Enrico Cunego
No Comments

Borussia Dormund-Zenit 1-2: Witsel ok, male Lewandowski | Le pagelle

Nonostante il pesante passivo dell'andata i russi giocano una gran partita grazie ad un'ottima prestazione collettiva, mentre il Borussia è apparso spuntato

Borussia Dormund-Zenit 1-2: Witsel ok, male Lewandowski | Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Insufficienza pesante oggi per Lewandosky

Le pagelle: Insufficienza pesante oggi per Lewandosky

Fuori ma con onore. Lo Zenit fresco di avvicendamento in panchina (via Spalletti e da domani dentro Vilas-Boas) e guidato questa sera dal traghettatore Semak, riscatta almeno parzialmente il pesante 2-4 dell’andata sbancando il “Westfalenstadion” di Dortmund con un’ottima prova di squadra che mette in difficoltà un Borussia fin troppo tranquillo ed apparso poco disposto a lottare er evitare la sconfitta. Ecco le pagelle di entrambe le formazioni

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller 6: incolpevole sui gol, si dimostra sicuro nelle uscite e concentrato per tutta la gara

Piszczek 5,5: spinge pochissimo e soffre molto le incursioni di Sahtov. Prestazione incolore

Papastathopoulos 5,5: lascia troppo spazio ad Hulk in occasione della prima rete. Un po’ troppo disattento

Hummels 6: non commette grandi errori e nella ripresa va vicino anche alla rete

Schmelzer 6,5: probabilmente il migliore dei suoi. Crea sempre grandi problemi coi cross e da uno ne nasce la rete di Kehl. Dal 77′: Duric SV

Kehl 6,5: ottima prestazione da parte del mediano teutonico, che coglie anche un bel gol di testa.

Sahin 5: molto spento in questa gara, non illumina minimamente il gioco giallo-nero.

Grosskreutz 5,5: poco incisivo il tedesco, che non trova grandi spazi per insidiare la difesa russa.

Mkhitaryan 5: serata poco ispirata anche per l’armeno, abbastanza lento nella manovra. Dal 65′ Jojic 6: qualche buona giocata, mostra voglia di fare

Aubameyang 5,5: sfiora il gol del vantaggio in avvio, ma per il resto della gara si fa vedere molto poco. Dal 90′ Hoffman SV

Lewandowski 5: prestazione molto opaca anche per il polacco, che al 18′ commette una sciocchezza: già diffidato subisce una evitabile ammonizione. Per Klopp l’andata dei quarti sarà segnata da un grave problema.

All. Klopp 5,5: con la qualificazione già in tasca i suoi non danno il massimo. Certo è che però i suoi non stanno attraversando un gran momento, i quarti si preannunciano molto ardui.

ZENIT SAN PIETROBURGO

Malafeev 5,5: incolpevole sul gol, potrebbe risparmiarsi certe uscite a “kamikaze”.

Anjukov 6: sulla sua fascia pochi pericoli, partita tranquilla.

Hubocan 6,5: limita al meglio Lewandowski, ottima prova per il centrale slovacco.

Lombaerts 6: rischia di regalare il gol agli avversari in avvio, ma poi non rischia più nulla. Esce al 46′ per infortunio. Dal 46′ Neto 6,5: prestazione attenta e sicura quella del portoghese ex Siena

Criscito 6: sbaglia nella marcatura su Kehl in occasione del gol avversario, riscattandosi nella ripresa per l’assist a Rondon.

Witsel 7: ogni azione pericolosa dello Zenit passa dai suoi piedi, prestazione di quantità e qualità.

Fayzulin 6: l’impegno c’è e si nota, ma viene oscurato dal compagno belga. Dal 84′ Smolnikov SV.

Hulk 7: segna un bellissimo gol con un sinistro a giro e si da un sacco da fare per i compagni durante tutto l’arco della gara

Shatov 6,5: bella partita anche per il fantasista russo, che crea molti problemi alla difesa avversaria.

Danny 5: l’esterno portoghese si vede molto poco e non incide praticamente mai sulla manovra offensiva dei suoi

Kerzhakov 5: probabilmente il peggiore. Non vede mai la porta e per un attaccante non è il massimo. Dal 62′ Rondon 6,5: in mezz’ora fa enormemente meglio del compagno sostituito, segna gol e partecipa attivamente all’arrembaggio finale.

All. Semak 7: il coach ad interim da la giusta carica ai suoi e gli fa uscire a testa alta. Da domani l’allenatore sarà Vilas-Boas, il quale sa che può contare sull’aiuto dell’ex faro del centrocampo della nazionale russa.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *