Simone Viscardi
No Comments

Nba: i Clippers non si fermano più

Nba: Griffin e compagni demoliscono Utah cogliendo la decima vittoria consecutiva, mentre i Warriors cadono in casa per mano dei Cavs

Nba: i Clippers non si fermano più
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dieci gare nella notte Nba, cifra tonda che permette di vedere in campo quasi tutti i migliori team della lega. In questo momento, la squadra più forte è Los Angeles, sponda Clippers of course. Gli uomini di coach Doc Rivers trovano la decima vittoria di fila superando d’autorità gli Utah Jazz. Nel frattempo in California i Golden State Warriors vengono fermati dai Cleveland Cavaliers. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Utah Jazz-Los Angeles Clippers 87-96

Continua la striscia positiva dei Clippers, che sul campo di Salt Lake City dimostrano ancora una volta la loro superiorità, che in questo momento ne fa la squadra più in forma della lega. Utah si illude di poter competere nei primi quarti, dove Los Angeles sembra giocare col freno a mano tirato. Favors, Kanter e Burke tirano col 60% dal campo, trascinando i Jazz ad un vantaggio a doppia cifra. La rimonta Clippers coincide con l’aumento del ritmo da parte di Chris Paul, il quale prende per mano i compagni ed è protagonista a suon di punti e assist nel parzialone da 25-4 che ribalta la partita e la consegna definitivamente nelle mani dei losangelini. Ottimo apporto come sempre per Blake Griffin, mentre Rivers deve ringraziare la grande prestazione di alcuni panchinari come Willie Green. Complici le recenti sconfitte di Houston, i Clippers (47-20) si lanciano al terzo posto solitario, all’inseguimento della coppia di testa formata da Okc e gli Spurs. Per gli Utah Jazz (22-44) di questa stagione il Tanking non è una tattica, ma una religione.

Utah: Favors 18, Burke 18 (5/7, 2/3, 2/2 tl), Jefferson 14. Rimbalzi: Kanter 15. Assist: Hayward 10.
Los Angeles: Griffin 20, Paul 18, Barnes 15. Rimbalzi: Jordan 10. Assist: Paul 7.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=gHvKAEbBfWc[/youtube]

Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers 94-103

I Warriors buttano via una vittoria praticamente già conquistata sul proprio campo contro i Cavs, sciupando un vantaggio di 18 punti maturato nella prima frazione, grazie alla precisione dall’arco dei Big Curry e Iguodala. La rimonta degli ospiti si concretizza nella ripresa, grazie alla doppia doppia di Hawes e al parziale di 23-2 firmato Dion Waiters. Goldens State non riesce più ad alzare la testa e, complici le 11 palle perse, è costretta ad inchinare la testa di fronte a Irving e all’ex Jack. Nonostante la sconfitta i Warriors (41-26) mantengono un buon cuscinetto di vantaggio sui Mavs, mentre i Cavs (26-40) possono ancora clamorosamente pensare ai playoff.

Golden State: Curry 27, Green 18, Lee 16. Rimbalzi: Bogut 12. Assist: Curry 8.
Cleveland: Hawes 22, Waiters 18, Irving e Deng 16. Rimbalzi: Hawes 13. Assist: Irving, Jack e Waiters 4.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FbCRt8QsEWY[/youtube]

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *