Manlio Mattaccini
No Comments

Udinese-Catania 1-0: friulani cinici, etnei fermati da Scuffet | Highlights

Di Natale sigla la rete del successo e della salvezza bianconera; etnei orgogliosi ma sfortunati, da stasera si respira realmente aria di Serie B

Udinese-Catania 1-0: friulani cinici, etnei fermati da Scuffet | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FINALE – La rabbia messa in campo dal Catania non basta: le speranze di salvezza s’infrangono su Scuffet, autore di un’altra grande prestazione! Rossazzurri non condannati soltanto dalla matematica! Prestazione cinica dell’Udinese, che segna con Di Natale e resiste all’arrembaggio etneo del secondo tempo! Obiettivo salvezza raggiunto per Guidolin e soci!

90‘ Saranno tre i minuti di recupero

89′ Sempre Scuffet: intervento di piede volto ad anticipare Barrientos, pronto a ribadire in rete un pallone sgusciante in area

87′ Peruzzi subentra a Izco: ultima sostituzione nel Catania

83′ Muro Scuffet: bella torsione di Bergessio che è messa sopra la traversa dal giovane portiere!

82′ Ultimo cambio per i friulani: fuori Pereyra autore dell’assist, dentro Widmer

81′ Cambio per Maran: fuori un buon Plasil, entra Fedato

80′ Leto blocca fallosamente il gioco: giusto giallo per lui

78′ Catania ora arrembante: tiro di Barrientos che Scuffet riesce a deviare, anche con un pò di fortuna, in angolo! Occasione per i rossazzurri che non mollano oggi!

76′ Udinese che cerca il raddoppio, il Catania almeno il pareggio: finale tutto da vivere!

75′ Mancino violento di Monzon da notevole distanza: Scuffet respinge come può

73′ Heurtaux, rimasto in attacco dal precedente corner, ha il pallone del raddoppio: conclusione potente ma ribattuta dal portiere ospite

70′ Ammonito Bergessio

67′ DI NATALE, UDINESE IN VANTAGGIO! In un momento favorevole al Catania, il gol dei bianconeri: cross al volo di Pereyra dalla destra che trova la testa di Di Natale che in tuffo supera Andujar! 1-0!

66′ Catania adesso che prova ad attaccare in maniera continua: il tempo scorre, il pareggio serve a poco

65′ Sostituzione per gli etnei: esce Keko, dentro Leto

64′ Lodi duetta con Plasil: conclusione del fantasista a cercare l’incrocio dei pali, palla che esce di poco!

61′ Cambio di Guidolin: esce Basta, entra Badu

60′ Danilo duro su Keko: sanzionato col giallo

59′ Andujar salva su Bruno Fernandes: velenosa conclusione del portoghese che trova un reattivo portiere argentino che devia in corner!

57′ Izco, intervento fuori tempo su Gabriel Silva: ammonito anche il capitano dei rossazzurri

52′ Di Natale stoppa e tira di controbalzo: tiro angolato ma non potente, para Andujar

51′ Bruno Fernandes: il nuovo entrato cerca il gol alla “Di Natale”, ma suo destro a giro da posizione angolata finisce di poco sopra la traversa!

47′ Bergessio stoppa da posizione defilata e lascia partire in scivolata un tiro-cross che si spegne a lato

46′ Si Riparte! Nell’Udinese non c’è Domizzi: al suo posto entra Bruno Fernandes

LIVE SECONDO TEMPO

FINALE PRIMO TEMPO – Niente recupero in questa prima frazione! Pareggio giusto: Catania meglio nei primi venti minuti, Udinese nel restante tempo di gioco; i friuliani hanno comunque avuto le migliori occasioni con un doppio Di Natale e soprattutto Nico Lopez!

43′ Gabriel Silva falcia Barrientos: primo ammonito dell’Udinese

40′ Nico Lopez fa addirittura peggio! Allan riceve da Di Natale e mette al centro per Nico Lopez, che totalmente solo da pochi metri cicca completamente il pallone e grazia il Catania!

38′ Occasionissima Udinese! Scellerato retropassaggio di Gyomber: Di Natale s’invola verso Andujar ma il portiere argentino stavolta salva i suoi, respingendo la prima conclusione e la successiva ribattuta del bomber bianconero!

34′ Catania attivo, ma non riesce a trovare spazi: i cross di Lodi o le incursioni sulle fasce trovano sempre la difesa avversaria pronta a spazzare

31′ Rinaudo tira per la maglia Pereyra: ammonito anche lui

30′ Tiro potente ma centrale di Nico Lopez: Andujar agguanta senza problemi

29′ Bellusci interrompe fallosamente un contropiede potenzialmente pericoloso dell’Udinese: giallo per lui

26′ Basta carica il destro da distanza notevole: tentativo pretestuoso che non preoccupa Andujar

23′ Pinzi: brutto traversone scodellato dalla destra. Molta imprecisione finora da ambo le parti

20′ Plasil conquista palla su Pereyra e fa partire l’azione per gli etnei. Rossazzurri che per il momento sono loro a fare la partita

14′ Doppia occasione per il Catania! Assist di Barrientos per Plasil che conclude addosso a Scuffet! Lo stesso portiere replica ancora con un salvataggio su Bergessio!

9′ Gran botta di Plasil, spizzata quel tanto da Scuffet che mette sopra la traversa!

5′ Di Natale mette al centro: palla preda di Andujar

4′ Keko: sgroppata sulla destra, pallone messo al centro dove però non trova nessun compagno

LIVE PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI

UDINESE (3-5-1-1): 22 Scuffet, 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 8 Basta, 3 Allan, 66 Pinzi, 37 Pereyra, 34 Gabriel Silva, 17 Nico Lopez, 10 Di Natale.

CATANIA (4-3-3): 21 Andujar, 13 Izco, 24 Gyomber, 14 Bellusci, 18 Monzon, 8 Plasil, 10 Lodi, 15 Rinaudo, 26 Keko, 9 Bergessio, 28 Barrientos.

Sembra passata un’eternità, ma esattamente un anno fa Udinese a Catania s’affrontavano per quello che era un vero e proprio spareggio europeo. A distanza di 12 mesi, il destino del calcio ha voluto che la sfida d’oggi pomeriggio valesse molto meno in termini di prestigio, ma non poco in termini d’importanza. I bianconeri di Guidolin vanno alla ricerca di tre punti che significherebbo con ogni probabilità la conferma di categoria, in questa travagliata stagione; per il Catania, l’ultimo estremo tentativo di alimentare una fiammella che si spegne di giornata in giornata.

Luis Muriel, attaccante dell'Udinese

Luis Muriel, attaccante dell’Udinese

QUI UDINESE – Situazione tranquilla per i friuliani, reduci dal buon pareggio ottenuto a San Siro contro l’Inter: gara che ha ancora una volta esaltato le qualità del giovane Scuffet, sempre più designato per precocità e talento a diventare il nuovo Buffon. La squadra in casa è tornata a macinare punti, come dimostrano i 10 punti su 12 disponibili ottenuti nelle ultime quattro gare casalinghe: complice anche la ritrovata vena di Totò Di Natale, ancora in doppia cifra per l’ennesima stagione. Il successo di oggi potrebbe proiettare la società bianconera a 38 punti, che nello strano Campionato di quest’anno significa aver ampiamente raggiunto la quota salvezza a sette gare dalla fine. Nessun indisponibile per Guidolin, che potrebbe però lasciare ancora in panchina Muriel, autore finora di soltanto quattro reti.

QUI CATANIA – Stato d’animo a metà tra la rassegnazione e la rabbia quella che si vive nella società etnea. L’umiliante batosta subìta contro il Napoli ha creato una ferita forse insanabile tra la tifoseria e la società, da sempre connubio proficuo sin dalla promozione in A nel 2006. La permanenza nella massima serie è quanto mai in bilico: la sconfitta col Sassuolo ha tramortito di fatto il morale della truppa rossazzurra, che è chiamata oggi all’ennesimo miracolo sportivo per raggiungere un traguardo sempre più lontano. L’unica speranza, più per meriti propri, è alimentata dalle dirette avversarie, incapaci di creare quel gap irreversibile da colmare. Un successo da ottenere oggi (sarebbe il primo esterno della stagione) è condizione necessaria, ma che potrebbe essere non sufficiente: infatti mai nessuna squadra con meno di 25 punti alla 31esima giornata si è salvata a fine stagione.

QUOTE
La vittoria dei padroni di casa è data a 1.70: quota bassa ma non troppo. Di contro il 2 dei siciliani è alto, ma la quota di 5.00 dimostra che non siamo ancora nel ramo dell’impossibilità. Il pareggio, l’X, è dato a 3.60: ma di fatto è un risultato che servirebbe davvero a poco a entrambe le squadre.

PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-1-1): 22 Scuffet, 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 8 Basta, 7 Badu, 66 Pinzi, 37 Pereyra, 34 Gabriel Silva, 32 Bruno Fernandes, 10 Di Natale. ALL: GUIDOLIN.

CATANIA (4-3-3): 21 Andujar, 2 Peruzzi, 24 Gyomber, 14 Bellusci, 34 Biraghi, 13 Izco, 10 Lodi, 15 Rinaudo, 26 Keko, 9 Bergessio, 28 Barrientos. ALL: MARAN.

Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *