Pietro Tola

Serie A Beko: il programma della nona giornata di ritorno

Serie A Beko: il programma della nona giornata di ritorno
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Massimo Ferrarese festeggia le 400 partite da patron dell'Enel Brindisi

Victoria Libertas Pesaro, Serie A Beko

Pesaro sfida l’Acea Roma nella 9a giornata di ritorno della Serie A

Sarà Acea RomaVictoria Libertas Pesaro ad aprire la 9a giornata di ritorno della Serie A oggi alle 18.30. Per la squadra di Dalmonte obbligatorio riprendere a vincere dopo la sconfitta contro Milano della settimana scorsa, costata ai romani il sorpasso in classifica da parte della Dinamo Sassari che ora è quarta con Siena. La VL, che all’andata perse in casa 82-77, arriva al Pala Tiziano alla ricerca di punti salvezza, dopo il passo falso contro Varese nell’ultimo turno.

LE GARE DELLA DOMENICA – Domani si comincia alle 16.30 con Enel BrindisiGranarolo Bologna. Padroni di casa che questa settimana hanno potuto allenarsi quasi al completo grazie al recupero di Dyson e Todic (solo Formenti ha lavorato a parte). La sfida avrà un sapore speciale per coach Piero Bucchi che a Bologna ha lavorato per 8 anni e per Massimo Ferrarese che festeggerà le 400 partite da presidente onorario in 12 anni al vertice della squadra brindisina. Granarolo che ha solo 4 punti di vantaggio sull’ultima Pesaro e 2 su Montegranaro quindi occhi aperti per i ragazzi di Bechi, dopo la sconfitta in casa contro Reggio Emilia di sette giorni fa.

Quattro gare nella serata di domenica, al canonico orario delle 18.15: Montepaschi SienaSidigas Avellino, Cimberio VareseGiorgio Tesi Group Pistoia, Grissin Bon Reggio EmiliaBanco di Sardegna Sassari e Pasta Reggia CasertaAcqua Vitasnella Cantù.

I POSTICIPI – Due i posticipi a chiudere la giornata l’interessante sfida fra Umana VeneziaVanoli Cremona, separate in classifica da soli 2 punti, e Sutor MontegranaroEA7 Emporio Armani Milano. I padroni di casa non navigano in buone acque perché si trovano al penultimo posto in classifica a 14 punti, con due in più di Pesaro e ricevono la capolista tra le mura amiche. EA reduce dalla bella vittoria in Eurolega contro l’Efes che arriva alla sfida contro la Sutor ancora priva dell’infortunato Langford ma che resta sempre la squadra da battere, a sette gare dalla fine dalla regular season.

Pietro Tola

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *