Simone Viscardi
No Comments

Le pagelle di Roma-Udinese 3-2: Destro letale, per Danilo serata storta

La Roma torna a vincere grazie all'ex Siena e al rientro di Totti. I friulani giocano bene, ma sprecano troppo venendo puniti.

Le pagelle di Roma-Udinese 3-2: Destro letale, per Danilo serata storta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mattia Destro, bomber della Roma

Mattia Destro firma il secondo gol della Roma contro l’Udinese

ROMA

De Sanctis Voto 7,5 – Prende due reti ma è comunque il migliore dei suoi. Di Natale prova in tutti i modi a bucarlo ma l’ex bianconero risponde sempre presente – ESALTATO

Torosidis Voto 6 – Nella fase più difficile del match, con l’Udinese che pressa alla ricerca del pari, trova una perla di rara bellezza che scaccia i fantasmi – JOLLY

Benatia Voto 6,5 – Per larghi tratti sembra più un doganiere che un difensore. Ferma tutti al varco, e raramente i documenti dei friulani sono in regola per passare in area – STOP

Castan Voto 5,5 – Meno sicuso del solito, soffre gli inserimenti dei centrocampisti di Guidolin, si perde Pinzi in occasione del gol dell’1 a 2 – RITARDO

Dodò Voto 6 – Garcia lo schiera al posto di Romagnoli per avere più spinta sull’out di sinistra. Lui risponde proponendosi con puntualità e chiudendo dietro con attenzione – DILIGENTE (dall’85’ Romagnoli S.V.)

Nainggolan Voto 6,5 – Prende per mano il centrocampo in assenza di Strootman e De Rossi. Dai suoi piedi passano tutti i palloni, rischia regalando un’occasione d’oro a Di Natale che per sua fortuna spreca – CALAMITA

Taddei Voto 6 – Prima o poi giocherà anche una partita in porta. In quasi 9 anni di Roma è stato impiegato praticamente in tutti i ruoli di movimento. Stasera come a Napoli è ancora regista, gestendo con esperienza il centrocampo – ECLETTICO

Pjanic Voto 6,5 – Piedi che parlano, cervello che funziona al doppio della velocità normale e istinto infallibile. Sono gli ingredienti di un fantasista di primo livello, lui li ha tutti – FUORICLASSE

Gervinho Voto 6,5 – Nel primo tempo è la solita gazzella imprendibile, autrice di ripartenze a 100 km/h. Cala nella ripresa, consentendo all’Udinese di prendere campo con sicurezza – PENDOLINO

Destro Voto 7 – La sua media gol stagionale dovrebbe già da sola valere un biglietto per il Brasile. Bomber di razza è una definizione spesso abusata, ma nel suo caso calza a pennello – LETALE (dall’80’Bastos S.V.)

Totti Voto 7 – Ad una Roma decimata serviva come ossigeno il ritorno di questo ragazzino di 37 anni, che sblocca la partita e ha il potere di tranquillizzare tutti i compagni con la sua sola presenza – CAPITANO (dal 71′Florenzi Voto 6 – Solito dinamismo su entrambi i lati del campo. Divora la rete della sicurezza – SCHEGGIA)

All. Garcia Voto 6,5 – La vittoria del Napoli aveva costretto la sua Roma a fare risultato, ma la squadra ha risposto alla grande alla pressione portata da Higuain. Qualche neo in fase difensiva, ma l’attacco rimane devastante – SCACCIACRISI

UDINESE

Scuffet Voto 6 – Pasticcia in qualche occasione, ma regala comunque qualche sprazzo del talento che potrà diventare. Incolpevole sulle reti giallorosse – FUTURO

Heurtaux Voto 6,5 – Ottima prestazione, nonostante le tre reti al passivo della sua squadra. Si arrangia come può su Gervinho senza disdegnare qualche sortita offensiva all’arma bianca – PALADINO

Danilo Voto 5 – Serata da dimenticare. Sempre in ritardo, mai sicuro negli interventi, spesso e volentieri superato dagli attaccanti di casa – STORTO

Domizzi Voto 6 – Salva un gol già fatto, ma per il resto non dimostra di essere in una serata di particolare gloria. Fa il suo, però con Totti & co non basta – LIMITATO

Widmer Voto 6 – Nuovo nome da segnare nell’elenco dei talenti scovati dall’Udinese. Grande dinamismo sulla fascia di competenza, si applica bene anche in ripiegamento difensivo – PROSPETTO

Pinzi Voto 6,5 – Il gol è il giusto premio per la solita partita tutta votata al sacrificio. Inseguire Pjanic e compagni nei loro scambi presuppone l’avere almeno un paio di polmoni aggiuntivi – MEZZOFONDISTA (dal 62′ Muriel Voto 5 – Dove sia finito il fenomeno da molti accostato per movenze e lineamenti al Fenomeno rimane un mistero – INVOLUTO)

Allan Voto 6 – Studia le geometrie del centrocampo avversario e prova a riproporle dal suo lato. I risultati non sono da dimenticare, a differenza del gol mangiato a tu per tu con De Sanctis – EMULATORE

Badu Voto 6,5 – Si infila sempre negli spazi mettendo in crisi la difesa della Roma. Dietro rincorre tutto quello che gli passa a tiro – MOTO PERPETUO (dall’85’Zielinski S.V.)

Basta Voto 5,5 – Il gol che riapre il match nel finale non cancella del tutto una prestazione sottotono – APPANNATO

Pereyra Voto 5 – Di lui si sono viste edizioni migliori. Cerca il dialogo con i compagni ma sbaglia troppi passaggi – IMPRECISO

Di Natale Voto 6,5 – In almeno tre nitide occasioni prova a punire il suo vecchio compagno De Sanctis, che per tutta risposta alza la saracinesca – RESPINTO (dall’80‘Nico Lopez S.V.)

All. Guidolin Voto 6 – In una partita pazza come questa vince chi sbaglia meno. I suoi giocano bene ma falliscono troppe occasioni per il pareggio – PUNITO

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *