Redazione
No Comments

Avellino-Siena 0-1: decide Rosina. I lupi non sanno più mordere

Nel secondo anticipo della 30° giornata di Serie B, il Siena espugna il Partenio con una punizione dell'ex Toro. Per i bianconeri è la terza vittoria consecutiva

Avellino-Siena 0-1: decide Rosina. I lupi non sanno più mordere
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una punizione di Rosina al 64′ sblocca una partita molto bloccata e avara di emozioni. Avellino e Siena per oltre un’ ora non hanno fatto altro che annullarsi. Gara caratterizzata dai ritmi bassi, dal pressing e dai moltissimi falli in mezzo al campo. Nel contesto di una gara equilibrata, ma modesta specchio fedele di questo campionato di serie B forse la compagine di Beretta ha saputo fare qualcosa di più. Vittoria quella dei toscani che gli permettere di entrare in piena zona play-off in attesa della sentenza per un nuovo deferimento che potrebbe togliere altri punti in classifica. L’Avellino ha dimostrato di essere in una fase involutiva di gioco e di prestazioni, come testimonia il fatto che la vittoria interna manca da tre mesi.

Massimo Rastelli, allenatore dell'Avellino

Massimo Rastelli, allenatore dell’Avellino

PRIMO TEMPO SENZA EMOZIONI –  L’inizio del confronto non è di quelli che verrà ricordato per emozioni e vivacità; le due squadre hanno schieramenti simili. 3-5-2 per Rastelli e 3-4-3 per Beretta. Ne esce fuori una partita caratterizzata da molti scontri e pochissimo gioco. Il tabellino del cronista, alla voce tiri in porta è desolatamente vuoto, a eccezione di due conclusioni di Feddal al 21′ e al 45′ che trovano Terracciano pronto alla deviazione, e all’uscita per infortunio di D’Angelo negli irpini.

ROSINA SPEZZA L’EQUILIBRIO– Avellino-Siena è il classico tipo di partita che può essere sbloccata solo da una palla inattiva. E’ cosi’ avviene; 64′, punizione guadagnata da Rosina il quale dai 25 metri aggira la barriera e fa secco un Terracciano non esente da colpe. A questo punto la gara si accende con l’Avellino sostenuto dal proprio pubblico che cerca di acciuffare il pareggio. Rastelli si gioca la carta Castaldo per Arini passando al 3-4-3 e inserendo Biancolino per Galabinov. Proprio Castaldo non arriva in tempo per la deviazione al 68′ su un cross teso di Zappacosta. Poco dopo Fabbro prova a innescare Izzo il quale non arriva per la deviazione per un soffio. Ci prova al 73′ ancora Zappacosta il suo cross però trova l’attento Lamanna che smanaccia. I campani si espongono alle pericolose ripartenze del Siena che al 79′ si rende pericoloso con Rosseti che devia un bel cross di Schiavon. Finale di marca irpina con Ciano che va più volte al tiro ma trova sempre un difensore avversario che fa muro. Per l’ex Crotone in pieno recupero c’è la chances su calcio piazzato ma la sua stilettata trova un attento Lamanna che con i pugni disinnesca la minaccia.

IL TABELLINO DI AVELLINO-SIENA 0-1

AVELLINO(3-5-2): Terracciano, Izzo, Fabbro, Pisacane, Zappacosta, Arini (67’Castaldo), Schiavon, D’Angelo(44’Angiulli), Millesi, Ciano, Galabinov (79’Biancolino). A disp.: Seculin, Soncin ,De Vito, Togni, Ladriere, De Carli. All.: Rastelli.

SIENA (3-4-3): Lamanna, Ceccarelli, Giacomazzi, DellaFiore(61′ Morero), Angelo, Valiani, Schiavone(93’Vergassola), Pulzetti, Feddal, Rosina, Rosseti(86’Jordà). A disp.: Farelli, Milos, D’Agostino, Fabbrini, Scapuzzo, Cappelluzzo. All.: Beretta.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

RETE: 64′ Rosina.

NOTE: Ammoniti: Arini, Valiani, Rosseti, Izzo. Rec. 0’+5′.

Stefano Scarpetti

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *