Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: i Pacers ritrovano la vittoria

Pubblicato

|

Gare ricche di spunti quelle giocate questa notte nel programma Nba. Indiana, reduce da quattro sconfitte consecutive, ritrova l’agognata vittoria davanti al proprio pubblico, a farne le spese sono stati i Boston Celtics. Arriva un successo anche per i Detroit Pistons, che sul parquet di casa si sono imposti contro i disastrati Sacramento Kings. Queste e tutte le altre sintesi delle partite Nba le trovate solo su SportCafe24.

Indiana Pacers-Boston Celtics 94-83

Un ottimo West e una difesa superba consentono ai Pacers di interrompere la striscia di quattro gare senza successi, un filotto di delusioni che aveva iniziato a far pensare il peggio ai tifosi della squadra di coach Vogel. La prima notizia di giornata è il debutto con la maglia gialloblu di Andrew Bynum. Il centro ex Cleveland sfodera una buona prestazione, raggiungendo la doppia cifra nei rimbalzi e dando l’idea di poter essere una carta importante in chiave playoff. Solo le prossime partite ci diranno se sarà riuscito anche a mettere da parte i troppi alti e bassi fisici e caratteriali che ne hanno fin qui condizionato la carriera. È proprio Bynum a trovare il canestro del vantaggio Pacers sul 16-14, vantaggio che Indiana non abbandonerà più fino alla sirena finale. La partita si dimostra comunque equilibrata, la difesa di casa tiene gli ospiti al 35% dal campo, ma gli attaccanti in maglia Pacers – George su tutti – si dimostrano incapaci di trovare continuità al tiro, lasciando sempre Boston ad un margine non impossibile da colmare. A tenere indietro i Celtics ci pensa West, autore di 24 punti e unico terminale offensivo affidabile per Indiana. A Boston non bastano i 20 rimbalzi offensivi, in una notte da incubo per Rondo e Green. Vittoria preziosa per Indiana (47-17), che tiene il passo di Okc e Spurs (vincenti a loro volta nelle rispettive gare) e stacca di un’altra W i Miami Heat. Continua invece la corsa verso il fondo della classifica della Eastern per i Celtics (22-42).

Indiana: West 24, George e Hill 12, Scola 11. Rimbalzi: Bynum 10. Assist: George e Sloan 4.
Boston: Sullinger 17, Humpries 15, Johnson 14. Rimbalzi: Sullinger e Humpries 9. Assist: Rondo 8.

Detroit Pistons-Sacramento Kings 99-89

Abnegazione difensiva ai limiti della perfezione e un terzo quarto di gran livello sono gli ingredienti della vittoria di Detroit sui Kings. Contro il fanalino di coda della lega Datome vede sempre e solo la panchina, ma la scelta sembra dar ragione a coach Loyer, dato che i Pistons raccolgono un successo prezioso che permette loro di rimanere in scia ad Atlanta per l’ultima casella utile in chiave playoff. Ospiti che provano a scappare in avvio con Gay e Thomas, raggiungono la doppia cifra ma vengono ripresi da Stuckey e Jennings. Nella ripresa la svolta, con Josh Smith che sale in cattedra così come tutta la difesa di casa, che tiene gli avversari a soli 11 punti nel terzo quarto e crea lo strappo decisivo ai fini della vittoria. Successo come detto prezioso per i Pistons (25-39), noni ma con l’ottavo posto nel mirino. Commentare ulteriormente la stagione di Sacramento (22-42) è superfluo.

Detroit: Smith 24, Stuckey 23, Drummond 15. Rimbalzi: Monroe 12. Assist: Bynum 7.
Sacramento: Gay 20, Thomas 19. Rimbalzi: Cousins 14. Assist: Thomas 8.

ALTRI RISULTATI – Ecco i risultati delle altre partite della notte Nba:

Minnesota Timberwolves-Milwaukee Bucks 112-101
Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 106-98
Golden State Warriors-Dallas Mavericks 108-85

Simone Viscardi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending