Matteo Masum
No Comments

Pagelle Fiorentina-Milan 0-2: Balotelli decisivo, Matri sbaglia tutto

A centrocampo De Jong cancella Borja Valero. Bene la coppia Rami-Mexes

Pagelle Fiorentina-Milan 0-2: Balotelli decisivo, Matri sbaglia tutto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Balotelli ha siglato il secondo gol nello 0-2 del Milan sulla Fiorentina

Balotelli ha siglato il secondo gol nello 0-2 del Milan sulla Fiorentina

Il Milan espugna il Franchi al termine di una prestazione piuttosto convincente grazie ai gol di Mexes e Balotelli. La Fiorentina, complici le numerose assenze, ha disputato una prova deludente, ben lontana dagli standard cui ci ha abituato la squadra di Montella.

PAGELLE FIORENTINA

Neto 5- La combina grossa sul gol del vantaggio del Milan, quando non trattiene la punizione di Balotelli, respingendola sulla testa di Mexes. Non appare impeccabile nemmeno sul raddoppio di Super Mario.

Tomovic 5,5- Parte a destra, poi si sposta dopo l’infortunio di Pasqual. Per sua fortuna, dalla sua parte agisce Honda, che non è in serata di grazia. Tuttavia, l’esterno viola resta al di sotto della sufficienza. Dal 68′ Wolski s.v.

Gonzalo 5,5- Cerca di guidare la retroguardia da vero leader, ma stavolta la sua prova non è del tutto convincente. Tra centrocampo e difesa si crea spesso una frattura, che crea grosse difficoltà alla squadra di Montella.

Savic 5,5- Anche il serbo soffre sulle ripartenze del Milan, sebbene non commetta grossi errori sulle avanzate dei rossoneri. Qualche pecca in fase di impostazione.

Pasqual s.v. Dal 18′ Roncaglia 4,5- Il peggiore del reparto difensivo. Soffre quando Taarabt si accende, soffre quando Balotelli si fa vedere dalla sua parte, sbaglia tutto quando deve far ripartire l’azione. Inutile il fallo su Honda che porta allo 0-2 di Balotelli.

Ambrosini 5,5- Ci mette la grinta, ma per sua sfortuna il dinamismo non è quello di qualche anno fa. Ovviamente, i piedi non ci sono mai stati, e questa serata non fa eccezione.

Borja Valero 4- Forse la peggiore prestazione da quando è a Firenze. Semplicemente cancellato da De Jong, quando riesce a respirare non azzecca mezzo passaggio.

Mati Fernandez 4,5- Agisce più avanti rispetto a Borja Valero, ma la sua pericolosità è pari allo zero.

Joaquin 5- Partita praticamente anonima. Constant e Taarabt lo raddoppiano costantemente, e lo spagnolo non riesce mai a rendersi pericoloso. Dal 79′ Matos s.v.

Cuadrado 5,5- Molto attivo, contrariamente a Joaquin, ma si intestardisce per tutti i 90 minuti nell’uno contro uno, che spesso si tramuta in uno contro due. Forse avverte che i compagni non sono in serata, ma il suo rimedio di tipo individualistico non sortisce effetti.

Matri 4- Ha sue palle gol clamorose, una per tempo, ma le spreca in modo indegno.

PAGELLE MILAN

Abbiati 6- Mai chiamato in causa. Matri ha due occasioni ma le manda fuori.

Bonera 6- Schierato terzino, non spinge perchè non ne ha le capacità, ma è bravo a contenere Cuadrado con l’aiuto di Honda.

Rami 6,5- Molto solido ed attento l’ex Valencia, che insieme a Mexes non commette sbavature, fatta eccezione per le due occasioni di Matri. Una buona prestazione.

Mexes 6,5- Appare meno puntuale di Rami, ma ha il merito di sbloccare il risultato e lanciare il Milan verso una vittoria importante.

Constant 6- Come Bonera, supera raramente la linea di centrocampo, ma contro un cliente ostico del livello di Joaquin rimane concentrato per tutti i 90 minuti.

De Jong 7,5- Il Migliore in campo. Sovrasta Borja Valero in ogni zona del campo, non concedendo allo spagnolo altro che le briciole. Grandissimo dinamismo, tanta corsa, muscoli e cattiveria agonistica. Eccellente.

Muntari 6,5- Affianca De Jong comportandosi egregiamente, ed in più prova a farsi vedere anche in avanti, tentando in un paio di circostanze la via del gol.

Taarabt 6- Ripiega molto per contenere Joaquin, non è brillantissimo in fase offensiva, ma qualche volta si illumina e crea il panico nella retroguardia viola. Dall’80’ Birsa s.v.

Kakà 6- Anche il brasiliano non è nella sua serata migliore, però svaria molto, si propone ogni volta che può e merita pienamente la sufficienza.

Honda 5- Rispetto ai compagni, sembra un pesce fuor d’acqua. Si vede però che è molto desideroso di mettersi in mostra, ed infatti è spesso con Bonera pronto a limitare le sortite di Cuadrado.

Balotelli 6,5- Non disputa una partita fantastica, ma entra nelle azioni determinanti. Prima scarica la punizione che innesca il gol di Mexes, poi piazza il raddoppio del Milan scavalcando la barriera con un tocco morbido. E’ ancora troppo nervoso e falloso, chissà che questo gol non lo tranquillizzi un po’.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *