Marco Sciscioli
No Comments

Pagelle Milan-Chievo 3-0: la magica trecentesima di Kakà

Kakà fa 300 con una doppietta, Balotelli segna su azione. La difesa del Chievo non può nulla contro gli arrembaggi del Milan

Pagelle Milan-Chievo 3-0: la magica trecentesima di Kakà
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ la notte della trecentesima di Kakà, e lui la corona segnando due reti. Balotelli segna il primo dei tre gol, Taraabt crea azioni pericolose a palate. La retroguardia del Chievo, Dainelli escluso, sembrava un complesso statuario.

Milan, Taraabt

Taraabt, tra i migliori del Milan e della partita

MILAN:

Abbiati 6 – Spettatore non pagante a San Siro, tiro di Bentivoglio a parte.

Bonera 6,5 – Gioca stranamente sulla fascia destra, non viene impensierito minimamente dagli esterni clivensi.

Zaccardo 6 – Una gara onesta per lui, ma nel finale concede un rigore per fallo su Thereau.

Rami 6,5 – Ormai è diventato un pilastro del Milan, suo l’assist per Balotelli. Per gli attaccanti avversari la porta è irraggiungibile.

Emanuelson 6 – Riesce a contenere senza problemi Sardo, quando il Chievo arretra avanza per partecipare alle azioni offensive.

De Jong 6 – Costruisce un muro invalicabile davanti alla difesa. Esce ad inizio ripresa. Dal 15′ st Poli 6 – Contribuiosce a far girare il pallone a centrocampo visto che entra a partita già praticamente chiusa.

Muntari 6 – Anche lui, come De Jong, si occupa di fare filtro in mezzo al campo. Esce poi per infortunio. Dal 45′ pt Essien 6 – Dopo il terzo gol prova qualche incursione, partita facile.

Honda 6 – E’ in crescita e si vede, fa l’assist a Kakà ma si mangia un gol sotto porta a fine primo tempo.

Kakà 7,5 – Nella notte della sua trecentesima partita segna la bellezza di due gol. Trascina la squadra fino alla sostituzione, dando tra l’altro un pallone d’oro che Honda spreca. Dal 30′ st Robinho 6 – Vuole farsi notare per ritagliarsi un pò più di spazio, spazia per tutto il fronte offensivo.

Taarabt 6,5 – Va vicino al gol in diverse occasioni, nonostante non abbia segnato ha giocato diversi palloni ed innescato alcune azioni pericolose.

Balotelli 6,5 – Gioca con tranquillità, segna un gol su azione, il tredicesimo in questa stagione.

CHIEVO:

Agazzi 6 – Non può nulla sui tre gol rossoneri, bravo sul colpo di testa di Honda e il tiro di Taraabt. Va in apprensione quando nei primi minuti arrivano tiri a raffica.

Sardo 5 – Non riesce a fermare nè Kakà nè Taraabt, che riescono a passare come fosse un casello autostradale. Kakà riesce a sfuggire dalla sua marcatura in occasione del 2-0.

Frey 5,5 – Vale lo stesso discorso di Sardo, lui ha anche la responsabilità di dover controllare Balotelli.

Bernardini 5 – Frastornato come tutta la retroguardia clivense. Chiude sul centro-destra.

Dainelli 6 – Il migliore della difesa. Dalla fascia passa al centro, e risulta anche lì il migliore.

Dramè 5,5 – Dire che va in difficoltà contro Bonera (che non è propro un terzino) e contro un Honda non al 100% è tutto dire. Cresce nel secondo tempo ma niente di importante. Dal 68′ Cesar 6 – Entra in campo per evitare che il Milan dilagasse.

Hetemaj 5,5 – Corre tanto ma senza arrivare al dunque Dal 77′ Guarente 5,5 – Tiene la posizione in una partita ormai compromessa.

Bentivoglio 6 – Cerca di dirigere il gioco, ma nulla può fare senza collaborazione. Ha però avuto diverse occasioni per segnare. Al 15′ dopo una svirgolata  di Emanuelson, ma calcia centrale, riesce pure a colpisce il palo da calcio d’angolo.

Radovanovic 5 – Non incide molto nonostante si proponeva quando i portatori di palla del Chievo erano in difficoltà.

Obinna 5,5 – Anche lui incide davvero poco nonostante la sua grande velocità. Dal 63′ Thereau 5 – Non si rende mai pericoloso. Al 92′ si prende un rigore che calcia sulla traversa.

Paloschi 5,5 – Si muove bene, e sembra poter andare in gol, ma è poco assistito dai compagni. Nel secondo tempo scompare.

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *