Ruggiero Daluiso

La Juve passa ai supplementari, è finale. Rossoneri a testa alta

La Juve passa ai supplementari, è finale. Rossoneri a testa alta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I bianconeri passano il turno e conquistano la finale. Rossoneri sconfitti, ma con tanto cuore

Mirko Vucinic, attaccante bianconero

TORINO, 20 MARZO – Dopo una partita molto combattuta il primo verdetto: la Juventus è la prima finalista della Tim Cup. In attesa della seconda finalista che uscirà domani sera nella seconda semifinale tra Napoli e Siena, i bianconeri si godono questo passaggio del turno. I rossoneri, invece, salutano la competizione dopo aver ribaltato il risultato nel secondo tempo uscendo, dunque, a testa alta.

LA PARTITA – Dopo la sconfitta per 1-2 rimediata tra le mura del Meazza, il Milan deve vincere con almeno due gol di scarto cercando di non prenderne. Ma i bianconeri passano al 28′ della prima frazione di gioco con Alex Del Piero, che dopo un dubbio corpo a corpo con Mexes insacca in rete. 1-0 Juve e Juventus Stadium in delirio per il gol del loro capitano (probabilmente l’ultimo contro i rossoneri). Si va all’intervallo con il vantaggio della Juve, la quale sembra avere il pallino del gioco in mano: ma non è ancora finita. Nel secondo tempo i rossoneri si gettano a capofitto per trovare il gol che darebbe forza e vigore e alla fine lo trovano al 6′ con Mesbah che, sfruttando un lancio preciso di Philippe Mexes, insacca di testa in tuffo: male Pepe in quest’azione che perde il terzino rossonero. Parità tra le due squadre, ma lo spettacolo deve ancora arrivare. Dopo trenta minuti Sulley Muntari, con un passaggio filtrante, serve Maxi Lopez che con una prodezza si libera di Chiellini e insacca sotto l’incrocio. Due a uno per i rossoneri e Juventus Stadium ammutolito, con momentanea qualificazione in ballo: si va ai supplementari. Minuto 96 fatale per i rossoneri. Mirko Vucinic, autore di una strepitosa partita, con un destro fulminante sotto l’incrocio mette a segno un gol d’autore che regala la tanto attesa finale ai bianconeri. Tanta gioia allo Juventus Stadium per la qualificazione ottenuta, rammarico invece per i rossoneri che comunque escono a testa alta da uno stadio infuocato. Ora solo la sfida di domani sera ci dirà chi sarà l’avversario della Juventus: Napoli e Siena, a voi la sfida.

Uomo partita SportCafè24: Mirko Vucinic 8. Il montenegrino questa sera ha gamba e lo si nota fin da subito. Antonini lo soffre quasi sempre sulla fascia destra e l’attaccante bianconero regala colpi di tacco e passaggi filtranti preziosi, ma soprattutto tanta quantità. E il gol arriva, ed è un gol d’autore che regala la finale ad Antonio Conte.

IL TABELLINO

JUVENTUS-MILAN 2-2
Juventus (4-3-3): Storari; Lichtsteiner (46′ st Caceres), Bonucci, Chiellini, De Ceglie; Vidal, Pirl, Giaccherini; Pepe (18′ st Marchisio), Del Piero (29′ st Borriello), Vucinic. A disp: Manninger, Estigarribia, Padoin, Quagliarella. All.: Conte.
Milan (4-3-1-2): Amelia; Antonini, Mexes, Thiago Silva, Mesbah; Aquilani (23′ st Nocerino), Seedorf, Muntari; Emanuelson; El Shaarawy (33′ st Inzaghi), Ibrahimovic (1′ st Maxi Lopez). A disp.: Abbiati, Bonera, Yepes, Gattuso. All.: Allegri.
Arbitro: Orsato di Schio
Marcatori: 28′ Del Piero, 6′ pts Vucinic (J), 6′ st Mesbah, 36′ Maxi Lopez (M)
Ammoniti: Muntari, Aquilani, Seedorf, Thiago Silva, Mexes (M), Vucinic, Storari, Borriello, Vidal (J)
Espulsi: nessuno

a cura di Ruggiero Daluiso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *