Redazione

Euro 2012 Report -2, la giornata del Girone B

Euro 2012 Report -2, la giornata del Girone B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

KHARKIV, 6 GIUGNO – Mancano solo due giorni all’inizio della competizione europea. Le squadre del Girone B stanno rivedendo gli ultimi dettagli, le ultime tattiche di gioco per poterle mettere in pratica nelle prime partite. Indubbiamente c’è molta tensione, le quattro squadre sentono molto l’avvicinarsi dell’avventura, ma c’è anche tanto ottimismo e tanta voglia di fare bene, di mettersi in mostra e di poter lottare per dimostrare a tutti il proprio valore.

GERMANIA – A lanciare il guanto di sfida è Bastian Schweinsteger, destinatario ancora l’esercito spagnolo: Forti ma non irresistibili, noi siamo cresciuti tanto sul piano del gioco e abbiamo le potenzialità per emergere. Chiaro l’intento teutonico, che guarda già oltre l’ostacolo Portogallo, e mette nel mirino i campioni di tutto, potenziale nemico numero uno. Dal Bunker tedesco ormai non si nasconde più nessuno, il titolo per consacrarsi, per cancellare l’etichetta di “sempre in fondo mai vincenti”. Intanto dall’infermeria buone notizie per Loew che recupera Schweinsteger , arruolabile contro i lusitani di Ronaldo, in mediana sarà affiancato da Khedira. Ozil sicuro di una maglia da titolare, Gomez sarà il vertice alto, dubbi da sciogliere su due maglie che dovranno completare la batteria di trequartisti, sarà bagarre tra Goetze, Muller e Podolski, leggermente indietro Kroos e Reus.

OLANDA – Damir Skomina, questo il nome del fischietto sloveno designato per la partita d’esordio dell’Olanda che sabato alle 18.00 affronterà la Danimarca. Proprio in questi minuti la squadra arancione sta ultimando la seduta di allenamento pomeridiana allo stadio Municipale di Cracovia davanti a quasi 25 mila spettatori; a seguire è prevista una conferenza stampa di Van Marwijck assieme ad un giocatore. Nel frattempo Van der Vaart, intervistato da Uefa.com, non nega di avere buone sensazioni alla vigilia del cmapionato europeo: “Siamo stati finalisti al Mondiale, quindi ora dobbiamo avere l’ambizione di andare in finale e vincere. Spero che riusciremo a giocare un calcio migliore anche rispetto a quanto abbiamo fatto nel 2012 Ho sempre avuto buone sensazioni; sono convinto che faremo un grande Europeo“.

PORTOGALLO – Dopo la pesante sconfitta subita nell’ultima amichevole in preparazione ad Euro 2012 contro la Turchia c’è parecchia apprensione tra i supporters lusitani che temono di veder uscire la propria nazionale già al primo turno della competizione. A tranquillizzare i propri sostenitori ci ha pensato il portiere Eduardo che riferendosi alla gara contro i turchi ha dichiarato: “Chiedo ai tifosi di continuare a credere in noi e a sostenerci, nonostante la brutta figura rimediata in amichevole. La nostra prossima gara sarà fondamentale e noi siamo pronti ad affrontare a viso aperto la Germania, ma abbiamo bisogno del vostro sostegno”.

DANIMARCA – Ultimi aspetti tattici da riguardare, a due giorni dall’inizio della competizione, anche per la Danimarca. È importante riuscire a mettere a posto tutti i tasselli, per poter avere a disposizione una rosa in grado di competere con le altre. Questo è quello che pensa Nicklas Bendtner. L’attaccante danese è fiducioso. Ecco le sue parole: “In questo ultimo periodo siamo stati un po’ troppo lenti ed abbiamo giocato troppo in orizzontale, ma ci siamo allenati duramente nella preparazione e miglioreremo. Sono sicuro che, una volta iniziati gli Europei, torneremo ad essere lucidi e precisi sia nei passaggi che nel gioco”.

A cura di Mario Lorenzo Passiatore, Carlo Alberto Pazienza, Mauro Leone e Charlotte Trombiero

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *