Giuseppe Landi
No Comments

Pagelle Spagna-Italia 1-0: Paletta è un muro, ma Pedro è decisivo

Il difensore centrale azzurro sorprende positivamente il Ct Prandelli all'esordio. Nella Roja Iniesta è magia, Pedro imprevedibile

Pagelle Spagna-Italia 1-0: Paletta è un muro, ma Pedro è decisivo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Italia viene battuta dalla Spagna nell’ultimo test amichevole prima del Mondiale in Brasile. A decidere il match un gol di Pedro, con la Roja che ha sfruttato la differenza fisica tra le due squadre, come dichiarano nel post partita anche dal ct azzurro Prandelli. Ecco le pagelle di Spagna-Italia:

PAGELLE SPAGNA: 

Casillas 6: non viene mai impegnato, partita da spettatore non pagante. (46′ Victor Valdes 6: anche lui non ha alcun problema a difendere la porta spagnola).

Azpilicueta 6,5: si rende pericoloso in fase offensiva, soprattutto nel primo tempo quando riesce ad arrivare più volte sul fondo. Con Candreva sottotono partita facile anche in difesa.

Javi Martinez 6: controlla la difesa, ma si fa superare da Osvaldo che però non trova la porta.

Sergio Ramos 6,5: è insuperabile in difesa, bravo a dare sicurezza al reparto. (66′ Albiol 6: entra e sfiora un clamoroso autogol, poi bravo a riscattarsi difendendo bene).

Jordi Alba 7: un continuo grattacapo per la difesa italiana, soprattutto nel primo tempo. Soffre un paio di volte le azioni di Cerci.

Busquets 6: si vede poco ma è bravo ad interrompere le poche azioni degli avversari. (46′ Xabi Alonso 6,5: sicuramente più qualità del compagno, bravo a far girare la palla nella metà campo italiana).

Thiago Alcantara 6,5: si crea pericoloso in un’occasione, con Buffon che compie un grande intervento. Prestazione in crescita durante l’arco della partita.

Fabregas 6: bravo a far girare la palla, ma sbaglia qualche conclusione di troppo. (46′ Silva 7: spesso pericoloso, si fa vedere parecchie volte nelle zone di Buffon, come nell’azione del gol).

Iniesta 7,5: uno spettacolo vedere il centrocampista della Roja con la palla tra i piedi. Mai banale, offre palloni importanti a Jordi Alba sulla corsia sinistra. (65′ Jesus Navas 6: entra in campo per mettere ancora più in difficoltà gli avversari, e svolge il compito con sufficienza).

Diego Costa 5,5: esordio negativo per il bomber. La difesa italiana non gli concede spazi, Paletta è un muro insuperabile.

Pedro 8: il migliore in campo della squadra di Del Bosque. Oltre al gol è sempre il più pericoloso della Spagna con le sue accelerazioni. (82′ Santi Cazorla s.v.).

Paletta, Parma

All’esordio con la maglia azzurra Paletta sforna una grande prestazione marcando a uomo Diego Costa

PAGELLE ITALIA:

Buffon 5,5: viene impegnato in più circostanze, salvando il risultato su Thiago Alcantara. Si lascia però sorprendere dal rasoterra di Pedro, con il numero uno azzurro che non trattiene il tiro dello spagnolo.

Maggio 5: partita sottotono la sua. Soffre molto in fase difensiva la velocità degli avversari, soprattutto di Jordi Alba. (46′ Abate 6: sicuramente meglio del compagno, riesce a bloccare la spinta degli spagnoli).

Paletta 7: prestazione molto positiva nella sua gara d’esordio. Marcatura a uomo sulla punta Diego Costa, il difensore del Parma potrebbe davvero prendere il volo per il Brasile.

Barzagli 6: bravo ad avere la meglio sulle palle alte, guidando la difesa insieme a Paletta.

Criscito 5: come Maggio soffre in fase difensiva, prova a spingere ma i suoi attacchi non risultano efficaci. (46′ De Sciglio 6: bravo a difendere, si propone anche in fase offensiva. A volte in difficoltà nell’uno contro uno, ma d’altronde si ha difronte la Spagna).

Montolivo 5: tanti errori in mezzo al campo. Molti i passaggi sbagliati in fase di ripartenza, prestazione da dimenticare.

Thiago Motta 5: soffre molto la tecnica dei centrocampisti avversari. La linea mediana è sempre troppo bassa, e questo permette alla Spagna di far male agli azzurri. (62′ Giaccherini 6: prova a dare una scossa alla squadra, ma i compagni non lo assistono).

Marchisio 6: il migliore del centrocampo azzurro. Geniale il colpo di tacco per Osvaldo, lucido in entrambe le fasi.

Candreva 5,5: non riesce ad essere incisivo sulla fascia sinistra. (46′ Pirlo 6: offre maggior tecnica al centrocampo).

Osvaldo 6: cerca di guidare l’attacco, sfiorando anche il gol con una grande giocata. (69′ Immobile 6: non riesce a creare occasioni da gol, ma si muove bene sul fronte offensivo).

Cerci 6,5: si rende pericoloso con la sua velocità, mettendo al centro anche dei cross importanti; uno di questi è finito sul palo. (69′ Destro 6: anche lui prova a crearsi delle occasioni, come nell’azione d’angolo dove viene anticipato da un avversario con l’attaccante che stava per calciare a botta sicura).

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *