Simone Gianfriddo
No Comments

Ligue1: Monaco e Lille non si fanno male, Origi risponde ad Obbadi

Pareggio indolore 1-1 tra Monaco e Lille che non si fanno male e consolidano le rispettive posizioni in classifica; dopo il goal iniziale di Obbadi, risponde al 38' la baby stella del Lille Origi.

Ligue1: Monaco e Lille non si fanno male, Origi risponde ad Obbadi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Divock Origi, l'attaccante classe '95 regala il pareggio al Lille contro il Monaco

Divock Origi, l’attaccante classe ’95 regala il pareggio al Lille contro il Monaco

Nella conferenza  pre-partita Claudio Ranieri aveva parlato di un pareggio come risultato positivo per i suoi; e così è stato. Il Monaco, in virtù dell’inarrestabile marcia del PSG, aveva perso ogni speranza di aggancio alla  vetta ed è per questo che quella di stasera doveva essere l’occasione per confermare il proprio secondo posto contro l’ostico Lille. Le due squadre non si fanno male con un pareggio che oramai manda i titoli di coda della Ligue1. Dopo il goal iniziale di Obbadi, è il talentuoso belga Origi a rispondere per gli ospiti. Il PSG ringrazia e vola a +10.

ORIGI RISPONDE AD OBBADI-  In uno Stade de Louis II vuoto ( forse i tifosi monegaschi han preferito il Clasico spagnolo) il Lille di Girard  schiera dall’inizio Ryan Mendes al posto di Roux in attacco a supporto di Kalou e del giovanissimo belga Divock Origi. Ranieri invece opta per il marocchino Obbadi al posto dell’indisponibile Joao Moutinho sulla mediana.

Pronti via e sono subito i padroni di casa ad andare in vantaggio grazie proprio ad  Obbadi che al 4′  batte di destro Enyeama dopo l’ottimo servizio di Germain, lanciato a sua volta da Berbatov. La compagine monegasca, sulle ali dell’entusiasmo, continua nella sua spinta offensiva e si rende pericolosa con Toulalan, la cui conclusione verso metà tempo va a lato. Il Lille prova a reagire , ma Kalou e Balmont  non riescono a battere Subasic; questo però è il preludio al pareggio che arriva con l’ attaccante classe ’95  Origi, il quale batte di piatto il portiere avversario dopo l’ottimo assist di Ryan Mendes. Finisce così il primo parziale con un pareggio tutto sommato giusto per quello visto in campo.

POCHE EMOZIONI, RISULTATO INVARIATO – Il secondo parziale  si apre con l’ingresso in campo di Ocampos  al posto di Germain per i padroni di casa che ritornano ad un 4-3-3 offensivo. L’occasione migliore capita però agli ospiti  ad inizio ripresa con Delaplace che, a tu per tu con Subasic in uscita, non riesce a realizzare la rete del vantaggio. Il Monaco si riaffaccia in avanti e in due occasioni si rende pericoloso, prima con Ocampos al 49′ e poi con Berbatov al 70′, ma senza concretizzare. L’incontro volge al termine con gli ospiti che solo con Kalou provano invano il colpaccio finale.

Il risultato non muta e le due squadre trovano il risultato che, in fondo in fondo, si auspicavano.

Ecco il tabellino della gara:

Monaco (4-4-2): Subasic – Echiejile, Isimat-Mirin, Carvalho, Fabinho – Kondogbia, Toulalan, Rodriguez (68′ Dirar), Obbadi – Germain (46′ Ocampos), Berbatov.

Lille (4-3-3): Enyeama – Souaré, Kjaer, Basa, Béria – Gueye, Delaplace, Balmont – Origi (84′ Rodellin), Kalou, Mendes (77′ Martin).

Marcatori: Obbadi 4′ (M),  Origi 38′ (L)

Ammoniti: Elderson (M), Kjaer (L), Balmont (L)

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *