costa. Corre tanto anche lui ma sopratutto si inventa un gol da cineteca che fa impennare le quotazioni per il passaggio del turno dell’Atletico.

SOSA 5: Entra per dare forza fresca al centrocampo dei suoi ed invece sbaglia completamente l’approccio alla partita regalando di fatto un uomo al Barcellona nel momento di maggior pressione dei padroni di casa. Brutta chance sprecata dal giovane ex Napoli.

SIMEONE 7: Ennesima dimostrazione di forza dell’allenatore argentino ormai entrato di diritto nei top d’Europa. Imbriglia il Barcellona come pochi hanno mai fatto, punta tutto sul carattere e la tenacia dei suoi che ovviamente non lo tradiscono, pronti a dare tutto per un allenatore in cui credono ciecamente.

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *