Simone Gianfriddo
No Comments

Le pagelle di Manchester United-Olympiakos 3-0: Van Persie leggenda, De Gea saracinesca

Robin Van Persie torna a brillare e non potrebbe scegliere occasione migliore, distruggendo con una tripletta il sogno dell'Olimpyakos di centrare i quarti di finale di Champions. Giggs eroico, Manolas e Hobelas da incubo

Le pagelle di Manchester United-Olympiakos 3-0: Van Persie leggenda, De Gea saracinesca
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Old Trafford si trasforma nel “teatro dei sogni” per una notte grazie ad uno strepitoso Robin Van Persie che rifila una tripletta pesantissima contro il terribile Olympiakos, che tanto credeva nell’impresa dei Quarti di finale, forti del 2 a o casalingo dell’andata. Per lo United brillano l’evergreen Giggs, il solito Rooney e De Gea, per i greci Campbell non si ripete. Le pagelle di SportCafe24.

Il gallese del Manchester United Ryan Giggs

Ennesima grande prestazione del capitano del Manchester United, Ryan Giggs

MANCHESTER UNITED

De Gea 7,5 – Il portierino belga compie uno strepitoso doppio intervento su Dominguez e Fuster che vale quanto un goal; sempre sicuro e deciso; SARACINESCA.

Rafael 5,5 – Questa sera non ripete la terribile prestazione fatta contro il Liverpool in Premier ma è ancora lontano dai livelli che gli competono; RIMANDATO.

Evra 6 – Il terzino francese si  fa notare per più per le sue incursioni offensive che per la fase difensiva, specie nei confronti di Dominguez. Tutto sommato la sua prestazione è comunque buona.

Jones 5,5 – Il difensore inglese non  convince quando Campbell lo punta in velocità e non riesce mai a prendergli i tempi, anche se nel secondo tempo migliora; BALLERINO.

Ferdinand 6 – Prestazione ordinaria senza troppe sbavature  per il difensorone della vecchie guardia dei Red Devils.

Giggs 7,5 – 40 anni e non sentirli…anzi. Il fuoriclasse gallese sembra aver ritrovato l’elisir di lunga vita alla faccia di chi gli consigliava di andare in pensione. HIGHLANDER.

Carrick 7 – Direttore d’orchestra del centrocampo dello United, intelligente tatticamente e metronomo instancabile. Meglio di così non si può.

Valencia 6,5 – Una vera roccia; dopo pochi minuti vede il suo occhio gonfiarsi come una zampogna dopo uno scontro di gioco, ma il centrocampiste ecuadoriano continua con lo stesso mordente di sempre, lottando su ogni pallone. INDISTRUGGIBILE. (77′ Young s.v.)

Rooney 7 –  Partita di grande sacrificio e spessore per la stella ex Everton. Copre tutti i ruoli possibili del campo, dando una mano ad ogni reparto. Suo l’assist per il secondo goal di RVP. ONNIPRESENTE.

Welbeck 6 – Risulta il meno brillante del reparto offensivo della banda di Moyes, si accende a sprazzi senza però risultare incisivo. INTERMITTENTE. (82′ Fletcher s.v.)

Van Persie 9 – Fino a questa sera veniva considerato l’emblema dell’annata disastrosa dello United; il bomber olandese zittisce tutti con una prestazione indimenticabile, 3 gol che fanno ritornare a sognare il pubblico del’Old Trafford. EROICO. (91′ Fellaini s.v.)

OLYMPIAKOS

Roberto 6 – Prestazione tra luci e ombre per il portiere spagnolo; autore di due grandi parate su Rooney ed Evra, colpevole sulla punizione calciata da Van Persie per il 3 a 0.

Holebas 4,5 – Il giovane difensore greco causa il rigore che spalanca la strada allo United; Valencia e e Rooney li vede solo in cartolina. DISASTRO.

Manolas 4 – Il peggiore in campo; perde ogni contrasto contro gli attaccanti avversari ed è sempre indeciso e insicuro. Rooney gli fa venire il mal di testa. SPAESATO.

Marcano 5 – Cerca di non soccombere agli attacchi inglesi anche se con risultati discutibili; si fa notare più per le polemiche che per le chiusure.

Maniatis 6 – Cerca di essere sempre propositivo, anche negli ultimi minuti.

Ndinga 6 – Cerca di spaccare le trame offensive avversarie sulla mediana, molto coriaceo ma poco preciso in fase di impostazione.

Perez 4 – L’attaccante paraguayano non riesce a beccarne mezza; sempre impreciso sotto rete, vedi la clamorosa occasione sprecata sullo 0 a 0. HA VISSUTO MOMENTI MIGLIORI. (57′ Valdez 6 – Entra con grande piglio e cerca di contribuire al forcing finale dei suoi compagni).

Fuster 5,5 – Partita a luce alterna per lo spagnolo che potrebbe realizzare il gol qualificazione, ma De Gea gli dice no. SARA’ PER LA PROSSIMA. (82′ Vergos s.v.)

Salino 4,5 – L’inedito ruolo da terzino proprio non gli si addice e si vede; anche sulla sua fascia gli attaccanti dello United fanno festa. (74′ Machado s.v.)

Campbell 6,5 – Nel primo tempo è imprendibile e fa vedere i sorci verdi a Jones; nel secondo cala drasticamente anche se nel complesso la sua prestazione è buona.

Dominguez 5,5 – Anche lui non riesce a ripetere la grande prestazione dell’andata; la difesa inglese lo contiene bene.

Simone Gianfriddo 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *