Calogero Destro
No Comments

Sorteggi Champions: che incroci da capogiro!

Manchester-Bayern, Barcellona-Atletico, Real Madrid-Dortmund e Psg-Chelsea: queste le sfide fa favola uscite dall’urna di Nyon

Sorteggi Champions: che incroci da capogiro!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Champions: sarà ancora Messi contro Romaldo?

Champions: sarà ancora Messi contro Romaldo?

L’urna di Nyon ha decretato le sfide che si svolgeranno nei prossimi quarti di finale di Champions League: Manchester-Bayern e Barcellona-Atletico apriranno il quadro martedì 1 Aprile (ritorno 9 Aprile) mentre il giorno dopo toccherà a Real-Dortmund e Psg-Chelsea (ritorno 8 Aprile). Sfide che si prospettano ad alto tasso di spettacolarità, alcune si portano dietro storie di vendetta e rivalità, altre, la storia, dovranno scriverla da zero.

V PER VENDETTA – Il Bayern, detentore del trofeo e favorito per la vittoria finale, affronterà lo United in una sfida dal sapore speciale: sarà, infatti, l’occasione per i tedeschi di vendicare la cocentissima sconfitta subita nella finale della Champions 1998/99. Maturata negli ultimi due minuti, quella ferita non si è mai rimarginata del tutto e gli uomini di Guardiola, quindi, dovranno affrontare l’impegno con una motivazione in più. Il Manchester, invece, dopo l’impresa dell’ ”Old Trafford” con L’Olympiacos, si troverà di fronte un avversario nettamente superiore e per di più, alle evidenti difficoltà di questa stagione, si aggiunge la tegola Van Persie: out per 4-6 settimane. Sapore di rivincita presenta anche la sfida tra Real Madrid e Borussia Dortmund: l’anno scorso, i tedeschi, s’imposero col punteggio complessivo di 4-3 e l’onta del Signal Iduna Park, fra i “Blancos”, è ancora viva  e bruciante. Almeno all’andata, però, la truppa di Klopp dovrà fare a meno del giustiziere dei “Galacticos”, Lewandowski, fermato dalla squalifica.

DERBY SPAGNOLO – L’ultimo precedente fra le due squadre è lo 0-0 di questo campionato: il risultato dimostra l’accresciuta forza degli uomini di Simeone, che lo scorso anno, nella Liga, uscirono sconfitti sia all’andata che al ritorno, ma quest’anno hanno saputo mettere in difficoltà il Barça, non più quello degli anni passati ma ancora in grado di far paura in una sfida ad eliminazione diretta. Derby anche in panchina fra due tecnici entrambi argentini: Diego Simeone e Geraldo Martino, rappresentanti di un calcio opposto (muscoli e corsa per il primo, palleggio e tecnica per il secondo) ma parimenti efficace, difficile dire chi avrà la meglio.

NUOVE RIVALITA’ – Paris Saint Germain e Chelsea, invece s’incontrano per la prima volta nella fase ad eliminazione diretta: gli unici due precedenti fra le squadre, infatti, risalgono alla stagione 2004/5, nella fase a gironi, che registrò la vittoria del Chelsea a Parigi e il pareggio allo “Stamdford Bridge”. E’ la sfida tra due vecchi amici e due fra le personalità più forti dell’intero panorama calcistico: Mourinho e Ibrahimovic, che insieme vinsero uno scudetto all’Inter, mentre dopo il passaggio dello svedese al Barcellona, Mou, gli inflisse una delle sconfitte più dolorose della sua carriera, eliminando gli allora campioni in carica della Champions, che, in quell’anno, avrebbe vinto proprio lo “Special One”. Sarà anche la sfida tra due dei maggiori magnati del calcio europeo: Abramovich e Al Khelaifi. Sarà una partita equilibrata, con la compattezza e la solidità del Chelsea contro l’incredibile forza offensiva dei francesi.

Calogero Destro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *