Luca Porfido
No Comments

Pirandello alla Francese: il fu Edinson Cavani

El Matador è sempre più scontento del suo ruolo al PSG. Con Ibrahimovic a prendersi tutta la scena, Cavani potrebbe meditare di andare via a fine stagione

Pirandello alla Francese: il fu Edinson Cavani
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Pirandello ne avrebbe fatto una storia: che fine ha fatto Edinson Cavani? El Matador, andato via da Napoli, direzione Parigi, per giocare in un top club che gli avrebbe garantito di vincere finalmente qualcosa, è sparito dalle cronache calcistiche. Flop? Mica tanto, visti i 21 gol in 33 partite fino ad ora. E allora cosa è successo ad uno degli attaccanti più ambiti a settembre da tutta Europa?

Pirandello: Cavani oscurato dalla grande stagione di Ibrahimovic

Pirandello: Cavani oscurato dalla grande stagione di Ibrahimovic

FUORI RUOLO – Cavani è riaffiorato nelle prime pagine dei giornali sportivi di questa settimana dopo alcune dichiarazioni che hanno allertato le sirene del calciomercato: “Non gioco nella stessa posizione che ricoprivo a Napoli. La mia ambizione resta quella di segnare“. Se l’uruguagio è triste, figurarsi i dirigenti del PSG, che lo hanno pagato la modica cifra di 65 milioni di euro.  Colpa, molto probabilmente, di Blanc. L’allenatore francese preferisce Ibrahimovic in quel ruolo (come dargli torto visti i numeri dello svedese), e Cavani è diventata una seconda donna, che gioca e non gioca. Chiaro che i 21 gol parlano a suo favore, ma forse lo stesso Ibra proietta troppa ombra sull’attaccante ex Napoli, che forse pensava di essere messo al centro dell’attacco e del progetto della squadra francese.

POCO NAPOLI IN FRANCIA – “L’importante è essere in campo, anche se far gol è qualcosa di incomparabile. Per ora i risultati ci stanno dando ragione” dichiara l’uruguagio, quasi a segnalare una sorta di consolazione. Quando però ci sono gli sceicchi di mezzo, Jovetic docet, non importa la cifra spesa, si può sempre finire in panchina, come successo a Lavezzi, altro ex Napoli. Purtroppo spesse volte Cavani si trova a giocare sull’esterno, un po’ come accade in Nazionale dove Tabarez gli preferisce Suarez come prima punta.

VIA A FINE STAGIONE? – Difficile credere che, con Ibrahimovic sulla soglia dei 33 anni, il PSG possa privarsi di Cavani, anche se le sirene del Manchester United sono sempre allerta. Moyes è un grande estimatore del Matador, ma con il Van Persie di ieri sera (autore di una tripletta) sarebbe impensabile spendere circa 60 milioni e accollarsi uno stipendio di 10 milioni netti a stagione. Stesso discorso vale, ancora di più, per le voci su un interessamento della Juventus, che non potrebbe minimamente avvicinarsi a cifre di questo genere.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *