Connect with us

Football

Pagelle Sampdoria-Verona 5-0: Superman Da Costa , male Albertazzi

Pubblicato

|

Giornata no per l'Hellas di Luca Toni

Giornata no per l’Hellas di Luca Toni

La Sampdoria reagisce al pesante ko subito a Bergamo e rifila un pesante 5-0 al Verona. Le reti sono state di Sansone dopo quattro minuti, Renan al 23′, Soriano al 38′ ed al 48′, Palombo al 59′ su punizione. Ecco le pagelle.

SAMPDORIA

Da Costa 8 – Può apparire strano per una squadra che stravince 5-0, ma il portiere della Sampdoria è uno dei migliori in campo. Sventa il possibile 1-1 di Toni, poi, nella ripresa, para di tutto, su Toni, Rabusic ed infine compie un miracolo su Cacia.

De Silvestri 6 – Si vede poco in avanti, ma è autore di una prestazione ordinata in fase difensiva.

Mustafi 6,5 – Nel primo tempo, da una sua sbavatura rischia di arrivare il pari del Verona, ma poi si riprende e non commette più gravi errori.

Gastaldello 6,5 – Guida il reparto con personalità, anche se talvolta Toni riesce a mettere i brividi a Da Costa. Una prova comunque convincente.

Regini 6,5 – A differenza di De Silvestri, nel primo tempo è molto attivo sull’out di sinistra, e si rende protagonista dell’assist per il 3-0 di Soriano, ma corre qualche rischio contro Iturbe. Nella seconda frazione contiene le avanzate dell’argentino.

Palombo 7 – Partita di grande personalità in cabina di regia, impreziosita da un gol su punizione. Dall’80’ Salamon s.v.

Renan 7 – Scatenato il centrocampista doriano. Prima coglie il palo in occasione del gol di Sansone, poi trova il 2-0 con la complicità di Calvarese. Bravo anche in fase di copertura.

Soriano 8 (IL MIGLIORE) – Eccellente in entrambe le fasi, grande corsa, buona tecnica, buona intensità. Ma, soprattutto, i due gol che ammazzano il Verona, uno con un ottimo inserimento, il secondo con un gran tiro da fuori.

Gabbiadini 5,5 – Un po’ spento il talentino della Sampdoria, che resta fuori dalle azioni principali, senza rendersi mai pericoloso. Dal 62′ Eder s.v.

Sansone 7 – Parte come una furia. Sblocca l’incontro dopo quattro minuti, poi avvia l’azione del 3-0 con un tocco magico per Regini. Nel mezzo, costringe due volte Rafael all’intervento. Nel secondo tempo si spegne. Dal 71′ Bjarnason s.v.

Maxi Lopez 6 – Non segna, ma lotta tra le maglie della retroguardia del Verona, ed apre spazi importanti per gli inserimenti dei compagni.

VERONA

Rafael 5 – Subisce 5 gol, ma ne evita un paio. Peccato per l’errore sul gol di Palombo.

Cacciatore 5 – Brutta prova del terzino destro, che spinge pochissimo e copre anche meno. Dal 68′ Pillud s.v.

Moras 5 – Bella lotta, insieme al compagno di reparto, con Maxi Lopez, che viene limitato abbastanza bene. Il problema è che gli altri doriani entrano da ogni parte.

Maietta 5 – Vale lo stesso discorso di Moras.

Albertazzi 4 – Fortunato per la scarsa vena di Gabbiadini, altrimenti la sua prestazione sarebbe stata anche peggiore. In ritardo sia su Sansone che su Soriano.

Romulo 5 – Nei primi 45′ è tra i più attivi, e sfiora anche il gol del pari. Si spegne alla distanza. Dal 64′ Rabusic 6- Entra con tanta voglia, ma Da Costa gli nega per due volte la gioia del gol.

Donati 4,5 – Male in fase di impostazione, malissimo in quella di interdizione.

Halfredsson 5 – Un po’ meglio di Donati, cerca di suonare la carica da vero leader. Tuttavia la sua prestazione resta al di sotto della sufficienza.

Iturbe 5,5 – Prova a dare vivacità al reparto avanzato del Verona, tentando spesso l’uno contro uno, ma non riesce mai ad essere decisivo. Bello il tiro che lambisce il palo dopo 10′.

Jankovic 4,5 – Non bene il serbo. Si fa vedere poco, non arriva mai alla conclusione, rimanendo sempre troppo fuori dal gioco.

Toni 6 – L’unico a salvarsi nel naufragio odierno del Verona. Si divora il gol dell’1-1 al termine di una bella azione, e per tutto il primo tempo tiene in apprensione la retroguardia blucerchiata. Anche nella seconda frazione di gioco prova a rendere meno amara la sconfitta, ma Da Costa è super. Dal 75′ Cacia s.v.

Matteo Masum

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending