Redazione
No Comments

Le pagelle di Napoli-Porto 2-2: Fabiano insuperabile, Pandev lavoratore

Il Napoli viene eliminato dall'Europa League, nonostante il vantaggio firmato da Pandev

Le pagelle di Napoli-Porto 2-2: Fabiano insuperabile, Pandev lavoratore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non poteva esserci cosa peggiore in una simil sconfitta: un Napoli eccellente, aggressivo e di qualità ma eccessivamente “sprecone”. Il Porto, invece, resiste alla pressione del San Paolo e alle molteplici insidie prodotte dalle manovre offensive della squadra partenopea, eliminandola dalla competizione per un parziale di 3 a 2. Ecco le pagelle del match:

Sarà Goran Pandev a guidare l'attacco del Napoli nella sesta giornata di Serie A

Goran Pandev segna l’1-0 e si dimostra un grande lavoratore

PAGELLE NAPOLI

Reina – Fino al 69′ è praticamente uno spettatore in campo e nei due gol è incolpevole.

Henrique 7 – Ottima partita del brasiliano classe ’86 che si mostra più come un ottimo terzino, che nel suo solito ruolo in mediana.

Fernandez 6,5 – Contiene ottimamente le manovre offensive dei portoghesi, non permettendo loro di sfruttare le qualità individuali, che lui inoltre mostra di avere.

R. Albiol 5,5 – Sarebbe dovuto essere il leader della difesa di Benitez proprio nelle partite internazionali, vista la sua esperienza, ma invece rende meno dei compagni e tiene in gioco Ghilas, autore del gol del pareggio, proprio nella suddetta azione.

Ghoulam 5,5 – Decisamente meglio a spingere per la manovra offensiva piuttosto che nel contenere l’attacco del Porto, ottima l’intesa con Insigne. Manca di attenzione nell’azione che avrebbe poi portato al pareggio dei portoghesi.

Inler 6 – Una partita degna della sufficienza, ma non esaltante visto il grave calo fisico nel finale del match e la sua mancanza di cattiveria nel miglior momento della squadra.

Behrami 5,5 – Uno dei migliori ad inizio match, si spegne gradualmente sempre più, fino a mancare di attenzione in zona difensiva e a diventare impreciso nella costruzione della manovra.

Mertens 6,5 – E’ senza dubbio un talento, crea e sfoggia la sua qualità in quasi tutto il match. Simbolo di questo Napoli bello ma poco cattivo sotto porta.

Pandev 6,5 – Giusta l’ovazione dei tifosi partenopei nel momento della sua uscita: segna immediatamente l’1 a 0  e si dimostra un grande lavoratore, come ai tempi della Lazio e, soprattutto, dell’Inter.

Insigne 6 – Sufficienza tirata per il giovane talento napoletano. “Tanto fumo e poco arrosto” potremmo dire più maliziosamente: spesso vicino al gol, mostra le sue qualità ma non riesce mai a trovare la rete.

Higuain 6,5 – E’ il fenomeno di questo Napoli e si dimostra un vero uomo-squadra; Pandev deve ringraziare solo il suo geniale intuito per l’assist che ha portato, appunto, al gol del macedone. Al “Pipita” manca davvero solo la rete e ciò gli resterà come un insanabile rimpianto.

Callejon 6 – Entra al posto di Mertens e si rivela più decisivo: suo l’assist per il gol del pari azzurro.

Hamsik 5 – Manca lui, quello vero e il suo enorme potenziale. Entra ma non conclude granché.

D. Zapata 6 – Riesce solamente ad evitare la sconfitta al Napoli, rendendo di poco più “leggera” la triste sconfitta.

All. Benitez 6,5 – Rafa, quanti rimpianti! Prima con l’assurda mancata qualificazione in Champions, poi con una sconfitta del genere. Prepara per questo match un Napoli offensivo e ottimo nella costruzione del gioco, chissà quanto avrà urlato per vedere un secondo gol dei suoi giocatori prima che fosse troppo tardi. Forse Callejon sarebbe stato meglio dall’inizio, nonostante Pandev sia stata un’ottima scelta.

PAGELLE PORTO

Fabiano 7,5; Danilo 5, Reyes 6, Mangala 6,5, Ricardo 5,5;  Defour 6,5, Fernando 5,5, C. Eduardo 6; Varela 5, Martinez 5,5, Quaresma 6; Josué 6, Ghilas 6,5; All. Castro 6

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *