Nicoletta Pezzino
No Comments

Parma-Genoa 1-1: Paletta muro, Cassano fantasma. Le pagelle

Termina 1-1 l'anticipo di mezzogiorno tra Parma-Genoa. Il Grifone ritorna a fare risultato dopo le recenti sconfitte contro Chievo e Juventus. Le pagelle del match

Parma-Genoa 1-1: Paletta muro, Cassano fantasma. Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Prestazione deludente per Antonio Cassano

Prestazione deludente per Antonio Cassano

PAGELLE DI PARMA-GENOA

Parma

MIRANTE 6: Incolpevole in occasione della rete di Cofie. Poco impegnato per tutto il resto del match.

CASSANI 5,5: Un passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Bene in fase difensiva ma in avanti spinge poco e male.

PALETTA 7: Si impadronisce della difesa emiliana dopo aver scontato il turno di squalifica contro il Milan. Pochissime sbavature per lui, sempre attento e preciso in fase di chiusura.

LUCARELLI 6: Non è esente da colpe sul gol del Genoa e questo gli costa mezzo punto in meno. Impeccabile nei restanti minuti.

GOBBI 5,5: Meno propositivo in avanti rispetto a Cassani. Si divora il gol del vantaggio dopo tre minuti dal fischio d’inizio.

ACQUAH 6,5: Unisce forza fisica e intelligenza tattica recuperando numerosi palloni e costruendo la manovra della squadra.

MUNARI 5,5: Si alterna con Acquah nel ruolo di regista ma fatica a fornire ripartente pericolose ai suoi compagni di squadra. Dal 70′ Obi s.v.

PAROLO 6,5: Cresce con il passare dei minuti offrendo come sempre il giusto mix di qualità e quantità in mezzo al campo. Sfiora il gol del 2-1 nella ripresa.

SCHELOTTO 6,5: Intuizione azzeccata per Donadoni che lo preferisce a Biabiany. Segna la rete del pareggio da puro centravanti. Dal 68′ Biabiany s.v.

AMAURI 6,5: Nonostante non sia arrivato il gol, si sbatte per la squadra guadagnandosi vari calci di punizione e offrendo l’assist per il gol di Schelotto.

CASSANO 5,5: Stretto dalla marcatura avversaria fallisce l’occasione per farsi notare da Prandelli che assiste al match in tribuna.

Genoa

PERIN 6,5: Decisivo nel finale di gara quando nega il gol ad Amauri.

BURDISSO 6: La sua grande esperienza paga sul campo. Autorevole in difesa, concede poco e niente.

DE MAIO 6,5: Tiene a bada Cassano.

MARCHESE 6: Cala nella ripresa lasciandosi sfuggire Amauri in quale occasione.

MOTTA 6: Non approfitta della giornata no di Gobbi per farsi vedere in avanti. Mai utile in fase di spinta.

COFIE 6,5: Prestazione generosa per lui a centrocampo. Il suo gol porta momentaneamente in vantaggio il Genoa.

MATUZALEM s.v.: Solo un quarto d’ora di gioco per lui, poi è costretto al alzare bandiera bianca per un problema muscolare al polpaccio. Dal 15′ Bertolacci 6: pecca in fase di costruzione.

ANTONELLI 6: Rimane sempre basso per paura degli affondi di Schelotto.

KONATE 6: Confeziona l’assist a Cofie per l’1-0. Dal 61′ Fetfatzidis 6: gioca pochi palloni.

CALAIO’ 6: Schierato al posto di Gilardino fatica da incidere con uno straordinario Paletta come avversario.

DE CEGLIE 5: Gasperini lo schiera da ala sinistra con il compito di limitare le giocate offensive di Cassani. Copre bene ma nello stesso tempo non impensierisce minimamente la retroguardia emiliana.

Nicoletta Pezzino

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *