Francesco Lorusso
No Comments

Hitman torna alle origini, per la gioia dei vecchi fan

Hitman, nuovi dettagli - Emergono in una intervista i primi dettagli sulla saga dell'Agente 47

Hitman torna alle origini, per la gioia dei vecchi fan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tenere alto il livello qualitativo di una saga amata da milioni di giocatori non è sempre facile. Data questa premessa, la saga dell’Agente 47 negli anni ha sempre saputo soddisfare le aspettative, con titoli divertenti e con meccaniche stealth consolidate. Dopo Hitman: Blood Money, la saga ha imboccato un lungo periodo di stallo, durato ben 6 anni: al termine di questo, il 20 Novembre del 2012, usciva Hitman: Absolution per Xbox360, Ps3 e Pc, nuovo capitolo delle avventure dell’agente più famoso della storia dei videogiochi; un buona accoglienza da fan e critica ( un più che buono 80/100 sul network Metacritic) hanno convinto Square Enix che sull’Agente 47 si può fare ancora affidamento. Nel 2013 usciva la Hitman HD Trilogy, riedizione in HD delle prime gesta dell’assassino senza capelli.
Ma la storia non finisce qui.

L'Agente 47 in azione

L’Agente 47 in azione

NUOVE IMPRESE – Square Enix vuole sfruttare al massimo il brand di Hitman. Yosuke Matsuda, attuale presidente di Square Enix, nel corso di una intervista si è espresso proprio riguardo il futuro della serie, rivelando i primi dettagli di quello che sarà il nuovo capitolo della saga.

“Il team di sviluppo di Hitman: Absolution ha dovuto lavorare molto su questo, hanno implementato un certo numeri di ‘elementi per la massa’ anziché per i fan di vecchia data, cercando di attirare il maggior numero possibile di nuovi giocatori. Si trattava di una strategia per avere più appeal. Comunque, ciò che rende bella la serie Hitman è come essa piaccia allo zoccolo duro dei giocatori, e molti di loro si sono accorti che non ci eravamo concentrati su questo punto. La cosa ha dato quindi vita a vendite difficoltose. Così, per quanto riguarda i titoli AAA che stiamo sviluppando per la serie, vogliamo che tornino alle origini e si focalizzino sul pubblico di vecchia data, lavorando duramente sui contenuti in maniera tale che i fan possano dire ‘questo è l’Hitman che conosciamo’. Credo che questo sia il modo migliore per i nostri team di sviluppo di mettere in mostra i loro punti di forza.

Sono notizie che fanno indubbiamente ben sperare per il nuovo capitolo, che scaverà nelle oscure origini dell’Agente 47.
Per restare informati sul nuovo capitolo di Hitman, continuate a seguirci su SportCafe24.

Francesco Lorusso
Twitter: @ShadowYuk

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *