Simone Gianfriddo
No Comments

Nba: Lowry e Valanciunas mandano Atlanta k.o | Highlights

All'Air Canada Centre di Toronto, grande prova di forza dei Raptors che sconfiggono gli Atlanta Hawks grazie ai 25 punti di Kyle lowry e alla doppia doppia del Pivot Valanciunas.

Nba: Lowry e Valanciunas mandano Atlanta k.o | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo la cocente sconfitta all’overtime subita contro i Thunder di Kevin Durant, i Toronto Raptors si riscattano sul parquet amico battendo gli Atlanta Hawks, che dopo una striscia di cinque vittorie filate, cadono per la seconda volta in pochi giorni. Mattatori della serata per i Raptors , il play Kyle Lowry autore di 25 punti 4 assist e 4 palle rubate, ed il centrone lituano Jonas Valanciunas, protagonista di una doppia doppia (13 punti e 13 rimbalzi). Per i georgiani non basta DeMarr Carroll autore di 17 punti e 5 palle rubate.

TORONTO RAPTORS- ATLANTA HAWKS 96-86- I padroni di casa partono malissimo con un primo quarto condito da più palle perse (7) che canestri segnati dal campo (5). Gli Hawks, guidati da Carroll, ne approfittano e chiudono il primo tempo con un vantaggio di 7 punti (42-49). I georgiani arrivano addirittura sul 74-60 nell’ultimo periodo, ma i canadesi iniziano  una rimonta clamorosa caratterizzata da un break di 13-0 guidato dalle triple di Lowry, DeRozan e il francese Nando De Colo che firma i suoi primi 3 punti in maglia Raptors. A completare l’opera ci pensa ancora il play ex Memphis Lowry, coadiuvato da DeRozan e Valanciunas che fissano il punteggio sul 96-86. I Raptors confermano ulteriormente il loro terzo posto nella Eastern Conference, mentre gli Hawks rallentano ulteriormente e favoriscono la rimonta degli inarrestabili Knicks all’ottavo posto sempre ad Est.

TORONTO RAPTORS: Kyle Lowry 25, DeMar DeRozan 21, Jonas Valanciunas (13, 13 rimbalzi), Terrence Ross 10, Greivis Vasquez 12

ATLANTA HAWKS: Millsap 17, Carroll 17, Antic (10 rimbalzi), Teague 16

[youtube]http://youtu.be/uQ72oqvli-o[/youtube]

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *