Giuseppe Landi
No Comments

Az-Anzhi 1-0: Johansson fa sognare gli olandesi | Highlights

Il club di Alkmaar è la favorita di questo doppio confronto. Riuscirà a rispettare i pronostici superando i russi: segui con noi il match dalle ore 21

Az-Anzhi 1-0: Johansson fa sognare gli olandesi | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Az Europa League

Gudmunsson, 3 gol in Europa League con l’Az

FISCHIO FINALE! 1-0 AZ ALKMAAR! Secondo tempo piuttosto deludente, acceso solamente da un paio di guizzi degli ospiti e dall’espulsione di Advocaat. Gli olandesi si godono il goffo rigore di Johannson e preparano il viaggio in Russia con un piccolo capitale da difendere; se l’Anzhi riuscirà a produrre le sortite che ha messo in mostra nei suoi ottimi sprazzi odierni, le speranze dei suoi tifosi avranno ottimi appigli anche sul campo. Il ritorno si giocherà a Mackackhala giovedì prossimo.

90′ – Due minuti di recupero!

89′ – Attacco pasticciato dell’Anzhi; difesa confusa dell’AZ. Risultato? Fallo laterale e nuova (debole) offensiva russa.

85′ – Ultimo cambio per l’Anzhi: dentro Abdulavov, fuori Bukharov. Il suo colpo di testa ha fatto tremare lo stadio per qualche secondo.

83′ – I contrasti si fanno piuttosto ruvidi. La stanchezza toglie ossigeno a chi insegue il pallone.

80′Buona azione dell’Anzhi, vanificata da uno scivolone in area di Bukharov. Sul capovolgimento di fronte, Beerens tenta un tiro da lontano ma non trova la porta.

76′ – L’AZ prova a spingere, ma non incide; l’Anzhi accusa la stanchezza di un match duro. Kerzhakov neutralizza una buona conclusione di Aron Johannson.

73′ – Ammonito Epureanu (Anzhi). L’AZ alza il baricentro e controlla il match: riusciranno i russi a trovare altre forze per reagire ancora?

71′ – Cambio nell’Anzhi: dentro Serderov, fuori Aliyev.

69′ – Ortiz (AZ) ci prova dalla distanza, ma il suo tiro finisce ben lontano dai pali di Kerzhakov.

66′ – Ammonito Akhmedov (Anzhi) per gioco pericoloso a centrocampo. Il ritmo del match cala vistosamente.

63′ – Nuova fase interlocutoria: nessuna delle squadre riesce a prendere completamente in mano l’inerzia del secondo parziale.

58′ – Calcio di punizione per l’Anzhi! Ammonito Wuytens. Il muro olandese respinge il tiro di Aliyev.

56′ – Burmistrov fa tremare lo stadio! Gran colpo di testa del giocatore dell’Anzhi. Esteban si salva in corner, poi l’AZ sventa la minaccia degli ospiti. Gli olandesi sono rimasti senza il loro tecnico, che ha protestato a più riprese per le numerose interruzioni dell’arbitro Orsato.

55′ – Allontanato per proteste il tecnico olandese Advocaat.

54′ – La furia dei russi sembra essersi placata: l’AZ riesce a rompere con successo le incursioni ospiti e ad addormentare il ritmo del match.

48′ – Aliyev calcia a lato dopo un’ottima azione dell’Anzhi. Pochi istanti dopo, lo stesso giocatore mette di poco fuori un calcio di punizione. Gli ospiti cercano in ogni modo il pareggio.

46′ – Un cambio per parte: nell’Anzhi entra Burmistrov per Ewerton. Nell’AZ dentro Wuytens per S. Poulsen.

46′ – Si riparte! Kick-off all’AZ!

FINE PRIMO TEMPO! AZ-ANZHI 1-0! Partita folle, che alterna momenti imbarazzanti ad attimi
incandescenti. Gli olandesi controllano il possesso, ma i russi creano di più con le loro folate rabbiose. Dopo il gol-fantasma di Bukharov (a giudicare dalle dalle immagini, il pallone non sembra oltrepassare completamente la linea di porta), il fallo di mano di Gadzhibekov condanna gli ospiti a subire il rigore dell’1-0. Esecuzione goffa e fortunata di Aaron Johannson: l’attaccante USA rischia di farsi parare il tiro, ma segna il gol del vantaggio.

45′ – Due minuti di recupero! Continui ribaltamenti di fronte.

42′ – Risponde subito l’AZ! Botta da fuori area salvata in corner da Kerzhakov!

41′ – Grandissima parata di Esteban su Bukharov. Il portiere olandese mette un braccio all’ultimo momento e salva il risultato. L’Anzhi attacca con folate sempre più pungenti!

40′ – Traversa clamorosa di Aliyev! Straordinaria punizione da 30/35 metri: Esteban battuto e salvato dal legno.

38′ – Fase interlocutoria che si conclude con un tiraccio di Johannson. I contenuti tecnici del match tornano a precipitare.

34′ –Fallo di Gouweleeuw (AZ), che viene ammonito. La conseguente punizione non crea troppi grattacapi ai padroni di casa.

31′ – Reazione dell’Anzhi! Corner ospite neutralizzato dal portiere Esteban con una buona uscita.

29′ Gol AZ!!! A. Johannson tira male il rigore: Kerzhakov tocca, ma non riesce a respingere e la palla supera lentamente la linea

27′ – Il match si accende. L’Anzhi si lascia sorprendere da una discesa sulla fascia e salva in corner. Sulla seconda palla, tocco di mano di Gadzhibekov in area: giocatore ammonito e calcio di rigore per l’AZ!

25′ – Attacco Anzhi! Quando passano la metà campo, i russi fanno male: Bukharov scarica un siluro di poco a lato della porta olandese.

24′ – Primo cambio nell’AZ. Fuori Berghuis (problemi muscolari), dentro Gudmundsson.

20′ – Punizione pericolosa per l’AZ. Giallo per Ewerton. La battuta non crea problemi alla retroguardia dell’Anzhi: gli olandesi continuano a non concretizzare le occasioni che producono.

16′ Continuano i replay dell’azione precedente dell’Anzhi: il pallone era entrato? Le telecamere sembrano suggerire un non-gol, ma il margine è veramente ridotto. Sarà un altro caso di gol-fantasma? La terna italiana non ha assegnato la rete…

14′ – Occasionissima Anzhi!!! L’AZ si addormenta e concede una ripartenza all’Anzhi, che va bene in verticale e fa tremare lo stadio olandese. Bukharov supera il portiere con un pallonetto di testa, ma il recupero dell’estremo difensore e l’intervento di M. Johannson salvano il risultato!

12′- Punizione interessante per l’AZ; dopo cinque minuti di possesso palla sterile, gli olandesi hanno creato un’occasione. La difesa dell’Anzhi salva in corner e, poi, liquida la minaccia con facilità.

7′ – La cifra tecnica delle due squadre è a dir poco imbarazzante; l’Anzhi non riesce mai a uscire, l’AZ produce solamente passaggi imprecisi e conclusioni ribattute.

3′ – L’AZ prova a spingere, ma manca di precisione negli ultimi metri. L’Anzhi cerca di non subire troppo.

1′ – Calcio d’avvio in favore dell’Anzhi!

LIVE AZ-ANZHI

E’ una sfida particolare, tra due squadre che in un modo o nell’altro possono definirsi come vere e proprie outsider in questa Europa League. Az ed Anzhi arrivano a questo confronto consapevoli che la loro stagione è tutt’altro che esaltante: l’Europa League potrebbe rappresentare l’unico modo per salvarla in grande stile. Specialmente per i russi, ultimi nel campionato di militanza. Paradossalmente l’ex squadra di Eto’ò sta andando meglio in Europa quest’anno rispetto a quelli precedenti, nei quali poteva annoverare tra le sue fila grandi campioni: tutti venduti quest’estate. Il pronostico sembrerebbe comunque a senso unico, almeno sulla carta: in casa l’Az è forte e segna parecchio, ma difensivamente l’Anzhi ha dimostrato ottima solidità in quest’edizione dell’Europa League. Nulla si può dare per scontato, però: sarà una gara emozionante. Il primo round dello scontro Olanda-Russia si gioca oggi, il ritorno tra una settimana in casa della squadra di Gadzhiev. Noi seguiremo Live questo match singolarmente, assieme a tutti gli altri match dell’Europa League odierna: rimanete sintonizzati e buon divertimento!

LE PROBABILI FORMAZIONI

AZ ALKMAAR: Esteban; Johansson M., Gouweleeuw, Viergever, Poulsen S., Gudelj, Ortiz, Elm V., Berghuis, Johannsson A., Beerens.

All: Dick Advocaat.

ANZHI: Kerzhakov; Eschenko; Angbwa; Epureanu; Ewerton; Gadzhibekov; Mkrtchyan; Ahmedov; O Aliyev; Bukharov; Smolov.

All: Gadzhi Gadzhiev

Live a cura di Vincenzo Galdieri a partire dalle 21.00

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *