Gabriele Gianotti
No Comments

Liga, Siviglia-Real Madrid 2-1: Bacca si prende la scena, Ronaldo non basta

Il Real Madrid cade in casa del Siviglia e affonda al terzo posto in classifica, per il Siviglia rincorsa al quarto posto

Liga, Siviglia-Real Madrid 2-1: Bacca si prende la scena, Ronaldo non basta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Siviglia-Real Madrid 2-1: la punizione di Ronaldo che ha portato i blancos in vantaggio

Siviglia-Real Madrid 2-1: la punizione di Ronaldo che ha portato i blancos in vantaggio

Cade sempre più in basso il Real Madrid che non si é risvegliato dalla scoppola subita nel Clásico e perde altri punti pesanti verso il primo posto, essendo stato superato anche dal Barça. La squadra di Ancelotti perde la testa ed esce sconfitta anche da Siviglia che continua invece il suo momento d’oro trovando la sesta vittoria consecutiva. Senza idee e senza gioco, arriva nel momento più inopportuna la crisi per la squadra della capitale alla vigilia di una doppia sfida di Champions che comincia ad essere vista con preoccupazione visti i risultati del campionato ed le relative prestazioni di questi ultimi giorni. Bisogna cambiare rotta ma servirà, per rimanere a galla, mantenere alta la concentrazione in vista delle prossime due gare di campionato che possono riservare sicuramente qualche insidia: la sfida con i cugini del Rayo Vallecano che arrivano da 4 vittorie nelle ultime 5 gare, e la trasferta in casa della Real Sociedad dove un mese fa cadde il Barcellona.

LA SINTESI DELLA PARTITA: Il Real Madrid parte subito all’assalto e al quarto d’ora di gioco arriva il vantaggio con la punizione di Cristiano Ronaldo che supera Beto anche grazie ad una deviazione decisiva della barriera. Il Siviglia non sta però a guardare e in contropiede trova l’immediato pareggio con Bacca che infila Diego Lopéz realizzando il suo 13esimo gol in campionato. La difesa di Ancelotti se attaccata va in seria difficoltà e la squadra di Emery va vicina al gol altre due volte ma Reyes colpisce male da fuori area dopo uno splendido fraseggio con Bacca, ora gioco a due con la punta colombiana ma sul più bello il tocco smarcante dell’ex Arsenal è impreciso. Nella seconda parte del primo tempo si risvegliano i blancos ma Beto chiude bene lo specchio a Bale tutto solo, mentre Ronaldo colpisce il palo. Nella ripresa il Real Madrid si fa vedere pochissime volte dalle parti di Beto e Ancelotti a questo punto sceglie di aggiungere un giocatore offensivo al suo 11 in campo con l’ingresso di Isco al posto di Illarramendi. Neanche il tempo di provare una nuova strategia offensiva che il Real però si fa prendere in controtempo dalla velocità del Siviglia che colpisce ancora con Bacca questa volta lanciato da Rakitić. I blancos fanno fatica a rispondere e vanno all’attacco senza una vera e propria idea finendo per lasciarsi andare nelle solite azioni personali che non portano però al risultato sperato, rimediando così la seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Gabriele Gianotti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *