Daniel Degli Esposti
No Comments

Eurolega: Milano soffre ma esce alla distanza. Efes KO

Senza Langford, l'EA7 soffre per tre quarti, poi decolla sulle ali di Samuels. Olympiakos a valanga sul Baskonia, undicesima perla del Barça.

Eurolega: Milano soffre ma esce alla distanza. Efes KO
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel venerdì di Eurolega, Milano soffre 30 minuti e poi vince. L’Olympiakos travolge il Laboral Kutxa, Barça OK a Malaga; il Galatasaray batte il Bayern.

Eurolega: Keith Langford, il grande assente

Eurolega: Keith Langford, il grande assente

QUARTO PERIODO SPAZIALE: MILANO VA – L’EA7 continua a correre anche senza Langford, ma che fatica! Nel venerdì di Eurolega, l’Efes ha comandato le operazioni per più di trenta minuti e ha costretto la squadra di Coach Banchi agli straordinari. Un quarto periodo spaziale e un Samardo Samuels in formato extra-lusso hanno evitato che la serata del Forum si trasformasse nella seconda beffa turca della stagione; la volata delle Scarpette Rosse ha regalato al pubblico milanese l’ottava gioia della Top 16 e un grande slancio verso i Playoff.

BARCELLONA A FORZA 11 – Il Barça non si ferma più. La squadra di Xavi Pascual ha espugnato d’autorità la Martin Carpena Arena di Malaga (61-77) e ha fatto un grande favore a Panathinaikos e Olympiakos: la sconfitta degli andalusi ha cambiato gli equilibri della classifica del Gruppo F e ha dato nuovo slancio alle candidature delle compagini elleniche. Nachbar, Tomic e Lorbek hanno vanificato la buona prova di Earl Calloway e hanno relegato l’Unicaja al quinto posto: per proseguire la loro avventura in Eurolega, i ragazzi di Coach Plaza dovranno mettersi alle spalle sia l’Olympiakos, sia il Fenerbahce.

OLYMPIAKOS A VALANGA – I detentori dell’Eurolega sono tornati prepotentemente in corsa per i Quarti: nella bolgia della Peace and Friendship Arena l’Olympiakos ha travolto 89-59 il Laboral Kutxa e hanno rovinato la trecentesima partita nella massima competizione europea del club di Vitoria. Il Baskonia non ha bissato l’impresa di OAKA e ha mostrato tutti i limiti che hanno frenato la sua marcia nella Top 16; sul fronte opposto, il ritorno di Spanoulis ha galvanizzato i Reds e ha restituito all’Eurolega una delle principali contender.

GRUPPO F: IL GALATASARAY BATTE IL BAYERN – Il Galatasaray ha definitivamente riaperto la corsa al quarto posto del Gruppo F. Dopo la vittoria del Lokomotiv Kuban sullo Zalgiris, la squadra di Coach Ataman ha battuto 76-69 il Bayern Monaco e ha agganciato il treno-qualificazione. Il successo nell’undicesima giornata ha rilanciato le ambizioni di una delle squadre più ambiziose dell’Eurolega e ha vanificato in parte la grande vittoria del Bayern sul Real Madrid; la corsa ai Quarti di Finale è appena cominciata!

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *