Daniel Degli Esposti
No Comments

Serie A, giornata 8: Cantù batte Brindisi ed è seconda

L'Acqua Vitasnella travolge la rimaneggiata Enel e le strappa il secondo posto. Sconcerto cestistico a Bologna e societario a Siena: Minucci lascia la Mens Sana!

Serie A, giornata 8: Cantù batte Brindisi ed è seconda
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nell’ottava giornata di ritorno della Serie A Cantù batte Brindisi e le strappa il secondo posto. Milano e Sassari OK, derby fatali per Siena e Bologna. 

Serie A: il pubblico della Mapooro Arena ha festeggiato la vittoria di Cantù contro Brindisi.

Serie A: il pubblico della Mapooro Arena ha festeggiato la vittoria di Cantù contro Brindisi.

FATTORE-PIANELLA – Il posticipo dell’ottava giornata di ritorno della Serie A Beko ha mandato un messaggio chiaro a tutte le squadre che vorranno giocarsi lo Scudetto: l’Acqua Vitasnella Cantù è viva e lotterà fino all’ultimo secondo della sua stagione. I ragazzi di Pino Sacripanti hanno travolto 84-69 l’Enel Brindisi e hanno fatto valere la legge del Pianella: Aradori e compagni hanno sfruttato le pesanti assenze degli ospiti – Jerome Dyson su tutti – e hanno scavato un solco che la tardiva reazione della banda di Piero Bucchi non è riuscita a colmare. Il risultato finale ha consentito ai brianzoli di agganciare l’Enel al secondo posto e di superarla in virtù del vantaggio nel doppio confronto.

MILANO E SASSARI A TUTTA – L’EA7 Milano ha proseguito la sua marcia inarrestabile in vetta alla Serie A: i ragazzi di Luca Banchi hanno schiantato 85-61 l’Acea Roma grazie a una grandissima prestazione di Niccolò Melli e al solito apporto di Bruno Cerella. Anche Sassari – l’unica squadra capace di fermare l’Olimpia nel 2014 del basket italiano – ha dato seguito al suo tentativo di rimonta: al PalaSerradimigni la banda di Meo Sacchetti ha cavalcato la furia dell’uragano Drake Diener (44 punti!) e ha superato l’Umana Venezia al termine di un match entusiasmante e ricco di giocate spettacolari.

SIENA E BOLOGNA CADONO NEI DERBY – I derby dell’ottava giornata di ritorno della Serie A hanno sorriso alla Giorgio Tesi Group Pistoia e alla Grissin Bon Reggio Emilia: Siena e Bologna sono cadute in volata dopo aver accarezzato a lungo i due punti. Il match del PalaCarrara, che si è concluso sul 77-76, è stato caratterizzato dall’addio di Ferdinando Minucci al club Campione d’Italia. Il 70-71 dell’Unipol Arena ha complicato ulteriormente la classifica della Granarolo, che è stata “salvata” dalla vittoria di Caserta su Montegranaro (75-68) e dal riscatto di Varese a Pesaro (79-86); al termine del turno, la Virtus è stata agganciata anche da Cremona, che ha battuto 83-75 la Sidigas Avellino.

CLASSIFICA – Milano 36; Cantù e Brindisi 32; Siena e Sassari 30; Roma 28; Reggio Emilia e Caserta 22; Avellino, Venezia e Pistoia 20; Varese 18; Cremona e Bologna 16; Montegranaro 14; Pesaro 12.

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *