Luca Porfido
No Comments

Bayern Monaco-Arsenal 1-1: Fabianski evita la sconfitta, Bayern avanti! | Highlights

L'Arsenal non riesce nell'impresa a rimontare la sconfitta per 2-0 dell'andata e viene eliminato da un grande Bayern

Bayern Monaco-Arsenal 1-1: Fabianski evita la sconfitta, Bayern avanti! | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FORMAZIONI UFFICIALI BAYERN-ARSENAL

BAYERN (4-1-4-1): Neuer, Lahm, Dante, Martinez, Alaba; Schweinsteiger; Robben, Thiago, Götze, Ribéry; Mandzukic.  All.: Guardiola.

ARSENAL (4-4-2): Fabianski; Sagna, Mertesacker, Koscielny, Vermaelen; Arteta, Oxlade Chamberleain, Ozil, Cazorla; Podolski, Giroud. All.: Wenger.

L’Arsenal di Wenger è chiamato, nella gara di ritorno per gli ottavi di Champions, non ad un’impresa ma a qualcosa di più, per ribaltare il 2 a 0 subito in casa dai tedeschi del Bayern Monaco. I dati delle partite in casa parlano chiaro, anzi fanno paura: Quest’anno all’Allianz Arena i bavaresi non hanno mai perso, salvo nel match contro il Manchester City ( partita che aveva poco significato per la squadra di Guardiola). In campionato i tedeschi arrivano da 16 partite consecutive vinte, con 72 gol all’attivo e solo 11 subiti. Inoltre il distacco di 20 punti sulla seconda in classifica ha permesso a Guardiola il lusso di poter far rifiatare tranquillamente i vari giocatori in vista del ritorno di stasera.

FAME DA LUPI – Per chi pensasse che ormai il Bayern non ha più fame, dato il triplete dello scorso anno, dovrebbe rivedere l’ultimo match contro il Wolfsburg: Sotto per 1 a 0, i bavaresi hanno ribaltato il risultato segnando 5 gol in 17 minuti. Una prova di forza inquietante che dovrebbe spaventare e non solo Wenger. L’Arsenal, reduce dalla vittoria per 4 a 1 contro l’Everton, ha tuttavia insegnato nel passato che non importa se la partita sia in trasferta o in casa, l’importante è giocarsi tutte le carte a viso aperto. Atteggiamento che, però, dovrà essere molto più misurato, perché la squadra di Guardiola ha dimostrato di poter colpire anche con contropiedi letali.

BENZINA SUL FUOCO – Ad infiammare la gara ci aveva pensato, una settimana fa, già Robben: “La sua è stata la tipica reazione dell’allenatore perdente. Non mi sorprendo, visto che si tratta di Wenger. Rivedere il fallo è stato uno shock e mi è venuto in mente il mio periodo di stop recente”.
Oltre alle polemiche, Wenger dovrà fare anche il conto con le troppe assenze: Walcott, Wilshere, Ramsey, Diaby, Kallstrom, Sanogo, Gibbs e Monreal sono indisponibili, mentre Szczesny non è stato convocato per l’espulsione nella gara di andata.

FORMAZIONI UFFICIALI:

Bayern Monaco 4-2-3-1: Neuer; Lahm, Javi Martinez, Dante, Alaba; Schweinsteiger, Thiago Alcantara; Robben, Gotze, Ribery; Mandzukic. Panchina: Starke, Boateng, Rafinha, Kross, Muller, Pizarro, Shaquiri. All: Guardiola

Arsenal 4-2-3-1: Fabianski; Sagna, Mertesacker, Koscielny, Vermaelen; Arteta, Oxlaide-Chamberlain; Podolski, Ozil, Cazorla; Giroud. Panchina: Viviano, Rosicky, Halden, Jenkinson, Flamini, Gnabry. All: Wenger

Presentazione a cura di Luca Porfido; diretta Live a cura di Manlio Mattaccini

RIVIVI IL MATCH CON LA DIRETTA TESTUALE!

SECONDO TEMPO

94′ FINISCE QUA! Bayern che controlla il match e senza troppi affanni avanza ai quarti di finale, eliminando comunque una tra le più forti seconde classificate ai gironi! Bavaresi che dovranno aspettare un bel pò prima di conoscere l’avversaria dei quarti, ma qualunque squadra al cospetto della corazzata di Guardiola non dormirà sogni tranquilli!

91′ FABIANSKI IPNOTIZZA MULLER!! Partita che rimane in equilibrio, anche se ormai la qualificazione per l’Arsenal è svanita

90′ RIGORE per il BAYERN!

88′ Gnabry, azione solitaria sulla destra: il tedesco di colore s’accentra ma la sua conclusione è piuttosto inguardabile

83′ Conclusione da fuori di Kroos: palla che esce abbondandemente

80′ Palla dentro di Podolski per Giroud: Neurer è pronto ad anticipare l’attacante francese e levargli il pallone dalla testa

76′ Cambio per Wenger: fuori Arteta, dentro Gnabry

75′ Conclusione di Robben: il suo mancino letale però trova i guantoni del portiere dei Gunners

68′ Azione da calcio in spiaggia del Bayern: tocchi al volo con passaggio finale per Mandzukic che non controlla perfettamente e si lascia sfuggire il pallone, consegnato agli avversari

67′ Palla dentro per Rosicky: Javi Martinez in scivolata mette in angolo e anticipa il ceco, che avrebbe avuto una ghiotta occasione

62′ Bayern che fa molto movimento, soprattutto con Ribery e il neo entrato Kroos, ma non riesce più a indovinare l’ultimo passaggio e creare pericoli per Fabianski

58′ Cambio per Guardiola: esce Gotze, entra Kroos

56′ PODOLSKI, IL GOL DELL’EX: PAREGGIA l’ARSENAL!! Il centravanti tedesco, ex del Bayern, ruba palla spingendo Lahm e a tu per tu con Neurer lo fredda con un tremendo sinistro!! Partita riaperta!

54′ IL GOL DI SCHWEINSTEIGER: BAYERN IN VANTAGGIO! Slalom ubriacante di Ribery, che dalla sinistra serve un preciso assist per il centrocampista, che in mezzo all’area e piuttosto libero da marcature, ha il tempo di spiazzare Fabianski!! 1-0!!

46′ Si riparte! Nell’Arsenal non c’è Ozil, al suo posto Rosicky. Il tedesco non è riuscito ad incidere nemmeno a Londra, dove pesa ancora il suo penalty fallito!

PRIMO TEMPO

45′ FINE PRIMO TEMPO! Risultato che sta stretto, ma va comunque benissimo al Bayern che ha in dote lo 0-2 dell’andata! Arsenal che dovrà sperare in un autentico miracolo sportivo nel secondo tempo, un pò come l’impresa sfiorata proprio a Monaco un anno fa!

44′ Occasione per Gotze: stoppa di petto e tira di destro in piena area, gran parata in tuffo a terra di Fabianski

40′ Bayern che, memore dell’anno scorso, sta cercando in tutti i modi il gol per mettere in cassaforte la qualificazione

38′ Mandzukic svetta più in alto di tutti: il suo colpo di testa sfiora la traversa

35′ Percussione di Alaba: la sua conclusione è potente e finisce di lato ma non troppo alla destra di Fabianski

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *