Connect with us

Buzz

Mondiali 2014, Nigeria: le ‘super aquile’ e l’orgoglio africano. Rosa e storia

Pubblicato

|

Jay-Jay Okocha, tra i migliori giocatori della storia nigeriana

Jay-Jay Okocha, tra i migliori giocatori della storia nigeriana

Continua il nostro viaggio alla scoperta delle nazionali che prenderanno parte al mondiale brasiliano, oggi voliamo in Africa. La Nigeria è annoverata tra le nazionali più forti del continente africano insieme al Ghana, al Camerun e alla Costa d’Avorio. La sua federazione è nata nel 1945 ma si è affiliata alla Fifa quattordici anni dopo. E’ al 39′ posto nel ranking Fifa.

LE PARTECIPAZIONI AI MONDIALI – Le super aquile partecipano per la quinta volta alla fase finale di un mondiale. Il loro miglior risultato nella competizione è stato l’ottavo finale conquistato nel 1994 e nel 1998. Ci si ricorderà sicuramente di Nigeria-Italia ai mondiali degli Stati Uniti, quando la nazionale africana sfiorò il passaggio del turno, prima di fermare la loro corsa nei supplementari a causa di un gol di Roberto Baggio.

I GIOCATORI PIU’ RAPPRESENTATIVI – Quasi tutti i giocatori nigeriani facenti parte della rosa attuale giocano in europa, tra i più conosciuti ci sono: Onazi (Lazio), Oduamadi (Varese), Obinna (Chievo), Emenike (Fenerbahce), Moses (Chelsea, in prestito al Liverpool), Enyeama (Lille), Obi Mikel (Chelsea) . Tra i giocatori della storia nigeriana i più rappresentativi sono stati certamente Martins (ex Inter) e Jay-Jay Okocha (inserito nella Fifa 100). Yekin è invece il miglior marcatore con 37 reti.

NELLE SCORSE PUNTATE: la Grecia, il Cile, l’Australia, l’Honduras, il Camerun, l’Ecuador

MONDIALI IN BRASILE – Per qualificarsi al mondiale brasiliano, le super aquile hanno vinto il loro girone con Malawi, Kenya e Namibia. Hanno poi dovuto disputare dei play-off dove hanno sconfitto l’Etiopia. La Nigeria è state inserita nel gruppo F, un gruppo tutto sommato non irresistibile, con Argentina, Iran e Bosnia. Salvo sorprese la nazionale africana dovrebbe giocare per il secondo posto, visto che il divario tecnico con l’Argentina renderà difficile da raggiungere il primo posto.

LE PROBABILI CONVOCAZIONI

PORTIERI: Vincent Enyeama (Lille FC), Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva) e Chigozie Agbim (Rangers)

DIFENSORI: Elderson Echiejile (Sporting Braga), Francis Benjamin (Heartland), Efe Ambrose (Celtic), Solomon Kwambe (Sunshine Stars), Godfrey Oboabona (Rizespor), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves) e James Okwuosa (Chippa United)

CENTROCAMPISTI: John Mikel Obi (Chelsea), John Ogu (Academica de Coimbra), Ogenyi Onazi (Lazio), Victor Moses (Liverpool), Sunday Mba (Rangers), Nnamdi Oduamadi (Brescia)

ATTACCANTI: Ahmed Musa (CSKA Moscow), Brown Ideye (Dynamo Kyiv), Shola Ameobi (Newcastle United), Emmanuel Emenike (Fenerbahce), Victor Obinna Nsofor (Chievo Verona), Uche Nwofor (Heerenveen).

 Marco Sciscioli

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending