Giuseppe Landi
No Comments

Nba: Spurs e Clippers inarrestabili, Warriors di misura | Highlights

San Antonio batte Utah e ottiene la decima vittoria consecutiva. Golden State in rimonta con Curry, i Clippers infilano l'undicesima

Nba: Spurs e Clippers inarrestabili, Warriors di misura | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ecco le sintesi delle gare Nba giocate nella notte:

SAN ANTONIO SPURS – UTAH JAZZ 122-104

Decima vittoria consecutiva per gli Spurs, che nella notte hanno battuto gli ottmi Jazz. Successo che equivale alle 50esima vittoria per 15 stagioni di fila. La squadra di Popovich chiude con 12 giocatori andati a segno, dei quali 7 in doppia cifra. Tra questi c’è ancora Marco Belinelli, autore di 12 punti. Leonard effettua un assist per lo stesso Belinelli a poco più di cinque minuti dall’intervallo, firmando il +5 con una tripla. Parker mette 4 punti consecutivi utili per resistere alla reazione degli ospiti, con Ginobili che chiude la pratica con 7 punti di fila.

San Antonio Spurs: Ginobili 21, Parker 18, Duncan 16, Splitter 14, Mills 12, Belinelli 12, Leonard 11. Rimbalzi: Splitter 10. Assist: Parker 7.

Utah Jazz: Favors 28, Hayward 17, Burke 13, Burks 12. Rimbalzi: Kanter 11. Assist: Hayward 6.

[youtube]http://youtu.be/N7F5tf7UUYw[/youtube]

PORTLAND TRAIL BLAZERS – GOLDEN STATE WARRIORS 112-113

E’ Curry a decidere il match tra Blazers e Warriors. Il simbolo di Golden State mette a segno 28 dei suoi 37 punti nella ripresa, con due triple decisive nell’ultimo minuto della gara. Sono i padroni di casa però a partire benissimo sin dal primo quarto, riuscendo ad allungare anche sul +14 con i canestri di Batum e Lillard. Portland, ancora senza Aldridge, con altre quattro triple ad inizio ripresa vanno sul +18; da qui inizia lo show in rimonta di Golden State. Curry e Thompson infilano 51 punti, con Curry che stabilisce il record di triple segnate in due stagioni consecutive, ben 479. Sul -8 gli Warriors spingono ancora, e si portano sul 96 pari, dopo un parziale di 44-24. Thompson segna la tripla del +3, con Lillard che però riporta sotto i Portland, ma Batum dalla lunetta segna un tiro libero, che basta per portare la sua squadra alla vittoria di misura.

Portland Trail Blazers: Lillard 26, Batum 23, Lopez 14, Wright e Matthews 13. Rimbalzi: Batum 14. Assist: Lillard 7.
Golden State Warriors: Curry 37, Thompson 27, Lee 16. Rimbalzi: Green 8. Assist: Curry 5.
[youtube]http://youtu.be/s9rI1k0qRJg[/youtube]
LOS ANGELES CLIPPERS – CLEVELAND CAVALIERS 102-80

Tutto facile per il Clippers contro Cleveland, trovando così l’undicesimo successo di fila. Blake Griffin sfiora la tripla doppia, ma festeggia comunque in ottimo modo il suo 25esimo compleanno, mettendo a segno 21 punti, 11 rimbalzi e 8 assist. Chris Paul smista assist importanti per i compagni, totalizzandone 15 alla sirena, con nessuna palla persa. Cleveland costretti ad inchinarsi davanti ai padroni di casa, soprattutto dopo aver perso Irving ad inizio gara, per un problema al bicipite. Clippers che mettono subito le cose in chiaro allungando sul +16 nel secondo quarto, con Granger e Griffin che mettono rispettivamente a segno 9 e 11 punti consecutivi. I Cavs si affidano a Deng, ma è troppo isolato seppur riesce a segnare 23 punti. Nell’ultimo quarto però riescono ad avere una reazione d’orgoglio accorciando sul -7, ma i Clippers chiudono la gara con un parziale di 10-0, con Barnes e Paul autori di triple decisive.

Los Angeles Clippers: Griffin 21, Paul 16, Jordan 15, Bullock 14. Rimbalzi: Griffin e Jordan 11. Assist: Paul 15.
Cleveland Cavaliers: Deng 23, Waiters 15, Hawes 14, Jack 12. Rimbalzi: Varejao 12. Assist: Jack e Waiters 5.
[youtube]http://youtu.be/mBGlNJGu9hE[/youtube]
Questi gli altri risultati della notte:
New Orleans Pelicans – Boston Celtics 121-120 dts
Minnesota Timberwolves – Sacramento Kings 104-102
Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks 86-109
Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *