Redazione
No Comments

Spezia-Pescara 0-1: un graffio di Sforzini fa sorridere Cosmi

IL primo acuto stagionale regala ai delfini tre punti sul campo dello Spezia, tre punti che valgono il sorpasso ai danni delle aquile

Spezia-Pescara 0-1: un graffio di Sforzini fa sorridere Cosmi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La cura Cosmi funziona; 2 partite 2 vittorie dopo aver liquidato il Cesena all’esordio coglie altri tre punti fondamentali in chiave play-off violando il Picco grazie al primo acuto di Sforzini al 18′ nell’anticipo della 29° giornata del campionato di serie B Eurobet. Una gara che è ruotata attorno al gol degli abruzzesi, capitalizzato al meglio dai ragazzi di Cosmi e al quale lo Spezia nonostante una pressione a tratti veemente e costante non è riuscito a porre rimedio.

Nicola Leali, una delle sorprese di questa Serie B

Nicola Leali, una delle sorprese di questa Serie B

PREMIO A LEALI – Prima della gara è stato premiato l’attuale portiere dello Spezia quale migliore portiere della scorsa stagione. Pronti via i bianconeri si schierano con un aggressivo 4-3-3 imperniato sull’ex Siena e Juventus Giannetti con Ferrari e Catellani sugli esterni. In mezzo al campo giostrava Schiattarella e svariava il talentuoso Bellomo. Il Pescara rispondeva con un abbottonatissimo 3-4-2-1 con il compito di disinnescare e inaridire le fonti di gioco avversarie. Davanti a Pellizzoli a linea dei tre difensori è composta da Zauri, Schiavi e Bocchetti con Salviato che fa l’elastico tra la linea dei difensori e i centrocampisti. Zuparic, Brugman, Rossi compongono la cerniera di centrocampo, mentre Ragusa e Politano sono in appoggio a l’unica punta Sforzini.

LO SPEZIA GIOCA, IL PESCARA SEGNA – Sono infatti gli aquilotti a menare le danze in apertura, a tratti con una certa insistenza, ma il Pescara si chiude a testuggine con almeno 8-9 uomini sotto la linea della palla. Al 16′ il primo pericolo per la difesa abruzzese, con Pellizzoli costretto a rifugiarsi in angolo in due circostanze su Migliore e Giannetti. Come accade nel calcio alla prima sortita il Pescara sblocca il risultato, con il gol che di fatto decide la gara; cross di Salviato da destra e Sforzini di testa batte Leali siglando il suo primo gol stagionale gelando il “Picco”. La reazione dello Spezia è veemente ci prova con Giannetti di testa al 26′ e poi con Bellomo ma entrambe le conclusioni trovano i guantoni di Pellizzoli. Ci prova ancora Bellomo da Corner ma Pellizzoli allontana, poco dopo è il 36′ cross di Migliore che attraversa tutta l’area piccola senza che Ferrari e Catellani riescano a spingere la palla in rete, Salviato sventa la minaccia.

RIPRESA – Solito canovaccio nella ripresa, ci provano sia Zuparic che soprattutto Giannetti al 47′ e 53′ ma la palla esce in entrambe i casi. Spezia che continua a attaccare con grande generosità ma il Pescara si difende con ordine riuscendo a limitare al massimo i rischi. Mangia prova le carte Ebagua Orsic e Carrozza ma non basta, il Pescara porta a casa tre punti che valgono il sorpasso ai danni dello Spezia.

IL TABELLINO DI SPEZIA-PESCARA 0-1

SPEZIA(4-3-3): Leali, Madonna, Bianchetti, Lisuzzo, Migliore, Bellomo, Scozzarella, Schiattarella (80’Carrozza), Giannetti, Ferrari (87’Orsic), Catellani(64’Ebagua). A disp.: Valentini, Magnusson, Ciurria, Seymour, Gentsoglu. All.: Mangia.

PESCARA (3-4-2-1): Pellizzoli, Zauri, Schiavi, Bocchetti, Salviato, Zuparic, Brugman, Rossi, Politano (60’Bovo), Ragusa (75’Mascara), Sforzini (92’Maniero). A disp.: Belardi, Caprari, Cutolo, Fornito, Nielsen, Cosic. All.: Cosmi.

ARBITRO: Ostinelli di Como.

RETE: 18’Sforzini.

NOTE: Ammoniti: Rossi, Brugman, Mascara, Ebagua. Angoli 8-2. Rec. 0’+5′. Spettatori 6000 circa.

Stefano Scarpetti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *