Erika Aleksandra Provenzano
No Comments

Festa della donna: un appello contro la violenza

L’8 Marzo si celebra la giornata internazionale della donna più comunemente definita Festa della donna.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Festa della donna: 8 marzo

Festa della donna: 8 marzo

La celebrazione dell’ 8 Marzo nasce per ricordare le conquiste politiche e sociali delle donne, avvenute purtroppo a caro prezzo. È giusto e importante ricordare questi eventi storici, l’invito è però quello di non esagerare con festeggiamenti profani e privi di un reale significato. Spesso si perde il vero valore di questa giornata più commemorativa in realtà che festiva. Spesso il tutto si trasforma in una serata da trascorrere tra sole donne  in pizzeria, discoteca o locali vari e di dubbio gusto. Le donne dovrebbero normalmente potersi organizzare tra loro in ogni giorno dell’anno se lo vogliono, non deve essere un’abitudine riservata all’8 Marzo e inoltre, uomini e donne potrebbero anche festeggiare insieme questa giornata celebrativa.

CONTRO LA VIOLENZA Il modo più bello e più giusto per rendere omaggio alle donne, alle nostre madri, sorelle, mogli è quello di rispettarle ogni giorno. La battaglia che si deve combattere è quella delle violenze perpetrate alle donne. Purtroppo rimane alto il numero dei femminicidi, degli stupri e aggiungerei discriminazioni razziali.  I Paesi civili sono quelli che rispettano e questo vale per qualsiasi ambito, ovvero, quello lavorativo, familiare e sociale.

UN CONSIGLIO PER FESTEGGIARE Se volete trascorrere la serata in maniera diversa e costruttiva, d’altronde in pizzeria e locali potete andarci tutto l’anno, consiglio la visione di un film bello e interessante sulla condizione delle donne nei primi del Novecento e sulla questione del diritto al voto, Angeli d’acciaio.

 Erika Aleksandra Provenzano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *