Simone Viscardi
No Comments

Nba: LeBron James spietato, Atlanta continua a sognare | Highlights

Nba: a Cleveland un Prescelto senza cuore seppellisce i Cavs con 43 punti. Gli Hawks battono Toronto e rimangono aggrappati all'ultimo slot per i playoff

Nba: LeBron James spietato, Atlanta continua a sognare | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cinque partite nella notte Nba, e il match clou è quello che si disputa in Ohio. LeBron James, dal “suo” parquet, quello di Cleveland, lancia un messaggio a Durant, rispondendo ai recenti exploit della stella di Okc con 43, pesantissimi, punti. Gli Atlanta Hawks ipotecano la qualificazione alla post season superando a domicilio gli ondivaghi Toronto Raptors. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Cleveland Cavaliers-Miami Heat 96-100

L’hanno amato quando vestiva la loro maglia, l’hanno odiato quando ha scelto di “portare il suo talento a South Beach” (cit.), hanno dovuto inesorabilmente applaudirlo ieri sera. Ogni volta che LeBron James torna in Ohio, non è mai una partita normale. Il Prescelto mette a referto 25 punti nel primo quarto contro i Cavs, indirizzando da subito il match verso Miami. I Cavaliers però non mollano, e pur senza Irving impegnano per tutta la gara gli Heat. Waiters e Jack sopperiscono all’assenza della stella di casa, e insieme alla solidità di Varejao e Dellavedova trascinano i Cavs ad una rimonta che si concretizza nel terzo quarto. Nei minuti finali torna in cattedra il professor James, infallibile dalla lunetta e autentico muro difensivo, con due stoppate nell’ultimo minuto e mezzo. I 43 punti finali del King, oltre ad essere decisivi per la vittoria, sono un chiaro messaggio a Kevin Durant, in chiave lotta per il titolo di Mvp stagionale. Miami (46-19) salvo imprevisti è ormai sicura di arrivare seconda nella Eastern, Conference nella quale Cleveland (26-42) ha ormai abbandonato i sogni playoff.

Cleveland: Jack 22, Waiters 17, Varejao 16, Gee 12. Rimbalzi: Varejao 11. Assist: Waiters 11.
Miami: James 43, Bosh 21, Allen 14. Rimbalzi: Andersen 8. Assist: Chalmers 9.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=orZcO3q1f34[/youtube]

Atlanta Hawks-Toronto Raptors 118-113 (OT)

Agli Hawks serve un supplementare per superare i Toronto Raptors (37-29), stabili al terzo posto della Eastern, ma in un momento altalenante dal punto di vista di condizione e risultati. Con questa vittoria Atlanta (31-35) ipoteca quasi sicuramente la qualificazione ai playoff, salvo rimonte dell’ultimo minuto della nuova New York firmata Phil Jackson. La chiave per il successo degli Hawks è la prima tripla doppia in carriera di Paul Millsap, insieme ai 34 punti – career high – di Jeff Teague. Atlanta soffre l’avvio sprint degli ospiti, che guidati da Valaciunas provano a dettare legge in trasferta. A ritrovare l’equilibrio in chiusura di primo tempo è il solito Teague, che nella ripresa è prezioso per far rimanere a contatto i suoi, che si avvicendano almeno una ventina di volte con gli avversari al comando della partita. DeRozan continua ad essere discontinuo all’interno del match, chiuso con 29 punti, ma con una valanga di palle perse. Millsap manca il canestro della vittoria nei tempi regolamentari, ma si fa perdonare dominando l’overtime, vinto con merito dai padroni di casa.

Atlanta: Teague 34, Millsap 19, Korver 16. Rimbalzi: Millsap 13. Assist: Millsap 10.
Toronto: DeRozan 29, Lowry 20, Valanciunas 16. Rimbalzi: Johnson 11. Assist: Lowry 9.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Yu9yBkdlHdk[/youtube]

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *