Daniel Degli Esposti
No Comments

Eurolega: Panathinaikos KO in casa. Malaga sola al terzo posto

Diamantidis e compagni inciampano contro il Laboral Kutxa, mentre Malaga batte l'Efes ed è terza da sola. Real Madrid corsaro a Istanbul, Maccabi KO in Russia.

Eurolega: Panathinaikos KO in casa. Malaga sola al terzo posto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel venerdì di Eurolega, il Laboral Kutxa batte il Panathinaikos e l’Unicaja supera l’Efes. Real Madrid corsaro a Istanbul, Lokomotiv Kuban-Maccabi 78-76.

SORPRESA AD ATENE: CADE ANCHE IL PANA. L’Eurolega non sorride più alla Grecia: dopo l’impresa di Milano al Pireo, un’altra squadra è riuscita a violare Atene e a mettere in crisi il Panathinaikos di Pedoulakis. Il Laboral Kutxa, fanalino di coda del Gruppo E, ha sfoderato una prestazione solida e ha espugnato OAKA al termine di una gara a basso punteggio. L’equilibrio del match si è rotto nel terzo periodo, quando i baschi hanno messo a segno un parziale di 17-27. Diamantidis e compagni non sono riusciti a colmare il solco del 30° minuto: il leader dei Verdi ha guidato la sua squadra con 15 punti, ma ha sporcato il suo foglio con 5 palle perse e non ha fatto girare l’attacco con la sua proverbiale destrezza. La sirena finale (61-68) ha ripagato gli sforzi di Nocioni e Pleiss; il Laboral Kutxa è ancora lontanissimo dai Quarti di Eurolega, ma la vittoria di OAKA ha dato un senso alla Top 16 dei baschi.

L'Unicaja Malaga ha conquistato il terzo posto nel Gruppo E.

L’Unicaja Malaga ha conquistato il terzo posto nel Gruppo E.

MALAGA CORRE. La sorpresa del “girone della morte” dell’Eurolega è senza dubbio l’Unicaja Malaga: la squadra andalusa si è issata al terzo posto solitario grazie alla vittoria (83-75) sull’Efes Istanbul. I ragazzi di Plaza hanno ucciso il match già nel primo quarto: il 29-11 del 10° minuto ha lasciato poche speranze ai turchi. Vasileiadis e Planinic hanno cercato di invertire la tendenza della gara, ma non sono riusciti ad arginare la furia di Zoran Dragic (24 punti) e il killer instinct di Kuzminskas (30 di valutazione).

MADRID OK, MACCABI KO. Il Gruppo F ha offerto agli appassionati due match piuttosto interessanti: il Real Madrid ha mostrato per l’ennesima volta al Vecchio Continente la forza e la profondità della sua rosa espugnando d’autorità l’Abdi Ipecki di Istanbul. Il Galatasaray non è riuscito a fermare la marcia degli uomini di Pablo Laso e ha perso contatto col treno-qualificazione, poiché il Lokomotiv Kuban ha battuto 78-76 il Maccabi Tel Aviv e ha agganciato il Bayern Monaco al quarto posto.

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *