Kevin Brunetti
No Comments

Ligue 1, 29esima giornata: Psg e Monaco inarrestabili |Top 11

Il solito Ibra trascina il Psg, Berbatov regala tre punti al Monaco mentre il marsiglia si ferma a Reims.

Ligue 1, 29esima giornata: Psg e Monaco inarrestabili |Top 11
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Poche sorprese nel weekend di Ligue 1, i parigini vincono agevolmente o quasi contro il Saint Etienne il Lione fa sudare il Monaco che esce comunque vittorioso 3-2, l’unica sorpresa è il pareggio del Marsiglia in casa dello Stade de Reims. Pareggia anche il Lille che non riesce a sbloccare la sfida contro il Nantes. Schieriamo la formazione di giornata con un 3-4-3 viste le grandi perfomance degli attaccanti in questa giornata.

Salvatore Sirigu, portiere del Psg

Salvatore Sirigu, portiere del Psg

SIRIGU 7,5 – Se il Psg vince senza sofferenze è merito suo, mai chiamato in causa nel primo tempo, ma sul 2-0 salva i parigini in almeno tre occasioni.

AURIER 7,5 – Quinta marcatura stagionale per lui contro il Rennes e di grande importanza visto che è il 3-1 che spezza le gambe ai padroni di casa.

HENRIQUE 7 – Il centrale del Bordeaux apre la sfida di Montpellier con la rete dell’1-0.

HILTON 7 – Decisiva la sua incornata per tenere a galla il Montpellier nell’1-1 contro il Bordeaux.

CHANTOME 7 – Bolide su punizione che vale il 2-0 nella sfida di Rennes, prima goal con la maglia del Tolosa.

BOSETTI 7 – Molto belli il taglio e la successiva conclusione di esterno che portano in vantaggio il Nizza.

MATUIDI 7,5 – Ennesima prestazione di primo livello per il centrocampista del Psg, una garanzia.

BERBATOV 7,5 – Due assist, anche se il secondo in realtà è uno stop sbagliato e un goal, entra in tutti i goal del Monaco e non fa rimpiangere l’infortunato Falcao.

BRIAND 7 – Le prova tutte per far restare a galla il Lione, ma la sua doppietta non basta.

IBRAHIMOVIC 7,5 – Ennesima doppietta, stavolta niente magie ma due goal da bomber d’area che risultano importantissimi e regalano tre punti al Psg.

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *