Connect with us

Champions League

Pagelle Barcellona-Manchester City 2-1: Messi fenomeno, Aguero non c’è

Pubblicato

|

Dani Alves, Lionel Messi; protagonisti della Rimuntada del Barcellona a Villareal
Formazione Barcellona

Formazione Barcellona

BARCELLONA

Valdes Voto 7 – Il miracolo su Dzeko ad inizio ripresa è l’apice di una prova dove non si fa mai trovare impreparato – Superman

Dani Alves Voto 7 – Goleador nel finale, proprio come all’andata. Alla lunga stravince il duello con Kolarov – Duracell

Jordi Alba Voto 7 – Nel primo tempo è il più brillante a fare la doppia fase, difensiva ed offensiva: bello ed efficace – Ovunque

Piquè Voto 6 – Non è impeccabile, e l’arbitro lo grazia, quando atterra Negredo in area di rigore, però il salvataggio acrobatico sullo 0-0 è da applausi, e gli vale la sufficienza – Volante

Mascherano Voto 6,5 – Quando le folate del City diventano potenti, il muro balugrana vacilla ma non crolla mai, ed il merito è anche suo – Presente

Xavi Voto 7 – Hart gli nega due volte la gioia del gol, ma quello che colpisce, è la tenuta fisica, che è sembrata più che buona. Sull’apporto tecnico naturalmente non si discute – Imprescindibile

Busquets Voto 6,5 – Sbaglia poco, ed è molto elegante come di consueto, nei suoi disimpegni – Attento

Fabregas Voto 6,5 – lnizia col freno a mano, poi si scioglie: assist e quasi gol rendono concreta la sua prestazione – Crescendo (dall 86’ SERGI ROBERTO S.V.)

Iniesta Voto 7,5 – Pronti via, e dopo due minuti, sciorina un dribbling multiplo che lascia ammaliati, quasi a dire: “ Ma come ha fatto?”. Poi prosegue nella sua consueta raffinatezza – Delizia

Messi Voto 7,5 – Le accelerazioni sono le sue, i dribbling, anche. Trova pure il gol con un pregevole sinistro, dopo aver centrato il palo con un colpo da biliardo. Sta tornando – Fenomeno

Neymar Voto 6 – Si spegne troppo presto, e quando si crea delle buone occasioni, è poco concreto – Fumoso (dall’ 80’ SANCHEZ S.V.)

All. Martino Voto 6,5 – Il suo Barça riscatta i passi falsi in campionato trovando una vittoria meritata. Le notizie positive della serata sono le ottime risposte al momento negativo date dai senatori e dai big della squadra – Risvegliato

MANCHESTER CITY

Hart Voto 5,5 – Non ha particolari colpe sui gol, ma contro il Barça occorrono portieri che sappiano giocare alti e uscire con tempestività, e lui non è uno di questi – Anticipato

Zabaleta Voto 5 – Prova a spingere nella prima fase, poi gradatamente abbassa il baricentro sulle sfuriate blaugrana, che contiene come può. Perde la testa nel finale, espulso per proteste – Nervoso

Lescott Voto 4 – Lento e macchinoso, rischia il fallo di rigore che indirizzerebbe la sfida già dopo 6 minuti. Completa l’opera nella ripresa lisciando il pallone che Messi tramuta nell’1 a 0 – Bucato

Kompany Voto 6,5 – Insieme a Tourè è il migliore del City. Partita da capitano vero, chiudendo sugli errori dei compagni di reparto senza mollare mai. Suo il gol dell’onore e del momentaneo pareggio – Indomito

Kolarov Voto 5 – Nel primo tempo Neymar lo scherza in velocità costringendolo al fallo sistematico. Nella ripresa riesce a prendergli le misure, ma davanti non si vede mai – Arrancante

Fernandinho Voto 4,5 – Partita anonima, il centrocampo del Barcellona lo fa ballare senza sosta e lui reagisce con qualche fallo di troppo dettato dalla frustrazione – Torello

Yaya Tourè Voto 6,5 – Uno dei pochi a uscire a testa alta dal Camp Nou. Mette ordine in mezzo e prova sempre a giocarla, trovando anche numeri d’alta scuola, senza buttarla mai – Leader

Milner Voto 6 – Inizia con eccessiva timidezza, poi prende confidenza col passare dei minuti, creando qualche grattacapo a Dani Alves. Dalle sue scorribande sul fondo nascono le migliori occasioni del City – Pericoloso

David Silva Voto 5,5 – Schierato in appoggio alla punta, trova qualche spunto interessante solo quando può partire largo. Ha una buona occasione per sbloccarla sul sinistro, ma calcia alto – Sprecone (dal 72′Negredo Voto 5,5 – Lo spagnolo è la mossa della disperazione per Pellegrini, ma ormai la sfida è andata – Tardivo)

Nasri Voto 5 – Sporadici tentativi di qualità in mezzo ad un mare di nulla. Ha paradossalmente sui piedi la palla più ghiotta del primo tempo, ma Valdes è bravo a dirgli di no – Fantasma (dal’74 Jesus Navas Voto 6 – Pochi guizzi per far capire chi doveva essere titolare – Frizzante)

Aguero S.V. – Non era in condizione di giocare. Ha voluto provarci lo stesso, ma il risultato è stato lasciare i suoi in 10 praticamente per tutto il primo tempo – Non Pervenuto (dal 46′Dzeko Voto 5,5 – Lento e macchinoso, sfiora il gol di testa ma non è mai pericoloso palla a terra, anche se meriterebbe il rigore per un contatto di Piquè – Moviola)

All. Pellegrini Voto 5 – La scelta di Aguero è stata troppo azzardata, e il rischio era che capitasse proprio quello che è successo. Gente come Nasri e Lescott non ha le doti caratteriali per giocare a questo livello – Tradito

Daniele Cerato e Simone Viscardi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending