Debora Anzaldi
No Comments

Supercondriaco, torna al cinema il duo di “Giù al Nord”

Dalla Francia arriva nelle sale italiane una nuova commedia

Supercondriaco, torna al cinema il duo di “Giù al Nord”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Supercondriaco

Supercondriaco

 Il cinema francese sta vivendo un ottimo periodo visto i numerosi film che sta esportando fuori dai confini nazionali. Come non menzionare il bellissimo, commovente e allo stesso tempo molto divertente Quasi amici, che ha riscosso un ampio successo da parte del pubblico. Altre pellicole molto fortunate sono sta Giù al Nord  – rifatto anche da noi italiani con Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord – ma anche Cena tra amici (commedia degli equivoci assolutamente da vedere) e Paulette, la vecchietta che non facendola ad arrivare a fine mese con una misera pensione si darà allo spaccio della droga. Ultimo prodotto francese è Supercondriaco – Ridere fa bene alla salute, appena uscito nelle sale italiane con protagonista Dany Boon già conosciuto in Giù al Nord.

LA TRAMA – Supercondriaco racconta di Roman Faubert, quarantenne che vive con la costante paura di contrarre qualsiasi tipo di malattia. Fotografo per un dizionario online, è ossessionato dai germi tanto da non voler baciare nessuno per paura che gli attacchino qualcosa, non si tiene ai pali della metropolitana ed è terrorizzato anche se solo un cagnolino gli si avvicina per paura dei germi che può strasmettere. A causa della sua ipercondria vive da solo e il suo unico amico è Dimitri, il suo dottore, che non è può più delle continue visite di questo malato immaginario. Ma come si sa, l’amore cura molte cose e l’incontro con la sorella del suo dottore, che a causa di uno scambio d’identità scambierà l’uomo per Anton Miroslav, un guerriero dei Balcani, lo aiuterà a superare questo disturbo. Da questo equivoco nascerà l’amore tra i due, e Roman riuscirà a liberarsi anche della sua ossessione.

CONSIGLIATO? – Ni, non vogliamo bocciarlo perché alcune scene di Supercondriaco sono veramente esilaranti, ma la prima parte non è assolutamente un granché e sicuramente ci si aspettava molto di più da questa nuova commedia visto le altre pellicole francesi che abbiamo visto.

Debora Anzaldi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *