Redazione

Aria d’Arabia a S.Siro: il Milan pensa gli emiri

Aria d’Arabia a S.Siro: il Milan pensa gli emiri
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 7 GIUGNO 2012. La prossima settimana è previsto un incontro tra Silvio Berlusconi e Ahmed bin Saeed Al Maktoum, amministratore delegato di Fly Emirates (main sponsor del Milan), dove si ipotizza i due parleranno di una possibile cessione di una quota della società milanese proprio all’emiro nipote del primo ministro del Dubai.

UN’ OPERAZIONE DA 500 MILIONI DI EURO. La crisi si sa, sta facendo la sua parte anche nel calcio. Ecco perché una prospettiva del genere non potrebbe non essere considerata. Ancora è presto per parlare di certezze, ma al Milan stanno prendendo in considerazione l’ipotesi di cedere parte delle quote della società a qualcuno in grado di dare nuova linfa alle quasi asciutte casse rossonere. Quella in programma la prossima settimana ad oggi resta una visita di cortesia, ma non è da escludere che durante il pranzo che con tutta probabilità si terrà venerdì 15 giugno a Milano, spunti una possibile offerta da parte del chairman di Fly Emrates, come detto nipote del primo ministro del Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum e grande appassionato di calcio, per rilevare una quota del Milan lasciando comunque a Berlusconi la maggioranza delle azioni. Questa operazione potrebbe dare un’importante svolta agli affari economici del Milan,  che ha chiuso in passivo l’ultimo esercizio di bilancio e che ha mostrato difficoltà in sede di calcio mercato. L’ultima volta si parlò di un’offerta di 500 milioni di euro solo per acquistare il 35% della società, cifra immediatamente smentita. Questa volta però la voce circola con più insistenza in tutto l’ambiente e chissà se lo sceicco Al Maktoum sia pronto a presentare una nuova proposta per aiutare Berlusconi a tenere il Diavolo ai vertice del calcio nazionale e internazionale

IL MILAN NON LASCIA, ANZI RADDOPPIA. Comunque vada il colloquio con Ahmed bin Saeed Al Maktoum, il Milan non è disposto a cedere i suoi pezzi pregiati per fare cassa. A smentire le trattative delle eventuali eccellenti cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva ci ha pensato proprio Adriano Galliani, che ha assicurato che i due resteranno a Milanello almeno per un’altra stagione al 99%. Nulla da fare quindi per Leonardo, che nei giorni scorsi aveva provato a convincere Galliani di lasciar partire il fenomenale centrale difensivo brasiliano per l’allettante cifra di 40 milioni di euro, l’unica offerta concreta ricevuta dalla società di Via Turati in questo anticipo di calciomercato.

SEEDORF VERSO IL BOTAFOGO. E’ notizia delle ultime ore un pesante interessamento del Botafogo per Clarence Seedorf. A oggi il centrocampista olandese non ha ancora preso la sua decisione, visto che ha ricevuto offerte anche dalla Cina e dal Canada. Per quanto riguarda il mercato in entrata il Milan ha fatto sapere che aspetterà luglio per decidere se ingaggiare o meno un altro centrocampista dai piedi buoni. Infatti la società di Via Turati vuole prima capire le intenzioni di Flamini e la situazione di Aquilini. In difesa Galliani ha già la parola di Preziosi su Acerbi, che dovrebbe essere l’unico colpo per quanto concerne il reparto arretrati.

A cura di Carlo Alberto Pazienza

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *