Antonio Casu
No Comments

Cagliari-Lazio 0-2: Keita craque, Pisano dilettante. Le pagelle

L'attaccante biancoceleste mette a segno un gol e mostra numeri da fenomeno, il terzino sardo incappa in una giornata da incubo

Cagliari-Lazio 0-2: Keita craque, Pisano dilettante. Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una partita senza storia, combattuta solo nei primi dieci minuti: Cagliari-Lazio, finita 0-2 per gli ospiti, si può riassumere così. I sardi allenati da Lopez non hanno mai dato la sensazione di essere in partita, avevano la testa altrove, mentre i biancocelesti hanno condotto una gara attenta, senza grandi squilli di tromba, ma neanche errori particolari (se non in occasione del rigore, poi fallito da Pinilla). Grande protagonista dell’incontro è stato l’attaccante laziale Keita, autore di una rete e indubbiamente il migliore in campo. Con questo risultato la Lazio mantiene vive le possibilità di arrivare in zona Europa League, mentre per il Cagliari è notte fonda. Con prestazioni del genere, la Serie B è un’ipotesi concreta.

TOP&FLOP DI CAGLIARI-LAZIO 0-2

L'esultanza dei giocatori della Lazio

L’esultanza dei giocatori della Lazio

TOP

KEITA 8 (IL MIGLIORE) | Se qualcuno aveva ancora dei dubbi sul ragazzo, oggi si è dovuto ricredere. Spezza in due il match con grandi giocate, mette a segno un gol, ne sfiora un altro e sforna assist a ripetizione. L’attaccante spagnolo della Lazio ha qualità per diventare un fenomeno di fama internazionale. Potenzialmente è un craque.

LULIC 7 | Sblocca la partita con un gol che sintetizza le sue caratteristiche principali: cinismo, rapidità e freddezza. Nell’ultima parte della gestione Petkovic si era un po’ perso, con Reja si è ritrovato ai livelli della scorsa stagione. Non a caso Mourinho lo vorrebbe per il suo Chelsea.

MARCHETTI 7 | La parata monstre con cui devia il tiro dai 40 metri di Ibraimi alla metà del secondo tempo vale da sola il prezzo del biglietto. I giocatori del Cagliari lo chiamano in causa pochissime volte, ma quando lo fanno risponde sempre presente.

FLOP 

DEL FABRO 5 | Il giovane difensore del Cagliari pecca più volte di inesperienza e non mostra mai sicurezza. L’età è dalla sua parte, ma un po’ di malizia in più non guasterebbe.

DIEGO LOPEZ 4,5 | L’allenatore finisce ancora una volta tra i flop del Cagliari. Diversi gli errori nel corso della partita: schiera dal primo minuto Nenè al posto di Pinilla, nonostante il cileno sia in questo momento con Ibarbo l’attaccante più in forma, e sostituisce Cossu, inspiegabilmente, all’inizio del secondo tempo (nella prima frazione era stato tra i più positivi). C’è poi una questione tattica: il centrocampo non copre e non offende, la squadra si ostina nell’arroccarsi in difesa e gioca unicamente su Ibarbo. Il catenaccio non paga quasi mai in partite come quella di oggi. Un ultimo appunto: Pisano fuori ruolo è più utile di Murru nella sua posizione naturale? Se si nota l’andamento della partita di oggi, è difficile pensarlo.

PISANO 4 (IL PEGGIORE)| Un disastro. Gioca forse la peggior partita della sua carriera, soffre terribilmente gli affondi di Konko, Keita e Klose e sbaglia anche gli stop più elementari. Una giornata no può capitare a tutti, ma così si esagera.

LE PAGELLE NUMERICHE DI CAGLIARI-LAZIO 0-2

CAGLIARI: Avramov 6; Dessena 5, Rossettini 5, Del Fabro 5, Pisano 4; Ekdal 5 (dal 75′ Sau 5), Conti 5, Vecino 6; Cossu 5,5 (dal 46′ Ibraimi 5,5), Ibarbo 6, Nenè 5 (dal 58′ Pinilla 5,5). All.: Lopez 4,5.

LAZIO: Marchetti 7; Konko 6,5, Biava 6, Novaretti 5,5, Radu 6,5; Gonzalez 6,5 (dall’81’ Onazi s.v), Ledesma 6, Biglia 6,5; Keita 8, Klose 6,5 (dal 90′ Mauri s.v), Lulic 7 (dall’89’ Anderson s.v). All.: Reja 6,5.

Antonio Casu

@antoniocasu_

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *