Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: i Pacers ritrovano la vittoria

Nba: Indiana guidata da West interrompe la striscia negativa superando in casa i Boston Celtics. Detroit ok con Sacramento, sempre fuori Datome

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gare ricche di spunti quelle giocate questa notte nel programma Nba. Indiana, reduce da quattro sconfitte consecutive, ritrova l’agognata vittoria davanti al proprio pubblico, a farne le spese sono stati i Boston Celtics. Arriva un successo anche per i Detroit Pistons, che sul parquet di casa si sono imposti contro i disastrati Sacramento Kings. Queste e tutte le altre sintesi delle partite Nba le trovate solo su SportCafe24.

Indiana Pacers-Boston Celtics 94-83

Un ottimo West e una difesa superba consentono ai Pacers di interrompere la striscia di quattro gare senza successi, un filotto di delusioni che aveva iniziato a far pensare il peggio ai tifosi della squadra di coach Vogel. La prima notizia di giornata è il debutto con la maglia gialloblu di Andrew Bynum. Il centro ex Cleveland sfodera una buona prestazione, raggiungendo la doppia cifra nei rimbalzi e dando l’idea di poter essere una carta importante in chiave playoff. Solo le prossime partite ci diranno se sarà riuscito anche a mettere da parte i troppi alti e bassi fisici e caratteriali che ne hanno fin qui condizionato la carriera. È proprio Bynum a trovare il canestro del vantaggio Pacers sul 16-14, vantaggio che Indiana non abbandonerà più fino alla sirena finale. La partita si dimostra comunque equilibrata, la difesa di casa tiene gli ospiti al 35% dal campo, ma gli attaccanti in maglia Pacers – George su tutti – si dimostrano incapaci di trovare continuità al tiro, lasciando sempre Boston ad un margine non impossibile da colmare. A tenere indietro i Celtics ci pensa West, autore di 24 punti e unico terminale offensivo affidabile per Indiana. A Boston non bastano i 20 rimbalzi offensivi, in una notte da incubo per Rondo e Green. Vittoria preziosa per Indiana (47-17), che tiene il passo di Okc e Spurs (vincenti a loro volta nelle rispettive gare) e stacca di un’altra W i Miami Heat. Continua invece la corsa verso il fondo della classifica della Eastern per i Celtics (22-42).

Indiana: West 24, George e Hill 12, Scola 11. Rimbalzi: Bynum 10. Assist: George e Sloan 4.
Boston: Sullinger 17, Humpries 15, Johnson 14. Rimbalzi: Sullinger e Humpries 9. Assist: Rondo 8.

Detroit Pistons-Sacramento Kings 99-89

Abnegazione difensiva ai limiti della perfezione e un terzo quarto di gran livello sono gli ingredienti della vittoria di Detroit sui Kings. Contro il fanalino di coda della lega Datome vede sempre e solo la panchina, ma la scelta sembra dar ragione a coach Loyer, dato che i Pistons raccolgono un successo prezioso che permette loro di rimanere in scia ad Atlanta per l’ultima casella utile in chiave playoff. Ospiti che provano a scappare in avvio con Gay e Thomas, raggiungono la doppia cifra ma vengono ripresi da Stuckey e Jennings. Nella ripresa la svolta, con Josh Smith che sale in cattedra così come tutta la difesa di casa, che tiene gli avversari a soli 11 punti nel terzo quarto e crea lo strappo decisivo ai fini della vittoria. Successo come detto prezioso per i Pistons (25-39), noni ma con l’ottavo posto nel mirino. Commentare ulteriormente la stagione di Sacramento (22-42) è superfluo.

Detroit: Smith 24, Stuckey 23, Drummond 15. Rimbalzi: Monroe 12. Assist: Bynum 7.
Sacramento: Gay 20, Thomas 19. Rimbalzi: Cousins 14. Assist: Thomas 8.

ALTRI RISULTATI – Ecco i risultati delle altre partite della notte Nba:

Minnesota Timberwolves-Milwaukee Bucks 112-101
Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 106-98
Golden State Warriors-Dallas Mavericks 108-85

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *