Redazione
No Comments

Real Madrid-Barcellona 3-4, Messi ammutolisce il Bernabeu

Lionel Messi con una tripletta trascina il Barcellona ad un solo punto dalla vetta

Real Madrid-Barcellona 3-4, Messi ammutolisce il Bernabeu
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Real Madrid-Barcellona termina con uno spettacolare 4-3 in favore dei blaugrana guidati da uno strepitoso Lionel Messi che, grazie ad un assist ed una tripletta, trascina la sua squadra ad un solo punto dalla vetta.

Spettacolo Messi al Bernabeu: tre gol ed un assist per lui

Spettacolo Messi al Bernabeu: tre gol ed un assist per lui

L’ANALISI – Gara a dir poco fantastica al Barneabeu, ma bisognava aspettarselo visti i tanti nomi presenti nelle due formazioni. La partita non poteva iniziare meglio per gli undici di mister Martino, che dopo appena 7 minuti, passano in vantaggio grazie ad Andrès Iniesta, che sfrutta un grande assist di Messi. Ma il Real non ci sta, e guidato dalla spinta del suo pubblico, prima pareggia e poi passa in vantaggio, al 20′ e al 24′, con una doppietta di Benzema. A tre minuti dalla fine del primo tempo, un lampo di Messi riporta la partita sul 2-2. Tornati dagli spogliatoi, le squadre non sembrano mostrare segni di cedimento. Dopo appena 10 minuti dall’inizio del secondo tempo, al minuto 55, Cristiano Ronaldo tenta un dribbling al limite dell’area di rigore e viene messo giù da Daniel Alves, fallo commesso nettamente fuori area ma l’arbitro concede il tiro dagli 11 metri. Ronaldo realizza il penalty e riporta le merengues in vantaggio. Il Real sembra avere il pallino del gioco in mano, ma quando meno te lo aspetti, Messi si inventa un passaggio filtrante per Neymar che davanti al portiere viene messo giù da Sergio Ramos. Non ci sono dubbi, rigore ed espulsione; Messi con freddezza realizza il tiro dal dischetto e riporta la partita in parità. Ora è il Barcellona ad avere la partita in pugno e a 10 minuti dalla fine del match sfiore il vantaggio con un gran destro di Daniel Alves che si infrange sul palo. Quando ormai la partita sembra destinata al pareggio, Xabi Alonso atterra Iniesta in area e l’arbitro concede l’ennesimo rigore del match. Sul dischetto sempre Messi che non sbaglia e decide la partita.

LA LIGA NON E’ MAI STATA COSI’ BELLA – A differenza degli anni passati, la sfida per la vittoria della Liga, non è mai stata così competitiva. Real Madrid ed Atletico sole in testa a 70 punti e Barcellona subito dietro a 69. Ad alimentare la corsa, che negli scorsi anni è sempre stata a due, è l’outsider Atletico Madrid. E’ difficile pronosticare se il titolo verrà vinto dal Barcellona di Messi, dal Real di Ronaldo o dall’Atletico di Costa, ma è certo è che nessuna delle tre potenze mollerà di un solo centimetro.

Emanuele Venditti
@EmanueleVendit1

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *