Enrico Cunego
No Comments

Eredivisie, 29° turno: inarrestabile Psv, cade il Vitesse

Nel fine settimana si sono disputate solo 4 sfide del frammentato 29° turno. Vittorie pesanti per AZ e PSV, altro ko per il Vitesse, pari Heerenveen col NEC

Eredivisie, 29° turno: inarrestabile Psv, cade il Vitesse
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Il PSV di Cocu continua a scalare la classifica

Il Psv di Cocu continua a scalare la classifica

Solo 4 gli incontri disputati questa settimana. La ventinovesima giornata, infatti, terminerà il 2 aprile, perchè mercoledì e giovedì sono in programma le due semifinali di Coppa d’Olanda: Zwolle-Nec Nimega ed AZ-Ajax. AZ e Zwolle che si sono affrontate domenica, con i padroni di casa che hanno avuto la meglio per 2-1. In campo anche un’altra semifinalista, ovvero il NEC, che ha colto un punto fondamentale in chiave salvezza sul campo dell’Heenrenveen allenato da Marco Van Basten. A propositi di ex milanisti e di lotta per retrocedere, sempre più inguaiato il Roda di mister John Dahl Tomasson, ultimo in classifica dopo il 3-1 subito ad Eindhoven da un PSV in forma smagliante ed il cui obbiettivo ora è il secondo posto in campionato. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cos’è successo in questo fine settimana.

PSV EINDHOVEN-RODA 3-1 (14′ Locadia, 63′ Ruiz, 75′ Bruma; 41′ Paulissen)

Ottavo successo consecutivo per gli uomini di Philip Cocu, che risolvono nel secondo tempo la complicata sfida con un Roda che ora vede sempre più vicini gli abissi della retrocessione diretta, dato che l’insuccesso di giornata proietta la squadra allenata da John Dahl Tomasson all’ultimo posto in classifica. Il vantaggio della squadra della “Philipps” arriva al 14′ quando Locadia, ben servito in area di rigore da Park Ji-Sung, non da scampo all’incolpevole Kurto. Il pareggio degli ospiti arriva sul finale della prima frazione, con Paulissen che di interno destro indovina l’angolo giusto risolvendo una mischia confusa. Nel secondo tempo si accende Depay, che al 63′ compie una grande cavalcata sulla fascia sinistra facendosi ribattere la conclusione, sui cui il costaricano Ruiz, nostro prossimo avversario ai mondiali, è lesto a ribattere in rete. Il 3-1 che sigilla il successo arriva al 75′, quando Ruiz da calcio d’angolo trova in perfetta solitudine Bruma, il quale di testa non da scampo a Kurto. Grazie a questo successo ed alla contemporanea sconfitta del Vitesse ora il PSV si ritrova secondo a -6 punti dall’Ajax (che ha una partita in meno). Come sarebbe potuta andare la stagione degli uomini di Cocu se il ritmo fosse sempre stato simile a questo?

HEERENVEEN-NEC NIMEGA 2-2 (40′ Bacikoglu, 45′ Finnbogason; 78′ Higdon, 90′ Rieks)

Beffa per l’Heerenveen di Marco Van Basten, che al 90′ subisce in rimonta il pareggio da un Nec che grazie a questo punto sale a quota 27 guadagnando una lunghezza sul Roda ultimo in classifica. Sembra tutto facile per la squadra della Frisia, che tra il 40′ ed il 45′ va in doppio vantaggio grazie ad una bella serpentina di Bacikoglu ed a un rigore calciato alla perfezione dall’islandese Finnbogason, capocannoniere del campionato con 24 reti. Nel secondo tempo sembra che l’Heerenveen possa amministrare tranquillamente il vantaggio, ma il Nec tira fuori l’orgoglio ed al 78′ accorcia le distanza grazie alla girata in area di rigore dell’inglese Higdon, cannoniere principe dei suoi con 13 reti. Ed al 90′ ecco arrivare la doccia gelata per il uomini di MVB: mischia furibonda che si risolve con il sinistro vincente del danese Rieks. Con questo pari l’Heerenveen rimane al sesto posto con 44 punti ed ora vede avvicinarsi l’AZ.

GRONINGEN-VITESSE ARNHEM 3-1 (10′ Zivkovic, 56′ Van der Velden, 63′ Chery; 39′ Atsu)

Sotto i colpi del giovane Groningen crolla il Vitesse, che rischia ormai di perdere la battaglia per il secondo posto, col PSV che scavalca i giallo-neri, appaiati a quota 52 ad un Vitesse che ha una gara in meno. 11 punti nelle ultime 5 gare, invece, per il Groningen, che ora punta ad un posto nei play-off valevoli per un posto in Europa League. Ad aprire le marcature ci pensa al 10′ il gioiello di casa Zivkovic, classe 96′ e 7 gol quest’anno, che supera in dribbling il portiere Velthuizen. Al 39′ pari momentaneo firmato dal ghanese Atsu, ma nella ripresa al 56′ il liberissimo Van der Velden riporta avanti i suoi sugli sviluppi di un corner. Mette in ghiaccio la gara Chery, che 7 minuti dopo batte Velthuizen con un bel interno destro dal limite dell’area di rigore.

AZ ALKMAAR-ZWOLLE 2-1 (6′ Berghuis, 14′ Gudelj; 43′ Saymak)

Terza vittoria nelle ultime 4 gare di campionato per l’AZ Alkmaar, unica superstite olandese in Europa dopo il pari a reti bianche contro l’Anzhi di giovedì scorso che ha qualifica gli uomini di Advocaat ai quarti di Europa League. Gara che si decide nel primo tempo, con l’AZ avanti di 2 gol già dopo 14 minuti grazie alle reti di Berghuis e Gudelj, mentre al 41′ Saymak cerca di riaprire la gara con un colpo di testa. Nella ripresa lo svedese Johansson fallisce un calcio di rigore per i padroni di casa ma alla fine i 3 punti arrivano e l’AZ sale così a 43 punti in classifica, aumentando a 6 i punti di vantaggio sullo Zwolle ottavo. Ora continua il tour de force della squadra di Advocaat, che giovedì contro l’Ajax sarà impegnato nella semifinale di Coppa d’Olanda. Semifinale anche per lo Zwolle, che mercoledì affronta il NEC.

CLASSIFICA – Da ricordare che a parte le squadre citate tutte le altre hanno una partita in meno.

Ajax 59 punti, PSV 53, Twente e Vitesse 52, Feyenoord 51, Heerenveen 44, AZ Alkmaar 43, Zwolle 37, Groningen 36, Cambuur Leeuwardeen 34, Nac Breda ed Heracles Almelo 33, Den Haag 32, Utrecht e  Go Ahead Eagles 31, RKC Waalwjik e NEC Nimega 27, Roda Kerkrade 25

Enrico Cunego 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *