Kevin Brunetti
No Comments

Ludogorets-Valencia 0-3, super Diego Alves. Le pagelle

Tutto facile per gli spagnoli che archiviano il passaggio del turno già nel primo match

Ludogorets-Valencia 0-3, super Diego Alves. Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Seydou Keita, centrocampista del Valencia e della nazionale maliana

Seydou Keita, centrocampista del Valencia e della nazionale maliana

Vittoria in scioltezza per gli spagnoli del Valencia che nonostante l’espulsione di Keita vincono facilmente in Bulgaria archiviando il passaggio del turno con una partita di anticipo.

LUDOGORETS:

STOJANOV 5,5 – Non è esente da colpa sulla rete di Barragan, ma per il resto prova a difendere come può la porta bulgara.

CAICARA  5,5 – Raggiungerebbe la sufficienza in fase offensiva, ma quando difende è un disastro.

BARTHE 4,5 – Alcacer e Edu Vargas lo mettono in costante difficoltà, esce nell’intervallo. (Dal 45′ BERZIEV 6 –Peggio di Barthe non può fare, entra e svolge il compito meritandosi la sufficienza)

MANTYLA 5 – Leggermente meglio del compagno di reparto, ma anche lui si trova spesso in difficoltà nel limitare gli attaccanti avversari. (Dal 62′ QUIXADA 4 – Oltre a risultare impalpabile si fa espellere)

MINEV 6 – Sicuramente il migliore del reparto arretrato bulgaro, è l’unico che riesce a contenere l’attacco spagnolo.

DYAKOV 5,5 – Capitano e  fulcro del centrocampo, ma non riesce a risultare decisivo come dovrebbe.

ESPINHO 5,5 –  Si vede solo a tratti e soffre moltissimo il centrocampo avversario.

MARCELINHO 5 – Non si ferma un attimo, il problema è che corre costantemente a vuoto.

ALEKSANDROV 5,5 – Come Marcelinho anche lui corre molto per partecipare alle azioni bulgare, ma non riesce mai a trovare lo spunto giusto.

MISIDJAN 6 – Uno dei migliori tra i suoi, cala però vistosamente nella ripresa.

BEZJAK 4 – Senza dubbio il peggiore, sbaglia un rigore e almeno altre due occasioni che avrebbero potuto cambiare completamente la partita. (Dal 73′ PLATINI 5,5 – Entra a partita decisa, si vede ben poco)

VALENCIA:

DIEGO ALVES 8 – Senza ombra di dubbio il migliore in campo, para tutto, persino il calcio di rigore di Bezjak nel primo tempo che avrebbe potuto cambiare il corso della partita.

PEREIRA 6 – Sufficienza striminzita, gioca bene nel primo tempo, ma nella ripresa soffre troppo la pressione del Ludogorets.

SENDEROS 6,5 – Qualche incertezza di troppo in difesa, ma guadagna punti siglando la rete del 3-0.

MATHIEU 7 – E’ il faro della difesa spagnola, ottima partita la sua.

BERNAT 6,5 – La fascia sinistra è cosa sua, risulta decisivo in almeno un intervento difensivo.

BARRAGAN 7 – Sblocca la partita dopo appena 5′, gioca una partita fi qualità e quantità. (Dal 66′ FEGHOULI 6 – Entra a partita già decisa, cerca la rete con un paio di conclusioni dalla distanza)

JAVI FUEGO 6 – Non nella sua miglior serata, ma svolge tranquillamente il suo compito.

KEITA 4 – Rischia di compromettere la partita quando dopo appena 20′ commette il fallo che gli costa l’espulsione e il rigore per gli avversari.

CARTABIA 7,5 – Migliore in campo dopo Diego Alves, bellissimo il mancino al volo con cui realizza il 2-0. (Dall’87’ JONAS S.V.)

VARGAS 6,5 – Poco cinico alla conclusione, ma fa nascere la rete dell’1-0 e realizza l’assist per la rete di Senderos.

ALCACER 6,5 –  In fase offensiva lavora al servizio della squadra, sfiorando il goal. (Dal 56′ RUIZ 6 – Entra per arginare le offensive bulgare, svolge bene il suo compito)

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *