Daniel Degli Esposti
No Comments

Eurolega: parata di stelle a Madrid. Il Real batte il CSKA

Fernandez e Weems accendono Vistalegre: il Real vince 93-79 e pareggia il doppio confronto. Il Pana batte Obradovic.

Eurolega: parata di stelle a Madrid. Il Real batte il CSKA
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il basket di Eurolega al suo meglio: il Real supera 93-79 il CSKA e pareggia il doppio confronto. Il Pana batte Obradovic, Maccabi KO a Belgrado.

Eurolega: Il Real Madrid Baloncesto in posa.

Eurolega: Il Real Madrid Baloncesto in posa.

REAL MADRID-CSKA 93-79 – Il meglio dell’Eurolega 2014: Real Madrid e CSKA Mosca hanno offerto al pubblico di Vistalegre uno spettacolo straordinario. Il miglior attacco della manifestazione ha avuto la meglio sulla difesa di Ettore Messina e sulla straordinaria vena di un Sonny Weems capace di mettere a segno 28 punti con un clamoroso 9/12 da due. Coach Pablo Laso ha impostato la gara sul ritmo: il Real ha fatto sempre l’andatura e ha potuto contare su un prodigioso Fernandez (28 punti, 5 rimbalzi, 4 recuperi e una caterva di giocate decisive), ma il CSKA è rimasto agganciato al match grazie alla tecnica in post basso di Krstic, al cuore di Hines e al talento inarrestabile di un Weems in formato-LeBron James. Nel secondo tempo, i velociraptor in bianco hanno cominciato a produrre recuperi e contropiedi in quantità industriale e sono riusciti a piazzare la zampata decisiva. La volata finale non è servita a stabilire la squadra vincitrice, ma ad assegnare il primato in classifica: il 93-79 del 40° ha pareggiato lo scarto dell’andata e ha rinviato il verdetto alla differenza canestri generale. Le prossime partite stabiliranno chi sarà la capolista del Gruppo F.

SORRIDONO LOKOMOTIV E PARTIZAN – Il Lokomotiv Kuban ha espugnato 85-86 la Zalgiris Arena di Kaunas ed è rimasto in corsa per i Quarti dell’Eurolega; nell’altro match del Gruppo F, il Maccabi Tel Aviv è caduto 72-70 contro il Partizan e ha gettato al vento l’occasione di blindare il suo terzo posto. Al Pionir gli israeliani sono crollati nel quarto periodo (25-13) e hanno lasciato strada all’orgoglio dei serbi.

IL PANA STENDE OBRADOVIC –Dimitris Diamantidis e Michael Bramos hanno dato un grosso dispiacere a Zelimir Obradovic e hanno avvicinato il Panathinaikos ai Playoff dell’Eurolega: nella bolgia di OAKA il Fenerbahce non è riuscito a uscire dalle sabbie mobili di Fragiskos Alvertis ed è caduto 76-67. Con questo successo, i Verdi di Atene hanno staccato i turchi e si sono proiettati all’inseguimento dell’EA7 Milano; sul fronte opposto, la truppa del Bosforo dovrà guardarsi dal ritorno dell’Olympiakos e dal probabile contro-sorpasso dell’Unicaja. I match del venerdì completeranno il quadro e delineeranno i nuovi equilibri dell’Eurolega.

Daniel Degli Esposti

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *