Giuseppe Landi
No Comments

Colombia da sogno: Falcao e Guarin per il sogno Mondiale

Falcao e Guarin proveranno a trascinare la Colombia sul tetto del Mondo: il bomber alle prese con un grave infortunio, potrebbe essere a disposizione per il Mondiale in Brasile

Colombia da sogno: Falcao e Guarin per il sogno Mondiale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Quinta puntata della rubrica dedicata alle stelle delle 32 nazionali che giocheranno il prossimo Mondiale. La protagonista questa volta sarà la Colombia,  mina vagante per la prossima competizione intercontinentale. “Los Cafeteros” nel gruppo di qualificazione sudamericano sono arrivati al secondo posto in classifica, dietro l’Argentina. Due giocatori che potrebbero fare la differenza al mondiale sono certamente Radamel Falcao e Fredy Guarin.

Falcao, Colombia

Le stelle della Colombia: “El Tigre” Falcao

RADAMEL FALCAO GARCIA, “EL TIGRE”L’attuale bomber del Monaco è alle prese con un grave infortunio, ma ci sono ancora delle speranze di vederlo al Mondiale. Nato nel 1986 a Santa Marta, in Colombia, Falcao cresce nelle giovanili del Lanceros, prima di debuttare con lo stesso club a livello professionistico in seconda divisione nazionale nel 1999; a 13 anni quindi diventò il più giovane debuttante della storia del calcio colombiano. Nella stagione seguente firmò anche la sua prima rete nelle 7 presenze; arrivò quindi la chiamata degli argentini del River Plate, a cui l’attaccante non seppe dire di no. Qui esordisce in prima squadra a 19 anni, timbrando il cartellino con una doppietta. In Argentina arrivano osservatori da ogni parte d’Europa, e nel 2005 viene acquistato dal Porto. Pagato 5,5 milioni di euro, gli viene inserita nel contratto una clausola di rescissione pari a 30 milioni. Realizza i primi gol in campionato, ma anche in Europa nel 2-0 all’Atletico Madrid in Champions League.

Coi dragoes Falcao conquista 1 campionato, 2 coppe nazionali, 3 supercoppe portoghesi e 1 Europa League. Dopo aver segnato 17 gol, Falcao viene acquistato dall’Atletico Madrid per 40 milioni di euro + 7 di bonus; in due anni con la maglia dei colchoneros segna 70 reti in 91 partite, vincendo la seconda Europa League di fila, la Supercoppa Europea con una sua strepitosa tripletta al Chelsea, e una Coppa di Spagna. Intanto il Monaco viene acquistato dagli arabi, sale in Ligue 1 e costruisce sin da subito una squadra che possa lottare per il titolo francese. E proprio i monegaschi nel 2013 strappano agli spagnoli Radamel Falcao, per una cifra da capogiro: 60 milioni di euro! Il giocatore firma un contratto quadriennale da 18 milioni a stagione. Si conferma subito decisivo in molti match e sigla 11 gol, poi arriva il triste episodio; nella vittoria per 3-0  del 22 gennaio contro il Monts in Coppa, subisce un infortunio: rottura del legamento crociato e sei mesi di stop.

Fredy Guarin, Colombia

Le stelle della Colombia: “El Guaro” Guarin

FREDY GUARIN, “EL GUARO” – Guarin ha sicuramente qualcosa in comune con il connazionale Falcao: sono stai infatti compagni di squadra nel Porto. L’attuale giocatore dell’Inter infatti, ha giocato in Portogallo per 3 anni e mezzo, dopo aver esordito nella sua nazione di nascita con l’Atletico Huila, e aver continuato la sua carriera con le maglia di Envigado, Boca Juniors e Saint Etienne; avviene in Francia infatti il suo esordio in un club europeo. Nel Porto Guarin trova continuità, soprattutto dopo l’addio di Raul Meireles. Diventa da subito un titolare, grazie alla potenza fisica che lo caratterizza; di certo non gli mancano anche altre caratteristiche, vedi la velocità, tecnica e il tiro dalla distanza, qualità che gli permettono di completarsi. Con i dragoes vince sia in campo nazionale che europeo, mettendo in bacheca 2 campionati, 2 coppe del Portogallo, 3 supercoppe nazionali e l’Europa League. Nel gennaio del 2012 viene acquistato dall’Inter in prestito, prima che venga riscattato per 11,5 milioni di euro. Con i nerazzurri è andato a segno per 13 volte, ma nella scorsa finestra di mercato è stato ad un passo dal trasferimento agli acerrimi rivali della Juventus. Solo l’intervento del presidente Thohir infatti, ha negato la sua cessione al club bianconero, con cui aveva raggiunto già un accordo sull’ingaggio. Guarin al prossimo Mondiale ci sarà, e proverà a guidare la Nazionale colombiana:  “El Guaro” con la Colombia conta già 48 presenze e 3 gol.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *