Matteo Masum
No Comments

Samp e Genoa, dieci match per la supremazia cittadina

Le due squadre di Genova sono separate da un solo punto in classifica

Samp e Genoa, dieci match per la supremazia cittadina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Sampdoria alla caccia della supremazia a Genova

Sampdoria alla caccia della supremazia a Genova

A dieci turni dalla fine della stagione 2013-14, Sampdoria e Genoa non hanno più nulla da chiedere al campionato. Troppo lontane per sognare l’Europa, troppo al sicuro per rischiare la retrocessione, le due squadre di Genova si preparano ad una mini volata per stabilire la supremazia cittadina, che, soprattutto per i tifosi, rappresenterebbe un motivo di orgoglio.

FOCUS SAMP- La Sampdoria sta vivendo un momento di forma brillante. 12 punti nelle ultime sei partite, sconfitta solo da Roma e Milan, la squadra di Mihajlovic ha definitivamente staccato la zona calda della classifica, per stabilirsi in 12esima posizione a 34 punti, appena un punto in meno dei rivali rossoblu. La vittoria in rimonta sul Livorno ha messo in risalto la brillantezza degli uomini a disposizione del tecnico serbo, ed in particolare la grande verve di alcuni elementi, tra i quali Okaka, Gabbiadini ed il solito Eder, che sta disputando forse la sua migliore stagione in Serie A. Stante queste considerazioni, ed un calendario decisamente più agevole di quello del Genoa, la Sampdoria ha buone possibilità di completare la rimonta ai danni dei cugini e strappare loro l’egemonia a Genova.

FOCUS GENOA- Il gol di Paloschi, arrivato all’ultimo respiro, ha probabilmente pregiudicato la possibilità per i Grifoni di agganciare il treno per l’Europa League. Ora, la distanza da coprire per agguantare il sesto posto consta di 8 punti, mentre per il settimo l’impresa pare più agevole (5 punti), ma ne mezzo ci sono altre tre squadre. Resta dunque agli uomini di Gasperini l’opportunità di gestire il piccolo vantaggio sui Blucerchiati, e disputare le restanti dieci partite con il duplice intento di finire davanti alla Samp e di prepararsi alla prossima stagione. Certo, il calendario non aiuta, poichè il Genoa affronterà Juventus, Lazio, Milan e Roma in casa, Parma, Verona e Torino in trasferta. Una sorta di percorso ad ostacoli.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *