Matteo Masum
No Comments

Pagelle Sampdoria-Verona 5-0: Superman Da Costa , male Albertazzi

Grande reazione della Sampdoria dopo la batosta di Bergamo. Ottima prova di Sansone e Soriano, ma anche Da Costa è super. Nel Verona si salva solo Toni

Pagelle Sampdoria-Verona 5-0: Superman Da Costa , male Albertazzi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Giornata no per l'Hellas di Luca Toni

Giornata no per l’Hellas di Luca Toni

La Sampdoria reagisce al pesante ko subito a Bergamo e rifila un pesante 5-0 al Verona. Le reti sono state di Sansone dopo quattro minuti, Renan al 23′, Soriano al 38′ ed al 48′, Palombo al 59′ su punizione. Ecco le pagelle.

SAMPDORIA

Da Costa 8 – Può apparire strano per una squadra che stravince 5-0, ma il portiere della Sampdoria è uno dei migliori in campo. Sventa il possibile 1-1 di Toni, poi, nella ripresa, para di tutto, su Toni, Rabusic ed infine compie un miracolo su Cacia.

De Silvestri 6 – Si vede poco in avanti, ma è autore di una prestazione ordinata in fase difensiva.

Mustafi 6,5 – Nel primo tempo, da una sua sbavatura rischia di arrivare il pari del Verona, ma poi si riprende e non commette più gravi errori.

Gastaldello 6,5 – Guida il reparto con personalità, anche se talvolta Toni riesce a mettere i brividi a Da Costa. Una prova comunque convincente.

Regini 6,5 – A differenza di De Silvestri, nel primo tempo è molto attivo sull’out di sinistra, e si rende protagonista dell’assist per il 3-0 di Soriano, ma corre qualche rischio contro Iturbe. Nella seconda frazione contiene le avanzate dell’argentino.

Palombo 7 – Partita di grande personalità in cabina di regia, impreziosita da un gol su punizione. Dall’80’ Salamon s.v.

Renan 7 – Scatenato il centrocampista doriano. Prima coglie il palo in occasione del gol di Sansone, poi trova il 2-0 con la complicità di Calvarese. Bravo anche in fase di copertura.

Soriano 8 (IL MIGLIORE) – Eccellente in entrambe le fasi, grande corsa, buona tecnica, buona intensità. Ma, soprattutto, i due gol che ammazzano il Verona, uno con un ottimo inserimento, il secondo con un gran tiro da fuori.

Gabbiadini 5,5 – Un po’ spento il talentino della Sampdoria, che resta fuori dalle azioni principali, senza rendersi mai pericoloso. Dal 62′ Eder s.v.

Sansone 7 – Parte come una furia. Sblocca l’incontro dopo quattro minuti, poi avvia l’azione del 3-0 con un tocco magico per Regini. Nel mezzo, costringe due volte Rafael all’intervento. Nel secondo tempo si spegne. Dal 71′ Bjarnason s.v.

Maxi Lopez 6 – Non segna, ma lotta tra le maglie della retroguardia del Verona, ed apre spazi importanti per gli inserimenti dei compagni.

VERONA

Rafael 5 – Subisce 5 gol, ma ne evita un paio. Peccato per l’errore sul gol di Palombo.

Cacciatore 5 – Brutta prova del terzino destro, che spinge pochissimo e copre anche meno. Dal 68′ Pillud s.v.

Moras 5 – Bella lotta, insieme al compagno di reparto, con Maxi Lopez, che viene limitato abbastanza bene. Il problema è che gli altri doriani entrano da ogni parte.

Maietta 5 – Vale lo stesso discorso di Moras.

Albertazzi 4 – Fortunato per la scarsa vena di Gabbiadini, altrimenti la sua prestazione sarebbe stata anche peggiore. In ritardo sia su Sansone che su Soriano.

Romulo 5 – Nei primi 45′ è tra i più attivi, e sfiora anche il gol del pari. Si spegne alla distanza. Dal 64′ Rabusic 6- Entra con tanta voglia, ma Da Costa gli nega per due volte la gioia del gol.

Donati 4,5 – Male in fase di impostazione, malissimo in quella di interdizione.

Halfredsson 5 – Un po’ meglio di Donati, cerca di suonare la carica da vero leader. Tuttavia la sua prestazione resta al di sotto della sufficienza.

Iturbe 5,5 – Prova a dare vivacità al reparto avanzato del Verona, tentando spesso l’uno contro uno, ma non riesce mai ad essere decisivo. Bello il tiro che lambisce il palo dopo 10′.

Jankovic 4,5 – Non bene il serbo. Si fa vedere poco, non arriva mai alla conclusione, rimanendo sempre troppo fuori dal gioco.

Toni 6 – L’unico a salvarsi nel naufragio odierno del Verona. Si divora il gol dell’1-1 al termine di una bella azione, e per tutto il primo tempo tiene in apprensione la retroguardia blucerchiata. Anche nella seconda frazione di gioco prova a rendere meno amara la sconfitta, ma Da Costa è super. Dal 75′ Cacia s.v.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *